Che materia stai cercando?

Immunologia - macrofagi e cellule B

Appunti di Immunologia sui seguenti argomenti: i macrofagi non riescono a distruggere sempre gli agenti patogeni, specie quando questi, fagocitati, continuano a proliferare. In tal caso i macrofagi fungono da APC, cioè cellule capaci di presentare l’antigene alle cellule T attivando la risposta immunitaria specifica; le cellule B internalizzano il peptide, lo processano e presentano ai... Vedi di più

Esame di Immunologia docente Prof. M. Conese

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

MACROFAGI

I macrofagi continuamente sono implicati nella rimozione di cellule

morte, le quali sono ricche sorgenti di antigeni propri.

Ad es. le cellule del Kupffer dei sinuosidi epatici ed i macrofagi della

polpa rossa della milza.

E’ importante quindi che i macrofagi non attivino le cellule T.

In effetti gli antigeni self non inducono attività co-stimolatoria.

Quando invece questi antigeni sono mescolati con batteri diventano

immunogenici. I batteri che sono responsabili di questo meccanismo

sono detti adiuvanti. MACROFAGI

In definitiva, ci sono poche prove che i macrofagi diano inizio

all’immunità mediata dalle cellule T.

E’ probabile che la loro espressione di molecole costimolatrici

sia più importante per sviluppare le risposte primarie indotte dalle

cellule dendritiche

-> coinvolte nelle risposte di cellule effettrici e di memoria che

entrano nei siti d’infezione

CELLULE B

I macrofagi non possono catturare antigeni solubili efficientemente,

mentre le cellule dendritiche immature possono fagocitare grandi

quantità di antigeni dai fluidi extracellulari.

Le cellule B, al contrario, sono particolarmente adatte a legare

specifiche molecole solubili.

Le cellule B internalizzano gli antigeni mediante le loro Ig di superficie,

ed espongono i peptidi sulla superficie legati alle molecole MHC di

classe II, le quali sono espresse ad alti livelli -> attivazione di cellule

T CD4.


PAGINE

9

PESO

314.92 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Immunologia sui seguenti argomenti: i macrofagi non riescono a distruggere sempre gli agenti patogeni, specie quando questi, fagocitati, continuano a proliferare. In tal caso i macrofagi fungono da APC, cioè cellule capaci di presentare l’antigene alle cellule T attivando la risposta immunitaria specifica; le cellule B internalizzano il peptide, lo processano e presentano ai linfociti T che a loro volta attiveranno la risposta umorale da parte dei linfociti B.


DETTAGLI
Esame: Immunologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Immunologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Conese Massimo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Immunologia

Immunologia - Inflammosoma
Appunto
Immunologia - trapianti e rigetto
Appunto
Immunologia – HIV
Appunto
Immunologia – attivazione dei linfociti T naive maturi
Appunto