Che materia stai cercando?

Paleografia latina II - concetti fondamentali Appunti scolastici Premium

Appunti di Paleografia latina II per l'esame della professoressa Paolini. Gli argomenti trattati sono i seguenti : il censimento patrimonio, la scheda di censimento, il primo big catalogo, la descrizione interna, il catalogo sommario, il catalogo totale, il repertorio di manoscritti, l'inventario, i metodi, gli indici, le categorie, i documenti, il progetto globale.

Esame di Paleografia latina II docente Prof. A. Paolini

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

← È sl cn il 600 che s ha una prima produz diffusa e sostanzialm

omogenea d elenchi d manoscr intesi a fornire agli studiosi notizie critiche

d interi fondi (COMMENT D AUGUST BIBLIO CESAR VINDOBONESI DI

PETER LAMBECK) ma in realta la descriz, limit ad elem essenz e ben

articolata fra dati esterni e d contenuto s ferma ai codici greci e resta

generica nello stabilire la dataz dei singoli pezzi (JEAN MABILLON E

BERNARD DE MONTFAUCON sommaria ma utiliz BIBLIOT BIBLIOTECARUM

MANOS NOVA) giudic da traube cm il punto d partenza della moderna

scienza catalografica.Qst model xo entro in ita lentamente. Un primo es d

catalog accurata è qll dei manos greci e latini marciani fornito da

ANTONIO MARIA ZANETTI.

← Il primo big catalogo ita d manos prodotto cn intenti e criteri

scientifici moderni fu dovuto ad ANGELO MARIA BANDINI che riprese l

opera d BISCIONI dove qst l aveva lasciata mutandone xo complet i

criteri ispirand a MONTFAUCON e fisso cn molta chiarezza la sua

metodologia descrittiva intesa a fornire un immagine esatta del codice cn

una presica colloc nel tempo.(criteri che sn rimasti alla base della catalog

scient x 2 secoli e che anche oggi sn consid generalm validi)

← GERMANIA 1825 FRIEDRICH ADOLF EBERT fonda modenra

codicologia cm disciplina a se stante fornendo criteri descriz scientifica

manoscr tendente a raggiung una piu completa conosc del cod cm prodot

materiale e dei testi cm testim d una tradiz IRMISCHER sceglie tedesco

cm lingua scientifica, sto biblio, descr d 249 cod, accurat d particolari,

sicurez dataz, modernit terminoL= NW MODEL CATALOG

← INGHILT indici elenchi e catalog sommari schematici COXE aspetto

d catalogo 700 ancra in latino ma cn accuratezza moderna.

← A seguire anche altri paesi mirano ad una catal schematica, ma

descr base discord, schema binario semplice cn bree present e commento

← ITALIA disogranicita sistema, cattiva conserv patrimonio librario,

ristrettezza mezzi finanziari messi a disposiz, scarsa preparaz profes biblio

← LA PRIMAVERA FORTUNATA nw e vivissimo fu l interesse cn il ql c si

volse allo studio, all ordinam all acquisiz d manosc: 1884 lo stato ita

comparve x la prima vola in md massiccio sul mercato antiquario internaz

provved all acquisto d ben 2000 manos.

← FRANCIA, DELISE aveva sottop a critiche il catal dei manos prop un

nw metod piu coerente e uniforme, sommario, ma ancora troppo ampio

← EHRLE getto le basi x la scuola vaticana d codicologia cn regole e

norme precise, LEGES QUAS PROCURATORES BIBLIOTHECAE

VATICANAE,1897 basate su model ted d descr analitica. In latino divis in

3 parti: presentaz esterna, analisi contenuto, completa descrizione. Ok

ma lento.

← MODEL TEDESCO, THEODOR MOMMSEN, promuove catalog cod

biblio imperiale Berlino. VALENTINE ROSE, 1892 catal cod latini da solo,

464 pag d big formato su due colonne d 221 cod, descr ampia e

minuziosa nn assolut schematica, spesso discorsiva, attenta ai particolari,

ampia e ponderosa descr anche del contenuto.

← MODEL INGLESI FALCONER 1880 catalogo essenz e rapido da

realiz= CATALOGO SOMMARIO xmess d risolv radic e in ragionev xiodo d

tempo il probl della descr dei manos lat nella sua biblio. Sobrio essenz e

ricco. JAMES impost lavoro su estrema coerenza redigendo norme e

allargando via via i suoi interventi, ha sempre definito i cataloghi cm

DESCRIPTIVE, ma nn assom a qll ted. Equilibro tra interesse codicologico

e testuale, originale e modenro.

← MODEL DIVERSI il cat esaustivo e completo iniziava a mostrare i

suoi princip difetti:tempi lunghissimi e costi molto alti.

← 1927 WILLIAM BISHOP suggeri alla biblio vat d compilare cm

sussidio al big catalogo un agile inventario alfabetico, al posto d tale xo si

mise mano ad un complesso catal minuzioso.annullo.

← In Italia il 1941 fu un anno che vide l allora ministro fascista dell

educaz nazionale GIUSEPPE BOTTAI tentare d delineare una nw e piu

organica politica delle biblio, e fu l anno in cui 1 commissione appositam

nominata x provved alla rinascita della collana d INDICI E CATALOGHI

emano x la prima volta le REGOLE X LA DESCRIZ DEI MANOS pregio d

semplicita e chiarezza esemplato su model ted del catalogo scientifico

← VERZEICHNIS DI BASILEA volumi pubbl d lettura assai complessa e

difficoltosa, minuiziosissima descriz interna, ampia sezione bibliografica.

← CATALOGO TOTALE 1960 deutsche forschs avvio un programma che

mirava alla catalog d tt i manosc occid conservati nelle biblio della repubbl

feder ted. Le norme brevemente presentate alla fine miravano a prospett

il model d un catalogo esaustivo ma contenuto nell esposizione .

Arricchiscono e precisano meglio i dati relativi alla descriz esterna x la

rubricazione ornament ecc, ma tendon a render meno pesante qll

interna(es aboliz obbligo incip expl)= adeguati finanziamenti, model

chiaramene impostato e uniformem seguito

← CASAMASSIMA, 1963 saggio che costit ttoggi il miglior strum esist

in lingua ita x l avvio alla tecnica descrit.

← L ipotesi del repert su schede con dati computeriz da sostit al cat a

stampa investe in pieno il lavoro del catalogatore modif profond modalit e

finalit.

← NEIL KER elabora schema descrit semplice(colloc titolo e data, descr

conten, descr est, sto manos) eppure estremam funzion e ricchiss d

indicaz poste in evid cn la max coincis.

← PROBLEMI: 1 dataz (posteriore alla data d compilaz, posteriore all

esemplare da cui è copiato, anteriore all epoca nota d cessas d quel tipo d

scritt, posteriore all uso della materia su cui è scritto, aiuto: ornament,

linguisti, tecniche d fattura, sto provenienza) e localiz cod(no

indispensabile, si puo omettere, il concetto d origine(dv prodotto) va

differenziato da qll d provenienza(ultima sede giacenza)

consiglia:abbreviaz,forma lettere ,dati codicol)

← 2 definiz scritt(voci contrast, x ita TERMINOL DEL MANOS di

MANIACI)

← 3 identific autori e testi(testo,occhio ad attri errate, “d’ autorità”)

← 4 descriz strutt e tecniche fattura(struttura,fascicoli,numer orig d

tali,carte guardia,tecniche d fattura,

rigatura,foratura,strumenti,legatura,segnalaz d restauri, prese d mater d

recup,tracce o sengi d degrado(muffe)

← CATALOGO TOTALE o SCIENTIFICO ha il fine d contenere una

descriz qnt piu possib accurata ed esauriente d tt gli aspetti d ogni singolo

cod

← CATALOGO SOMMARIO modelo efficacem rappr dalla biblio d oxford,

impostato e compilato in big parte da FALCONER MADAM è un catal nel ql

vien inserito il max num d dati conciliabili cn la max coincisione possib, nn

contiene i dati piu propriam codic relativi allo specchio d scritt ai sist ai

tipi d rigat, ne alla descriz particolareg dell ornamentaz e neppure notizie

sulla tradiz dei testi contenut nel codice. Il linguaggio nn puo ne deve

esser diffuso e articolato cm nel cat analit ma secco e coinciso. Descr

esterna: materia dataz misure in mm cartulaz strutt tipi d scritt cenni su

ornam e co giudizi+descriz mater d support e copert, cucit, fissaz,dataz,

restauri Descr interna: autore titolo event inc-ex Storia Biblio.

← REPERTORIO D MANOSCRITTI in progress,ad un testo compatto e

rigidamente costituito da elementi mobili informali e modificabili+ costruz

razionale ed ordinata d un indice

INVENTARI forma d descr limitata ed essenziale, caratt d fondo:

sommarieta info, rapidita esecuzione, provvisorieta risultati. Soglie d

indispensabilità:segnatura, autore titolo, materia dat carulaz legat, indicaz

provenienza

INVENTARIO SOMMARIO liste d rapida descriz x uso interno

INVENTARIO INTERMEDIO cn qlk dato suppletivo, ma evita minuz elencaz

INVENTARIO ANALITICO cn descr esterna ridotta ma qll intenra max info.

CATALOGHI SPECIALI rigorosa selez d manos fondata sulla natura partic d

ricerca d un det studioso= contrad da soggetto speciale e speciale finalità.

Tipologia aumentata x: decadenza model gener, maggior affermaz

interesse,generaz fenomeno espositivo (det settor discipl, datati o

databili, x xiodi cronologici,di cod miniati,framment e special(es music,

liturg)d esposiz) di partic impor appare la prop d invent illustrato d manos

mediev IIMM,1991

CATEGORIE 1 manos natura storico doc

2 archivi lett costit da carte d un intelle defunto

3 archivi sciolti

4 interi archivi

METODI, ideale classificaz, ordin e descrit archivisticamente- ridare

ordinam originario, dare una forma d descr sommaria e compendiosa

delgruppo, preced da trattaz che spiega natura e funzione

INDICI elemento sussidiario indispensabile, devon costituire il trasfer d

una o piu serie alfab della maggior parte dei dati descrit conten nel catal

(x autori titoli luoghi dataz palinsesti) va fornita biblio e premessa(cn

notiz biblio, sto manos, notiz bibliotecari, eventuali dispersioni o

restauri,consid varie) tt cn scritt e caratt definiti.

PROGETTO GLOBALE: inventar gener partim manosc naz cn modalita e

finalit analoghe by catal gene beni cult e ambient, cat anal o sommaria,

semplice inventariaz. Su base di: TEORIA DELLA DESCRIZIONE deve

servire soprat a stabil lo standard minimo d info e nn a costit un model

unico e normativo, POLITICA DELLA CATALOG impost e finanz model

diversificati in base ad esig METOD DELLA DESCR E DELLA CAT modi e

tecniche d realiz dei singoli model.

DOCUMENTI:

1 BERNARD DE MONTFAUCON, prefaz biblio coisliniana

2 ANGELO MARIA BANDINI catal manos bibl laurenziana,prefaz

3 = dedica ai lettori

4 LEOPOLD DELISLE regole, istruz x un catalogo

5 MARCO VATTASO E PIO FRANCHI, biblio vaticana, descriz- metodo


PAGINE

9

PESO

122.43 KB

AUTORE

summerit

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in gestione e conservazione dei beni culturali
SSD:
Università: Trento - Unitn
A.A.: 2007-2008

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher summerit di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Paleografia latina II e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Trento - Unitn o del prof Paolini Adriana.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea magistrale in gestione e conservazione dei beni culturali

Storia del libro e dell'editoria
Appunto