Che materia stai cercando?

Medicina del lavoro – Edifici Appunti scolastici Premium

Appunti di Medicina del lavoro – Edifici. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: le malattie correlate con gli edifici, Sick Building Syndrome, il quadro clinico di ciascuna malattia, considerazioni di ordine epidemiologico, eziopatogenetico, clinico, diagnostico e prognostico, ecc.

Esame di Medicina del lavoro docente Prof. C. Costa

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

- il quadro clinico di ciascuna malattia è ben definito e la diagnosi

si giova di reperti obiettivi clinici e strumentali; le manifestazioni

non si risolvono rapidamente abbandonando il luogo di lavoro e, talora,

tali affezioni risultano di notevole gravità.

Al secondo gruppo appartiene la cosiddetta Sindrome dell'Edificio Malsasno (o Sick Building

Syndrome). Essa è caratterizzata da una sintomatologia di modesta entità, aspecifica e polimorfa

(cefalea, sonnolenza, bruciore degli occhi, senso di ostruzione nasale, senso di irritazione della

gola, tosse, costrizione toracica, irritazione cutanea ecc.), strettamente correlata con la

permanenza nell'edificio; essa si manifesta infatti durante il lavoro in un particolare edificio e si

risolve o si attenua rapidamente con l'allontanamento dallo stesso, in alcune ore o alcuni giorni.

Altre caratteristiche di tale sindrome sono le seguenti: i disturbi colpiscono contemporaneamente

una elevata percentuale degli impiegati dello stesso edificio; la diagnosi viene posta con l'ausilio di

indagini epidemiologiche su gruppi di lavoratori, più che nel singolo soggetto; la eziopatogenesi non

è ancora completamente chiarita ed è stato ipotizzato che fattori di varia natura (chimica, fisica,

biologica, psicosociale, microclimatica), in diversa associazione, possano contribuire a

determinarla.

Sick Building Syndrome

Complesso quadro sintomatologico a carico di diversi organi ed apparati che solitamente interessa

soggetti che lavorano in edifici moderni ventilati artificialmente e dotati di condizionamento

dell'aria; tale sindrome peraltro, è segnalata occasionalmente anche all'interno di edifici ventilati

naturalmente.

Nel corso dell'ultimo decennio sono stati descritti numerosi episodi di Sindrome dell'Edificio

Malsano (SEM), in particolare negli Stati Uniti e nei Paesi dell'Europa Settentrionale; il primo caso di

SEM in Italia è stato descritto da Abbritti e coll. nel 1989.

I sintomi della SEM sono in genere di modesta entità ed interessano:

- occhi: senso di secchezza o di corpo estraneo, bruciore, prurito;

- naso e gola: rinorrea, senso di ostruzione nasale, prurito nasale, senso di irritazione e di gola

secca;

- vie respiratorie inferiori: senso di costrizione toracica, dispnea;

- cute: eritema, secchezza e prurito. Rilevanti possono inoltre essere disturbi quali cefalea,

sonnolenza, difficoltà di concentrazione.

Le manifestazioni cliniche sono aspecifiche e si presentano variamente associate tra loro; esse

insorgono durante le ore lavorative e si risolvono in genere rapidamente nel corso di qualche ora o

di qualche giorno, una volta abbandonato il luogo lavoro. Disturbi interessano contemporaneamente

più del 20% degli occupanti un dato edificio e, in alcuni casi, anche il 50-60%.

I reperti obiettivi sono scarsi e non contribuiscono ad orientare la diagnosi; in alcuni studi è stata

documentata una alterazione della secrezione lacrimale e/o una instabilità del film lacrimale nei

soggetti con sintomi oculari.

E' molto difficile porre la diagnosi di SEM nel singolo soggetto, in considerazione della aspecificità

dei sintomi e degli scarsi reperti obiettivi; la diagnosi di Sem richiede l'esecuzione di indagini

epidemiologiche che prevedano il confronto della prevalenza dei disturbi tra gli occupanti l'edificio

presumibilmente malsano con quella registrata tra gli occupanti edifici di controllo.

L'eziopatogenesi della SEM non è stata ancora definita e numerosi fattori sono stati di volta in

volta chiamati in causa; tra questi:

- alterazioni di parametri microclimatici all'interno degli edifici (elevata temperatura, bassa

- 2 -


PAGINE

3

PESO

14.31 KB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro (ENNA, MESSINA)
SSD:
Università: Messina - Unime
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Medicina del lavoro e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof Costa Chiara.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Medicina del lavoro

Medicina del lavoro – Compendio
Appunto
Medicina del lavoro – Rischio chimico
Appunto
Medicina del lavoro – Allergie
Appunto
Medicina del lavoro – Baropatie
Appunto