Che materia stai cercando?

Microsociologia Appunti scolastici Premium

Appunti inerenti l'esame di Sociologia dell'educazione del prof. Viteritti riguardanti teorie microsociologiche, approccio fenomenologico, Alfred Schutz, L‘interazionismo simbolico, Erving Goffmann, Etnometodologia, costruzione sociale della realtà, socializzazione primaria e altro ancora.

Esame di Sociologia dell'educazione docente Prof. A. Viteritti

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

TEORIE MICROSOCIOLOGHE.1

G. H. MEAD – C. H. COOLEY - H. BLUMER

INTERAZIONISMO SIMBOLICO

• Il comportamento umano non è una reazione

immediata ad uno stimolo esterno, le persone

attribuiscono un significato agli stimoli che ricevono

e rispondono a tali significati , espressi da SIMBOLI

E. GOFFMAN MODELLO DRAMMATURGICO

• Usa il teatro come metafora per descrivere

l’interazione

TEORIE MICROSOCIOLOGHE.2

H. GARFINKEL ETNOMETODOLOGIA

• Studia la conoscenza di senso comune sulla base della

quale hanno luogo le interazioni quotidiane tra le

persone

P. BERGER, T. LUCKMAN

Analizzano le “istituzioni e le consuetudini” come

“cristallizzazione di azioni individuali” (contesti ed

istituzioni come “prodotto” di azioni sociali).

Questi autori spesso si rifanno

all’approccio ”fenomenologico”

Alfred Schutz (1899/1959)

- I fenomeni sono studiati nella maniera in cui

gli attori li percepiscono nella loro immediatezza

- La realtà è un sistema costruito socialmente

attraverso anche le idee sedimentate nel tempo

L‘interazionismo simbolico

• La teoria di George Herber Mead (1863-1931)

definita internazionalismo simbolico si avvicina al

funzionalismo e allo strutturalismo ed è in continuità

con la teoria di Weber sull’agire sociale. Si focalizza

sulla costruzione della soggettività e sui significati

simbolici

• Al centro c‘è il problema della costruzione dei

soggetti sociali (self), emergono la dimensione del

pensiero (mind) e dell‘organizzazione sociale

(society). Queste 3 dimensioni sono considerate un

tutto unico anche se il sé si distingue in un me (il sé

visto dagli altri) e un Io (agente attivo, auto-riflessivo)

• Secondo Cooley (1864-1929), la personalità emerge attraverso

l’interazione col mondo. Gli individui creano così un io riflesso fatto di tre

elementi: ciò che pensiamo gli altri vedano di noi; come pensiamo gli

altri reagiscano a ciò che vedono di noi; come reagiamo a nostra volta

alla reazione che percepiamo negli altri.

• Secondo Mead, che riprende Cooley, ogni personalità è la

combinazione di un “Io” (la risposta del soggetto agli altri) e un “Me” (la

rappresentazione di come penso mi vedano gli altri). Lo sviluppo della

personalità individuale avviene in interazione col mondo e passa per tre

fasi successive:

– fase dell’imitazione. Il soggetto copia i comportamenti degli adulti

senza capire che cosa sta facendo;

– fase del gioco libero (play). Attraverso il gioco, il soggetto comincia a

interpretare i comportamenti come veri ruoli e, attraverso il

passaggio di ruolo in ruolo, impara a ragionare sui ruoli e ad

appropriarsene;

– fase del gioco organizzato (game). In questa fase, il soggetto

apprende che cosa il gruppo sociale complessivo (non più i singoli

individui) si aspettano da lui/lei. E impara a comportarsi di

6

conseguenza.

Altro generalizzato = il bambino, man mano che cresce e

si trova ad agire in una cerchia di persone allargata,

opera un’astrazione e generalizzazione dai ruoli e

atteggiamenti delle figure parentali ai ruoli e agli

atteggiamenti in generale.

In questo modo, i valori, le norme e le conoscenze che il

bambino ha ricevuto dai genitori vengono rafforzate e

sostenute dagli altri e assumono quindi una generalità

sempre più ampia fino a includere la società nel suo

complesso.

La formazione dell’altro generalizzato e di una capacità

di giudizio autonoma indica che il bambino non si

identifica e si confronta più con altri concreti, ma con una

generalità di altri che rappresentano l’intera società.

La formazione dell’identità personale corre parallela alla

scoperta e all’elaborazione cognitiva del mondo sociale.

7


PAGINE

14

PESO

109.51 KB

AUTORE

flaviael

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in sociologia
SSD:
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher flaviael di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Sociologia dell'educazione e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Viteritti Assunta.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Sociologia dell'educazione

Educazione e socializzazione
Appunto
Emile Durkheim
Appunto
Sociologia dell'educazione
Appunto
Appunti sociologia dell'educazione
Appunto