Che materia stai cercando?

La contabilità dei costi

Appunti di analisi e contabilità dei costi basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni del prof. Dolcetto dell’università degli Studi di Padova - Unipd, facoltà di Scienze politiche, Corso di laurea in diritto dell'economia e governo delle organizzazioni . Scarica il file in formato PDF!

Esame di Analisi e contabilità dei costi docente Prof. R. Dolcetto

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

LA

CONTABILITA

’ DEI COSTI

ZAIA JESSICA

IL RUOLO DELLA CONTABILITA’ DEI COSTI NELLE IMPRESE

I costi danno delle informazioni importanti dell’attività di direzione nelle

imprese. Questi infatti permettono di analizzare le decisioni che costituiscono

l’attività in oggetto alla base delle quali ci sono varie alternative che vengono

valutate sotto il profilo economico per individuare qual è in rapporto

all’obbiettivo di profitto perseguito dall’impresa; quindi ciascuna alternativa

oggetto di decisione comporta:

- Valutazione preventiva dei costi

- Attuazione dell’alternativa scelta

- Impiego di risorse

- Sostenimento di costi.

Il costo è un valore espressivo dell’impiego delle risorse che deriva dalla

realizzazione di processi produttivi dell’impresa, determinato a dati scopi. Però

si devono fare 3 commenti:

1) Costo è un valore cioè una quantità espressa in termini di unità

monetarie

2) Costo è il risultato di un processo di calcolo dove si determina il valore

delle risorse impiegate in sede di realizzazione dei processi dove

l’impresa mira a raggiungere il suo obbiettivo di profitto

3) Costi derivano da determinazioni effettuate per raggiungere certi scopi.

LA CONTABILITA’ DEI COSTI: OGGETTO, SCOPI, METODI

La contabilità dei costi può essere intesa come un sistema di determinazioni

quantitative che servono per:

Analisi economica delle decisioni e della programmazione d’impresa

 Valutazione analitica dei risultati economici conseguiti

 Controllo dei costi

La contabilità dei costi consultivi eseguita con la logica dei costi pieni è basata

sulla classificazione dei costi elementari nelle due classi dei costi: diretti e

indiretti.

Costi diretti Sono quei costi per i quali è possibile definire una relazione

diretta ed oggettiva, tra voce di costo ed oggetto di costo. Es. La voce di

costo “materie prime” rappresenta un costo diretto per l’oggetto di calcolo

«processo produttivo».

Costi indiretti Si hanno quando è possibile stabilire una relazione tra

voce di costo ed oggetto di costo in maniera indiretta, solamente attraverso dei

parametri o sistemi di imputazione di tipo convenzionale o soggettivi. Es. Se

volessimo calcolare quanto costa all’azienda mantenere la divisione

produzione, la voce di costo «utenze» potrebbe essere comune a più divisioni

aziendali (ad es. divisione vendite, divisione produzione, magazzino..). Quindi

per stimare la quota di costo imputabile alla divisione produzione dovremo

usare tecniche di allocazione particolari.

Gli scopi della contabilità dei costi possono essere identificati:

1) Corretta osservazione economica

determina in modo periodico i costi consultivi per far conoscere in che

modo si sono impiegati i fattori produttivi che hanno generato costi per

determinare i risultati economici analitici di periodo e disporre dati di

costo utili alle valutazioni di bilancio. Si mira ad assicurare alla direzione

d’impresa la disponibilità di:

- informazioni sui costi dei prodotti ottenuti dai processi produttivi

- informazione sui costi delle operazioni e delle funzioni svolte

2) Decisione e programmazione

Fornisce alla direzione d’impresa le informazioni che servono a decisioni

e elaborazioni di piani, programmi e budget. Si mira ad assicurare alla

direzione d’impresa la disponibilità di:

- informazioni sui costi necessari per prendere decisioni correnti o di

breve termine

- informazioni sui costi per prendere decisioni di medio o lungo periodo

3) Controllo

fornisce alla direzione d’impresa le informazioni che servono per valutare

i costi sostenuti in relazione ai costi obbiettivo, ossia agli standard che

emergono da programmi e budget per decidere sulla base di analisi su

scostamenti rilevati.

Metodi propri della contabilità dei costi definiscono i modi che si effettua

la classificazione, la determinazione dei costi, le elaborazioni finalizzate alla

composizione delle sintesi

LA CONTABILITA’ DEI COSTI NEL QUADRO DELLE FUNZIONI

DIREZIONALI

Realizzare la gestione dell’impresa comporta lo svolgimento di funzioni

direttive che sono riconducibili a 3 livelli di struttura organizzativa:

1) Alla direzione presidente, vicepresidente, amministratore legale,

direttore generale;

2) Livelli intermedi di direzione direttori di funzione, direttori di

divisione, direttori di settori…

3) Livelli inferiori di direzione capireparto…

Le persone che operano ai livelli organizzativi devono avere dati di costo per

poter assegnare i compiti e si può farlo solo se c’è un sistema di

determinazione ben strutturato ed efficiente.

Ci sono funzioni direttive comuni :

Pianificazione

 Insieme coordinato delle decisioni dove vengono stabiliti gli obbiettivi

generali e particolari di lungo e breve periodo, le strategie su come

raggiungere questi obbiettivi

Organizzazione

 Processo dove si mettono le condizioni per poter realizzare piani e

programmi

Guida

 Direzione influenza il comportamento delle persone alle sue dipendenze

per raggiungere gli obbiettivi dei piani e dei programmi.

Controllo

 Processo dove si - rilevano – valutano – comunicano i risultati raggiunti

assicurando così il controllo degli obbiettivi prestabiliti.

IL SERVIZIO COSTI

Il servizio costi opera di norma alla dipendenze dei controller o del responsabile

della tenuta della contabilità dei costi e dell’elaborazione di rapporti periodici

sui costi delle materie prime, sui costi del lavoro diretto e sui costi indiretti e

generali e infine sulle sintesi dei costi di centro e di prodotto. La misura in cui il

servizio costi partecipa alle decisioni direzionali dell’impresa dipende dal modo


PAGINE

7

PESO

38.93 KB

PUBBLICATO

6 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in diritto dell'economia e governo delle organizzazioni (PADOVA, ROVIGO)
SSD:
Università: Padova - Unipd
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher jessica.zaia di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Analisi e contabilità dei costi e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Padova - Unipd o del prof Dolcetto Roberto.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in diritto dell'economia e governo delle organizzazioni (padova, rovigo)

Esercitazione di Microeconomia
Esercitazione