Che materia stai cercando?

Letteratura italiana - parafrasi del Primo Canto della Divina Commedia Appunti scolastici Premium

Appunti di Letteratura italiana per l'esame del professor Cottignoli. Gli argomenti trattati sono i seguenti: la parafrasi del Primo Canto della Divina Commedia di Dante Alighieri, il senso del "sacro", un'introduzione critica al primo Canto, la figura di Virgilio.

Esame di Letteratura italiana docente Prof. A. Cottignoli

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Inferno: I Canto

Nella primavera del 1300, a 35 anni, l’età che egli considera il punto di mezzo della vita umana,

Dante inizia il suo viaggio nell’oltretomba. Irretito in una vita peccaminosa (la selva oscura) non

riesce a trovare da solo la via del bene. La selva lo riempie di terrore, essendo un chiaro

preannuncio della dannazione della sua anima.Egli non saprebbe nemmeno ricostruire le fasi del

suo allontanamento dalla vita virtuosa, perché quando cominciò a peccare, signoreggiato ormai

dai soli istinti, privo di luce intellettuale (pieno di sonno), non aveva più la possibilità di discernere

il bene dal male.Quando Dante, all’uscita dalla selva, vede la sommità del colle (simbolo della

faticosa ascesa verso il bene, dell’espiazione, della purificazione) illuminata dai raggi del sole

(simbolo della Grazia), comincia a sentirsi rinfrancato, come un naufrago sfuggito ai marosi e

approdato, ancora incredulo della propria salvezza, alla riva. Inizia l’ascesa del colle. Ma tre belve:

(allegorie di tre peccati specifici - la lussuria, la superbia, l’avarizia - o, secondo altri, delle tre

categorie aristoteliche del peccato - la malizia, la sfrenata bestialità e l’incontinenza -) lo

ostacolano nel suo procedere, così che egli alla fine dispera di poter raggiungere la vetta ed è

sospinto nuovamente verso la valle della perdizione. A questo punto gli appare l’ ombra di Virgilio

(simbolo della ragione umana, della filosofia) il quale gli annuncia che, se vorrà approdare alla

meta agognata dovrà seguire un altro percorso, visitando successivamente, sotto la sua guida, il

regno dei dannati e quello delle anime purganti. Perché poi egli possa avere diretta conoscenza

del regno degli eletti, Virgilio dovrà affidarlo alla guida di Beatrice (simbolo della fede, della

teologia). Introduzione critica Per opinione unanime dei critici i canti introduttivi della Divina

Commedia, mentre ci darebbero la chiave interpretativa di tutto il poema, non riuscirebbero a

raggiungere una persuasiva individuazione di personaggi, caratteri, situazioni. Il giudizio del

Croce sul primo canto può rendere ragione di questa valutazione negativa: " Specialmente il primo

canto dà qualche impressione di stento: con quel "mezzo del cammino" della vita, in cui ci si

ritrova in una selva che non è selva, e si vede un colle che non è un colle, e si mira un sole che non

è il sole, e s’incontrano tre fiere, che sono e non sono fiere, e la più minaccevole di esse è magra

per le brame che la divorano e, non si sa come, " a vivere grame molte genti". Tanta severità non è

certo fatta per invogliare alla lettura chi intenda accostarsi al << poema sacro " per la via additata

dal suo autore, affrontando cioè per prima cosa l’intrico di simboli che ne adombrano il mistico

significato. Una più cordiale adesione alla parola del Poeta, pur nel suo laborioso maturare,

gioverebbe senza altro meglio allo scopo. L’ostacolo maggiore per noi, nel seguire Dante agli

esordi del suo capolavoro, è senza dubbio costituito dall’allegoria, questo schema interpretativo

che è stato argutamente definito da uno storico la << pianta parassita nella serra della tarda

antichità " e che ritroviamo in tutte le manifestazioni dell’arte del medioevo. La nostra mentalità

positiva, tutta volta al concreto e all’"effettuale", ben difficilmente trova di che nutrirsi nel

miracoloso tessuto di rispondenze che la mente medievale scorgeva dappertutto nell’universo.

Perduto il senso del "sacro", stentiamo a scorgere nelle cose la traccia di un Creatore, la misura di


PAGINE

3

PESO

39.05 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in filosofia
SSD:
Università: Bologna - Unibo
A.A.: 2008-2009

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher melody_gio di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Letteratura italiana e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Bologna - Unibo o del prof Cottignoli Alfredo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in filosofia

Filosofia della musica - Kivy - Appunti
Appunto
Riassunto esame Estetica, prof. Gentili, libro consigliato Vita e dottrina di Kant, E Cassirer
Appunto
Riassunto esame Estetica, prof. Gentili, libro consigliato Gentili, Nietzsche
Appunto