Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

DISTRIBUZIONE E CARATTERISTICHE FUNZIONALI

DELLE IMMUNOGLOBULINE

I microrganismi il più delle volte penetrano nell’organismo attraverso

le barriere epiteliali della mucosa respiratoria, urogenitale, del tratto

intestinale o della cute danneggiata.

Più raramente sono introdotti direttamente nel sangue tramite punture

d’insetti, ferite o iniezioni.

Tutti questi compartimenti sono difesi da anticorpi che si distribuiscono

in base alla loro classe isotipica.

Poiché una data regione variabile può essere associata con qualunque

regione costante, la progenie di una singola cellula B può produrre

anticorpi della stessa specificità antigenica in diversi compartimenti

dell’organismo.

DISTRIBUZIONE E CARATTERISTICHE FUNZIONALI

DELLE IMMUNOGLOBULINE

I primi anticorpi prodotti durante la risposta immunitaria umorale

sono sempre le IgM, perché sono espresse senza diversificazione

isotipica.

Queste IgM sono prodotte prima che le cellule B vadano incontro a

ipermutazione somatica e quindi sono di bassa affinità.

Le IgM formano tuttavia dei pentameri e sopperiscono alla bassa

affinità con alta avidità per l’antigene.

I pentameri IgM, date le dimensioni, non lasciano il sangue e sono

particolarmente potenti nell’attivare il complemento.

La rapida produzione di IgM e l’attivazione del complemento

costituiscono un efficace meccanismo di controllo delle infezioni

ematiche.

DISTRIBUZIONE E CARATTERISTICHE FUNZIONALI

DELLE IMMUNOGLOBULINE

Gli altri isotipi -IgG, IgA e IgE- sono di più piccole dimensioni e

possono diffondere dal sangue ai tessuti.

Le IgA formano dei dimeri, mentre le IgG e le IgE sono sempre

monomeriche -> la maturazione per affinità è molto importante per

l’efficacia protettiva di questi anticorpi.

Le IgG costituiscono l’isotipo principale presente nei fluidi extra-

cellulari dove sono presenti complemento e cellule accessorie

-> sono fortemente opsonizzanti e attivano il complemento.

DISTRIBUZIONE E CARATTERISTICHE FUNZIONALI

DELLE IMMUNOGLOBULINE

Le IgA si trovano soprattutto sulle superfici epiteliali su cui fagociti

e complemento sono assenti

-> sono neutralizzanti e blandamente opsonizzanti e deboli attivatori

del complemento.

IgA2: IgA1=3:2.

Le IgA sono prodotte anche dalle plasmacellule che si differenziano

dalle cellule B nei linfonodi e nella milza ed agiscono come

anticorpi neutralizzanti nel sangue e nei fluidi extracellulari.

Queste IgA sono monomeriche: IgA1:IgA2 = 10:1

DISTRIBUZIONE E CARATTERISTICHE FUNZIONALI

DELLE IMMUNOGLOBULINE

Le IgE sono presenti in bassissime concentrazioni nel sangue e nei

fluidi extracellulari, ma sono legate con grande avidità dalle cellule

granulose basofile presenti nel sottocutaneo, sottomucose e nel

connettivo perivascolare.

Il legame dell’antigene alle IgE attiva le cellule basofile a rilasciare

potenti mediatori chimici che causano la tosse, gli starnuti e il vomito,

che possono contribuire ad espellere l’agente infettante.

TRASPORTO DELLE IMMUNOGLOBULINE

ATTRAVERSO LE BARRIERE EPITELIALI

Le plasmacellule secernenti IgA si trovano prevalentemente nel

tessuto connettivo denominato lamina propria situato immediatamente

sotto la membrana basale di molti epiteli.

Le IgA sintetizzate nella lamina propria vengono secrete come dimero

a cui è associata una catena J singola.

Il dimero IgA lega un recettore presente sulla superficie basolaterale

dell’epitelio, chiamato recettore poli-Ig. Il complesso viene trasportato

sulla superficie apicale mediante vescicole, chiamato transcitosi.

Sulla superficie apicale, il recettore è staccato rimanendone solo una

porzione legata alla regione Fc, denominata componente secretorio.


PAGINE

19

PESO

219.28 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Immunologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Immunologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Conese Massimo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Immunologia

Immunologia - Inflammosoma
Appunto
Immunologia - trapianti e rigetto
Appunto
Immunologia – HIV
Appunto
Immunologia – attivazione dei linfociti T naive maturi
Appunto