Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Growth Factor Symbol Source Functions

macrophages, saliva, fibroblasts; stimulates keratinocyte

urine, milk, plasma migration and granulation tissue

formation

Transforming growth TGF-α Similar to EGF; stimulates replication of

Macrophages, T

factor hepatocytes and most epithelial cells

lymphocytes,

α keratinocytes, and

many tissues

Heparin-binding EGF HB- Macrophages, Keratinocyte replication

EGF mesenchymal cells

Hepatocyte growth HGF Mesenchymal cells Enhances proliferation of hepatocytes,

factor/scatter factor epithelial cells, and endothelial cells;

increases cell motility, keratinocyte

replication

Vascular endothelial VEGF Many types of cells Increases vascular permeability;

cell growth factor mitogenic for endothelial cells (see Table

(isoforms A, B, C, D) 3-3 ); angiogenesis

Platelet-derived PDGF Platelets, Chemotactic for PMNs, macrophages,

growth factor macrophages, fibroblasts, and smooth muscle cells;

(isoforms A, B, C, D) endothelial cells, activates PMNs, macrophages, and

keratinocytes, smooth fibroblasts; mitogenic for fibroblasts,

muscle cells endothelial cells, and smooth muscle

cells; stimulates production of MMPs,

fibronectin, and HA; stimulates

angiogenesis and wound contraction

Fibroblast growth FGF Macrophages, mast Chemotactic for fibroblasts; mitogenic for

factor 1 (acidic), 2 cells, T lymphocytes, fibroblasts and keratinocytes; stimulates

(basic), and family endothelial cells, keratinocyte migration, angiogenesis,

fibroblasts wound contraction, and matrix deposition

Transforming growth TGF-β Platelets, T Chemotactic for PMNs, macrophages,

factor (isoforms 1, lymphocytes, lymphocytes, fibroblasts, and smooth

β

2, 3); other members macrophages, muscle cells; stimulates TIMP synthesis,

endothelial cells, angiogenesis, and fibroplasia; inhibits

of the family are

BMPs and activin keratinocytes, smooth production of MMPs and keratinocyte

muscle cells, proliferation

fibroblasts

Keratinocyte growth KGF Fibroblasts Stimulates keratinocyte migration,

factor (also called proliferation, and differentiation

FGF-7)

Tumor necrosis factor TNF Macrophages, mast Activates macrophages; regulates other

cells, T lymphocytes cytokines; multiple functions

Per quanto riguarda la proliferazione i fattori di crescita sono importanti. Molecola che mediano la

crescita. Il meccanismo per fare questo è LIGANDO- RECETTORE. Il recettore è in grado di

scatenare una risposta con espressione di geni per formare proteine per la crescita cellulare.

Questi fattori possono agire in maniera diversa: by Salvo 2

-Segnalazione in modo autocrino (epatociti, nei tumori) che produce da se i fattori per crescere.

-segnalazione paracrina: cellule vicine stimolano la crescita delle cellule. Per esempio gli ormoni:

agiscono a distanza.

Come funzionano

ROBBINS pag. 105 e immagine delle slides.

Per quando riguarda i recettori possiamo avere varie famiglie.

-Con attività tirosin chinasica intrinseca.

-Proteine G associate a proteine a 7 domini transmembrana.

-Recettori che non hanno attività tirosin chinasica intrinseca;

-recettori per gli ormoni steroidei.

TIROSIN CHINASICA: Il fattore di crescita arriva sulla cellula. Ci sono 2 porzione di questi

recettori. Nel momento in cui arriva il fattore di crescita le 2 componenti si avvicinano con

dimerizzazione. A seguito di questa dimerizzazione nella molecole i residui tirosinici si

autofosforilano. I recettori si attivano dando vita a risposta intracellulare. Le risposte possono essere

di vario tipo:

-via della fosfolipasi C-γ(attivata anche dai GPCR)

-via fosfatidil inositolo3k.

-Oppure grazie a molecole adattatrici possono interagire con proteine della famiglia RAS. Si può

modificare il meccanismo delle proteine fosforilando. Quando si ha fosforilazione delle proteine

adattatrici stimolano la risposte cellulari.

La via dell’IP3 k: giunge un segnale di sopravvivenza cioè fattorie di crescita con dimerizzazione e

autofosforilazione dei residui tirosinici. A seguito dell’attivazione del recettore viene reclutato il

fosfatidil inositolo 3 chinasi che è un enzima in grado di attaccare i fosfati. Quando si attiva,

Favorisce il legame di un terzo fosfato che trasforma il fosfatidil inositolo difosfato a trifosfato. Poi

viene attivata la protein chinasi b(PKB o Akt) importante perché è in grado di andare al livello

cellulare ad attivare un segnale di inibizione apoptosi. Quindi questo meccanismo evita la morte

programmata favorendo la crescita.

Un’altra via che compete al recettore ad attività tirosin chinasica intrinseca. Dopo l’interazione del

fattore di crescita si ha il reclutamento di proteine adattatrici coinvolte nel circuito di attivazione

della proteine ras(legate al versante citoplasmatico) che può passare dallo stato inattivo ad attivo.

Passa allo stato attivo (ancorata al GTP) Altrimenti è staccata. Tramite la Ras scatena le MAP

chinasi. Inizia una serie di fosforilazione All’interno del nucleo favorisce la crescita dei geni che

portano alla crescita cellulare.

RECETTORI ASSOCIATI ALLE PROTEINE A 7 DOMINI TRANSMEMBRANA.

Una famiglia di recettori abbinati a 7 domini trans membrana.

-Una delle modalità per funzionare prevede che l’ormone interagisca col recettore stesso per

l’attivazione della proteina G attivando una fosfolipasi C-γ. Le fosfolipasi sono enzimi che rompono

fosfolipidi. LA FOSFOLIPASI c agisce sul fosfatitil inositolo trifosfato. Per idrolisi Si forma il

diacil glicerolo e il diinostolo trifosfato. Il diacil glicerolo attiva la protein chinasi C in grado di

fosforilare(attivare una serie di proteine utilizzate per la risposta cellulare). Il diinositolo permette di

2+

liberare gli ioni Ca importantissimi nella vita cellulare perché può legarsi alla calmodulina.

Questa via è condivisa anche dai recettori tirosin chinasici.

-Possono agire anche con un altro meccanismo. Quando si ha l’interazione con il mediatore si ha

l’attivazione della proteina G (sub alfa). Questa è in grado di attivare l’adenilato ciclasi. Questo

trasforma l’ATP in AMP ciclico. Questo è in grado di attivare una protein chinasi A. La quale entra

by Salvo 3


PAGINE

5

PESO

193.41 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Patologia Generale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Conese Massimo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Patologia generale

Patologia generale - Appunti
Appunto
Infiammazione Acuta e Cronica
Appunto
Patologia generale - la trasduzione del segnale TGF-beta
Appunto
Oncologia - Nomenclatura e classificazione dei tumori
Appunto