Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

29/03/2011

L’infiammazione

Sin dagli albori ci si è chiesto cosa fosse.

Oggi sappiamo che è la risposta di un tessuto vascolarizzato ad un agente dannoso per circoscrivere

il territorio dell’infiammazione.

I greci utilizzavano il salasso rimaste costanti fino alle guerre napoleoniche.

Celso nel I sec. d.C. individua il rubor (rossore), tumor(rigonfiamento), calor, dolor sono i 4 segni

cardinali dell’infiammazione. Aggiunse Rudolph Virckow poi la functio lesa.

Importanti per l’infiammazione sono state: Le scoperte sulla teoria cellulare, poi l’invenzione del

microscopio sono importanti elementi dell’infiammazione.

Lister ha scoperto la sterilizzazione e la disinfezione. Scoprì che bisognava usare l’ac. Fenico che

veniva spruzzato sull’immondizia per eliminare la puzza dell’immondizia. Inventò la pentola di

Lister(pentola a pressione).

In questo percorso ci furono anche Hunter che nel 1794 scrisse in un manuale on the blood,

inflammation, in cui l’infiammazione non era una cosa brutta ma era una risposta ad una minaccia

(danno cellulare) o a UNA malattia(agenti batterici, virus).

Nel 1859 Rudolph Virckow scoprì i corpuscoli del pus (neutrofili).

Un allievo di Virckow nel 1867 cominciò a studiare la diapedesi: un attraversamento dei globuli

bianchi della parete vascolare per arrivare nel territorio di infiammazione. Loro non potevano fare

le ispezione istologiche quindi usò la lingua di rana.

Metchnikoff sposò una donna molto ricca e sulla spiaggia raccolse larve di stella di mare, prese

spine di rosa che infilò nelle larve, le spine, il giorno dopo non c’erano più. Studiò quindi per 30

anni la fagocitosi. Diceva che era solo una cosa cellulare e che l’infiammazione era dovuta alla

fagocitosi.

Nel 1890 venne scoperta l’antitossina difterica. Nel 1897 Ehrlrick dimostrò che c’erano gli anticorpi

che erano alla base dell’infiammazione. Ehlrick e Metcnikoff avevano entrambi ragione e vinsero il

Nobel.

È una È una risposta di difesa e di riparo. Ha le stesse

risposta protettiva per eliminare il danno.

cause che provocano danno cellulare e avviene nei tessuti vascolarizzati. La riparazione del tessuto

danneggiato può avvenire per rigenerazione delle cellule parenchimali native o con tessuto

connettivo prodotto dai fibroblasti (cicatrizzazione).

Nel processo infiammatorio sono coinvolti innumerevoli componenti.

L’endotelio non è un insieme di cellule che tappezzano ma ha una parte attiva nell’infiammazione.

Fatta da cellule che esprimono molecole recettoriali, mediatori proinfiammatori ecc.

INFIAMMAZIONE ACUTA E CRONICA by Salvo 37


PAGINE

2

PESO

199.02 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Patologia Generale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Conese Massimo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Patologia generale

Patologia generale - Appunti
Appunto
Infiammazione Acuta e Cronica
Appunto
Patologia generale - la trasduzione del segnale TGF-beta
Appunto
Oncologia - Nomenclatura e classificazione dei tumori
Appunto