Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

1

diSTEATOSI

Le steatosi sono processi patologici caratterizzati da accumulo di lipidi, generalmente trigliceridi, in cellule

dove non è normalmente possibile metterli in evidenza con le comuni tecniche istochimiche. In base a

questa definizione non vanno compresi tra le steatosi l’aumento della quantità di grasso negli adipociti o il

reclutamento di nuove cellule nel pool di questi ultimi né la presenza di grasso in alcuni organi come i

surreni e le ovaie in cui le gocciole lipidiche sono espressione di una normale e specifica attività funzionale.

La definizione cioè esclude dalle steatosi la semplice apparizione di grasso (lipofarenosi) che si libera dalle

strutture cellulari senza aggiungersi dunque al normale contenuto cellulare.

La steatosi può colpire tutti gli organi ma più frequentemente interessa il fegato visto che questo organo ha

un ruolo particolare nel ciclo dei trigliceridi e nella sintesi delle lipoproteine, che sono la forma di

eliminazione dei trigliceridi. Può essere di due tipi: è microvescicolare quando nel citoplasma dell’epatocita

si trovano numerose gocciole che circondano un nucleo centrale; è macrovescicolare quando invece gli

epatociti sono distesi da un singolo vacuolo che sposta il nucleo alla periferia. Si ritiene che la steatosi

microvescicolare abbia una prognosi infausta e preluda a morte sia per insufficienza epatica che per cause

extraepatiche; la steatosi macrovescicolare al contrario è tipicamente associata ad un disturbo di lunga

durata ma reversibile del metabolismo epatico dei lipidi.

Generalmente le steatosi da trigliceridi son dovute a cause esogene ma ve ne sono almeno due tipi che

sono geneticamente determinate:

- Il morbo di Wolman, una malattia ereditaria lisosomiale dovuta ad una deficienza di lipasi acida;

- L’abetalipoproteinemia, caratterizzata da un difetto genetico nella sintesi delle apoliproteine B, che

in condizioni fisiologiche si combinano con i trigliceridi per veicolarli fuori dalla cellula ed immetterli

nel circolo linfatico sotto forma di chilomicroni. Le cellule della mucosa intestinale, infarcite di lipidi,

divengono incapaci di assorbire altri grassi che così vengono eliminati con le feci (steatorrea).

La steatosi può essere dovuta a:

 sostanze tossiche quali alcool e farmaci. Il prodotto metabolico dell’etanolo rilevante per quanto

riguarda la steatosi è l’acetaldeide, tossica perché inibisce le ossidazioni mitocondriali e quindi

l’ossidazione degli acidi grassi. Quella da etanolo è senz’altro la forma più importante di steatosi

nell’uomo. Se l’alcolista cronico smette di bere il processo di steatosi può rientrare a differenza di

quello cirrotico che è irreversibile. Se c’è solo cirrosi il fegato rimpicciolisce per cui non lo si può

palpare. In condizioni normali si può palpare il margine epatico inferiore sotto l’arcata costale. Ancor

più facilmente si può palpare il fegato steatosico che infatti è ingrandito.

 Stress metabolico (ipossia, Kwashiorkor e diabete mellito). Diete ipoproteiche possono provocare

steatosi perché la ridotta disponibilità di aminoacidi alimentari riduce le dimensioni del loro pool


PAGINE

2

PESO

194.04 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (ordinamento U.E. - 6 anni)
SSD:
Università: Cagliari - Unica
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher nunziagranieri di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Patologia generale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Cagliari - Unica o del prof Montaldo Caterina.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Patologia generale

Patologia generle - la fisiopatologia del fegato
Appunto
Patologia generale - la fisiopatologia del cuore
Appunto
Patologia generale - l'angina pectoris
Appunto
Patologia generale - la patologia molecolare degli acidi nucleici
Appunto