Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

reazione immunitaria ritardata

Il mimetismo molecolare forse è responsabile anche della che si

osserva nell’artrite della malattia di Lyme cauasata da Borrelia burgdorferi (spirocheta).

attivazione

si può avere l’

Inoltre, in caso di infezione dei : in condizioni

linfociti ignoranti

cellule che hanno bassa affinità per gli Ag self non reagiscono

normali le , per cui sono detti

stimolo diventa più forte attivazione

linfociti ignoranti , ma se lo (infezione) si può avere la loro .

linfociti B citoplasma endosomi esprimono sulla membrana

Ad es. i nel sono dotati di che

sequenze CpG non metilate del DNA batterico o eucariotico

specifici per le .

recettori TLR9 linfociti B autoreattivi dotati dei recettori

Nei mammiferi queste sequenze sono scarse, per cui i

TLR9 non vengono attivati non si abbia un’infezione importante morte per

, a meno che o la

apoptosi di numerose cellule eucariotiche massiccio rilascio delle sequenze CpG

con .

linfociti B ignoranti vengono attivati attraverso i recettori BCR riconoscono

In tal caso i , per cui

e legano i frammenti solubili di DNA complesso del BCR viene internalizzato sequenze

, il e le

sono riconosciute e legate dai recettori TLR-9 espressi sugli endosomi trasducendo il segnale

,

recettoriale auto-Ab diretti contro il DNA cromatinico e le

, cioè stimolano la produzione di

ribonucleoproteine .

auto-Ag sono intracellulari non possono entrare in contatto con i linfociti autoreattivi

Alcuni e ,

morte cellulare massiva infiammazione rilascio degli auto-Ag

mentre in caso di o si può avere il

attivazione dei linfociti T ignoranti livello periferico sviluppo di autoimmunità

con a e .

infarto acuto del miocardio risposta autoimmune

Ad es., in seguito a si può avere una

transitoria meccanismi di eliminazione non sono efficaci anomalie

ma se i o in presenza di

genetiche malattia autoimmune vera e propria

, si sviluppa una .

auto-Ag sono presenti in quantità eccessive non sono immunogeni

Alcuni ma in genere , infatti

livelli di IgG presenti in circolo sono elevati cellule B autoreattive non vengono

anche se i , le

attivate IgG sono monomeriche non inducono cross-linking dei BCR

perché le e .

grave infezione immunizzazione formano IC numerose IgG

Invece, in caso di una o si e

multivalenti attivare le cellule B autoreattive auto-Ab fattore

capaci di che producono un detto

normalmente è presente nell’artrite reumatoide

reumatoide (FR) cosiddetto perché (AR).

si può avere l’

soggetti predisposti geneticamente insorgenza di una malattia

Inoltre, nei tessuti linfoidi periferici

autoimmune incontro casuale tra rare cellule T e B

quando nei si ha un

interagire tra loro proprio nel momento in cui un’

autoreattive infezione fornisce i

che possono

segnali pro-infiammatori .

Farmaci procainamide anemia

Tra i responsabili delle malattie autoimmuni abbiamo la nell’

produzione di Ab simili al LES

emolitica autoimmune con .

oro mercurio reagire con le proteine self

farmaci e alcuni metalli

I , come e , possono formando

derivati sistema immunitario riconosce come non self

dei che il (patogeni), dando origine ad una

risposta immunitaria distruzione tissutale

con .

fattori ormonali molte malattie autoimmuni sono

Infine, tra gli altri fattori di rischio abbiamo i :

più frequenti nelle donne LES rapporto F/M pari a 10/1

, come ad es. il con .

Ag tessuti immunologicamente privilegiati

Bisogna ricordare che alcuni sono presenti in , cioè

cervello camera anteriore dell’occhio testicoli utero normalmente sono inaccessibili

il , , e (feto) dove

al sistema immunitario non inducono né tolleranza né attivazione dei linfociti

, per cui .

Inizialmente si pensava che l’Ag non era in grado di lasciare i siti privilegiati e indurre una

risposta, ma è stato dimostrato che questi Ag sono in grado di lasciare questi siti e di interagire con

i linfociti T inducendo tolleranza o una risposta che non causa danni tissutali.

siti immunologicamente privilegiati 3 caratteristiche principali

I presentano :

liquido extracellulare non passa attraverso i vasi linfatici convenzionali

 il .

fattori umorali citochine migrano insieme all’Ag Ag in presenza di TGF-

 β

i , come le , , ad es. gli

inducono una risposta che non danneggia i tessuti T 2 anziché T 1

, cioè .

H H

espressione di FasL da parte di questi siti induce apoptosi nei linfociti che esprimono Fas

 l’ .

alterazione anatomica dei tessuti immunologicamente privilegiati

In caso di , ad es. da

risposta autoimmune contro gli Ag self

infiammazione ischemia traumi

, o , si può avere una , ad es.

trauma in un occhio liberazione degli Ag intraoculari segregati per via

in caso di si ha la che

linfatica giungono ai linfonodi attivano le cellule T effettrici per via ematica giungono sia

e che

nell’occhio traumatizzato che in quello sano controlaterale inducendo una risposta

uveite o oftalmopatia simpatica autoimmune

autoimmune

, cioè una .

cellule T effettrici dopo l’attivazione sono in grado di infiltrare la maggior parte dei tessuti

Le ,

loro accumulo nei siti immunologicamente privilegiati linfociti T

mentre il si verifica quando i

effettori riconoscono l’Ag nel sito producono citochine alterano le barriere tessutali

dove che .

controllare le cellule autoreattive

Regolazione della Risposta Immunitaria

La capace di

meccanismi intrinseci estrinseci

contro il self prima che causino la malattia

, , si deve a ed .

natura genetica

La è di .

regolazione intrinseca della risposta immunitaria

risposte immunitarie terminano con la morte della maggior parte delle cellule effettrici

Tutte le

lasciando solo un piccolo n° di cellule di memoria quiescenti morte

: questo processo è chiamato

cellulare indotta dall’attivazione .

segnali derivanti dall’Ag giocano un ruolo importante in questo meccanismo

I ma esiste anche

naturale tendenza delle cellule effettrici a morire

una .

mutazioni delle vie intracellulari che controllano l’apoptosi Bcl-2 Fas

In caso di , come quelle di o di ,

un’

autoimmunità spontanea

si sviluppa : questo potrebbe significare che cellule autoreattive

in seguito sono controllate dall’apoptosi.

vengono generate normalmente ma cellule T

si basa sull’intervento

La delle

regolazione intrinseca della risposta immunitaria REG

CD4 CD25

+ + . topi timectomizzati paradossalmente si sviluppa una sindrome

E’ stato dimostrato che nei

autoimmune assenza del timo non si ha lo sviluppo corretto delle cellule T CD25

+

: infatti, in , REG

topo adulto inoculano prima cellule T autoimmuni

(catena α dell’IL-2R), mentre se in un si e poi

cellule T CD25 non si sviluppa la malattia autoimmune .

REG cellule T tolleranza

Rispetto alle altre forme di tolleranza al self, le sono responsabili di una

REG IL-10 TGF-β inibiscono i

regolatrice o immunosoppressione dominante , infatti rilasciano e che

linfociti autoreattivi contro gli Ag self espressi sullo stesso tessuto o dalla stessa cellula APC .

cellule T CD4 CD25 più potenti meglio caratterizzate affinità

Le sono le e , hanno una

REG cellule T autoreattive ad alta affinità sarebbero eliminate dal

moderata per il self , altrimenti le

timo affinità più alta rispetto a quella necessaria per la selezione +

, ma presentano .

ruolo protettivo delle cellule T topi affetti da sindrome autoimmuni

Il è stato dimostrato nei ,

REG

colite cellule T autoreattive presenti nella lamina propria della mucosa

come la causata da .

+ +

trasferimento di cellule T CD4 CD25 trattengono nei

In tal caso la terapia si basa sul che si

REG

linfonodi mesenterici e nel colon proliferano e inibiscono le cellule T autoreattive

, dove .

infiammazione intestinale si risolve cellule T restano in clusters insieme alle

Quando l’ le REG

cellule dendritiche e alle cellule T effettrici patogene .

topo NOD ceppo murino sviluppa spontaneamente una forma di diabete mellito

Il è un che inoculando cloni di

insulino-dipendente non obeso simile a quello umano

: è stato dimostrato che

cellule T specifiche per le isole pancreatiche producono TGF- inibire le cellule

β

queste capace di

T citotossiche autoreattive prevenendo la distruzione delle cellule del pancreas

β

, .

distruzione delle cellule del pancreas prosegue per molti anni prima che si

Nell’uomo β

la

abbia la manifestazione clinica del diabete cellule T proteggono le cellule dalla

β

, infatti le REG

distruzione malattia ha un’evoluzione lenta e progressiva

, per cui la . sclerosi multipla

Le cellule T sono importanti anche in altre malattie autoimmuni, come la e la

REG + +

n° delle cellule T CD4 CD25 è

sindrome autoimmune polighiandolare di tipo 2 , in cui il REG

normale loro funzione è deficitaria

ma la , infatti mediante esperimenti in vitro è stato dimostrato che

cellule T prelevate dal sangue periferico agiscono sulle cellule T effettrici del pz

le REG

bloccando la proliferazione cellulare senza inibire la secrezione di IFN- e TNF-

γ α.

ma

+

cellule T CD4 CD25 cellule T 3 cellule T 1

Inoltre, esistono cioè le e le :

REG H R


PAGINE

6

PESO

385.18 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Immunologia sui seguenti argomenti: autoimmunità e malattie autoimmuni, definizione di autoimmunità, alterazione dei meccanismi fisiologici che regolano la tolleranza immunologica contro il self, cioè della tolleranza centrale e periferica (anergia, delezione clonale, soppressione delle cellule T autoreattive da parte delle cellule T regolatorie), eziopatogenesi (fattori genetici e ambientali), mutazioni geniche specifiche.


DETTAGLI
Esame: Immunologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Immunologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Conese Massimo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Immunologia

Immunologia - Inflammosoma
Appunto
Immunologia - trapianti e rigetto
Appunto
Immunologia – HIV
Appunto
Immunologia – attivazione dei linfociti T naive maturi
Appunto