Che materia stai cercando?

Il teatro rinascimentale Appunti scolastici Premium

Appunti + mappa concettuale sulla storia del teatro moderno in Italia, Spagna, Francia, Inghilterra e Germania e dello sviluppo della Commedia dell'Arte (+ riforma di Goldoni) basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni della prof.ssa Fazio dell’università degli Studi La Sapienza - Uniroma1. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Storia del teatro moderno docente Prof. M. Fazio

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

IL TEATRO RINASCIMENTALE

Pratiche sceniche italiane (arco di proscenio, scena prospettica, quinte

IN ITALIA:

piatte, fondali e le “arie” – ovvero quegli elementi che formavano il cielo)

Le prime rappresentazioni furono:

1. LA CASSARIA – ARIOSTO;

2. LA CALANDRIA – BERNARDO DOVIZI,

3. LA MANDRAGOLA – MACCHIAVELLI.

Furono molti i fenomeni storici, culturali e politici che concorsero alla nascita

della cultura umanistica. Nel 1429 furono ritrovate alcune commedie scritte da

Plauto, uno dei più importanti commediografi latini, e ciò influì moltissimo sulla

cultura teatrale e letteraria del tempo. Anche la caduta di Costantinopoli e

l’avvento della stampa nel 1465 favorirono il processo di diffusione delle opere

appartenenti alla classicità. Una delle più importanti fu la Poetica di Aristotele, in

cui l’autore parlava dell’importanza del principio di verosimiglianza, delle tre

unità ed infine del processo di imitazione sul quale si basano tutte le forme

artistiche. La ripresa degli ideali classici fu molto importante, ma furono

moltissime le innovazioni culturali e teatrali che si fecero largo in questo periodo.

Basandosi sulla lezione di Vitruvio Sebastiano Serlio elaborò alcuni principi di

,

fondamentale importanza a livello della scenotecnica. Serlio fu anche autore di un

trattato – Regole generali d’architettura, scritto nel 1545.

Cercando di rispettare lo spazio della CAVEA romana, l’autore ricreò all’interno

di strutture già esistenti tale spazio. Gli spettatori sedevano infatti in uno spazio

semicircolare ed i personaggi più influenti dal punto di vista sociale, culturale e

politico assistevano alla rappresentazione tra le prime file. Il padrone del palazzo,

che ospitava lo spettacole, era seduto al centro della prima fila in modo tale da

avere una visione prospettica della sala e del palco. Di fronte alla platea si trovava

un piccolo palco che ospitava l’orchestra ed infine il palco deputato alla

recitazione degli attori era inclinato nella parte posteriore. C’erano quattro coppie

di quinte di cui alcune, quelle maggiormente visibili agli spettatori, erano

riccamente ornate. Il fondale era apribile e la prospettiva era centrale. Sebastiano

Serlio inoltre parlò di tre scene deputate ai generi della Commedia (case, palazzi e

la piazza in quanto centro della vita cittadina), della Tragedia (erano presenti

timpani, statue ed il tutto attribuiva un aspetto di maggior solennità visto che i

personaggi delle tragedie appartenevano ad una dimensione più elevata rispetto a

quelli della altre forme artistiche) ed infine del Dramma Pastorale (raffigurante

boschi, caverne e paesaggi di campagna o montagna).

UNO DEI TEATRI RINASCIMENTALI PIU’ IMPORTANTI FU:

IL TEATRO OLIMPIOCO DI VICENZA

Edificato negli anni 80 del cinquecento da Palladio e completato da Scamozzi.

ALTRO FENOMENO MOLTO IMPORTANTE IN ITALIA FU QUELLO

DELLA COMMEDIA DELL’ARTE – Il primo importante contratto fu firmato

nel 1545 dalla compagnia di Maffio da Padova e successivamente Donna Lucrezia

'

ne firmo un altro a casa sua a Roma. NASCE COSI’ LA DEFINIZIONE

ATTORE PROFESSIONISTA E DUNQUE LA DISTINSIONE TRA QUESTO

TIPO DI TEATRO E QUELLO DILETTANTE. I commedianti dell’arte potevano

recitare a corte, qualora fossero stati invitati a farlo, o solitamente su palchi mobili

estremante semplici, privi di elementi scenografici.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLA COMMEDIA DELL’ARTE:

1. Improvvisazione;

2. Ricorso ai lazzi o giochi scenici;

3. L’utilizzo di maschere;

4. Utilizzo talvolta del Grammelot, un linguaggio extra verbale che si basava

principalmente sulla gestualità dell’attore che riusciva in questo modo a

rendere il messaggio, apparentemente incomprensibile, facile da capire. LA

COMMEDIA DELL’ARTE SARA’ CONOSCIUTA ANCHE ALL’ESTERO

ED IN PARTICOLAR MODO IN FRANCIA E NEL SETTECENTO SARA’

RIFORMATA DA CARLO GOLDONI. :

Anche qui due differenti realtà il teatro pubblico e quello

IN INGHILTERRA:

privato.

Le prime forme di teatro nacquero nelle Accademie e nei collegi d’avvocatura.

LA PRIMA GRANDE TRAGEDIA INGLESE FU:

Gorbuduc

Marlowe e Thomas Kyd furono personalità molto importanti. Thomas Kyd

scrisse la Spanish Tragedy sulla quale si fonda:

Amleto – Shakespeare, 1601

I PRIMI GRANDI TEATRI FURONO:

1. Black Fire;

2. Red Lion,

3. The Theather:

MA IL PIU’ IMPORTANTE FU:

Il Globe Theather – teatro pubblico che ospitò molte rappresentazioni

Shakespeariane. Una

LA STRUTTURA DEL TEATRO PUBBLICO CONSISTEVA IN:

struttura di forma ottagonale ed un palco di dodici metri quadrati. Il palco era

circondato dal pubblico che assisteva alla rappresentazione in piedi, era assente

la scenografia, c’erano solo delle colonne che potevano essere usate dagli attori

ai fini della trama (per nascondersi ovviamente), c’era un palco interno che

fungeva anche da guardaroba ed un UPPER STAGE dove venivano

rappresentate alcune scene (Balcone – Romeo e Giulietta)

E LA STRUTTURA DEL TEATRO PRIVATO?

Per quanto concerne il teatro privato, Inigo Jones portò in Inghilterra la

lezione di Serlio.

Teatro al coperto a differenza di quello pubblico.

TEATRO PRIVATO:

I generi rappresentati erano:

1. I MASQUES;

2. GLI INTERLUDES.

INTORNO AGLI ANNI CINQUANTA DEL SEICENTO, LA REGINA

ELISABETTA EMANO’ UN EDITTO CON IL QUALE RICHIEDEVA UNA

CERTIFICAZIONE ALLE COMPAGNIE DI ATTORI IN MODO TALE DA

RICREARE UN CLIMA DI ORDINE ANDATO ORMAI PERDUTO. OGNI

COMPAGNIA DOVEVA GODERE DELL’APPOGGIO DI PERSONAGGI

INFLUENTI, QUALORA CIO’ NON FOSSE STATO POSSIBILE DOVEVA

OTTENERE IL PERMESSO DA UN GIUDICE DI PACE. QUESTO

PERMESSO DOVEVA ESSERE RINNOVATO PER OGNI TAPPA DELLA

TOURNEE’.

IN SPAGNA:

rappresentazioni che si svolgevano nei cortili. Il palco era posto nel

I corrales –

punto di congiunzione di due palazzi.

IL GENERE MAGGIORMENTE DIFFUSO ERA:

Auto-sacramental

PERCHE’?

Perché la spagna era un paese cattolico e sotto il regno degli Aragona gli arabi e gli

ebrei furono allontanati dalla Penisola Iberica.

DA DOVE PRENDONO FORMA GLI AUTO-SACRAMENTALES?

Prendono forma dai drammi religiosi – conosciuti nel Medioevo ed ancora in voga

in quelle regioni che non erano assoggettate al dominio arabo – e i drammi ciclici.

GLI AUTORI PIU’ IMPORTANTI FURONO:

1. Calderon de la Barca;

2. Lope de Vega. “El caballero de Olmedo” e “Fuente ovejuna”

“Il medico e il suo onore” e “La vita è un sogno”.

Negli anni 30 nasce l’ Acadèmie française che impone delle regole

IN FRANCIA:

fondamentali, ovvero:

1. Ripresa delle unità teorizzate da Aristotele,

2. Esistono unicamente i generi della tragedia e della commedia. Il primo in

particolar modo è considerato rappresentate dei principi classici mentre non

c’è spazio per la tragicommedia che viene considerato un genere ibrido.

Le opere di Shakespeare furono messe da parte in principio perché l’autore

non rispettava i costumi ed i principi classici. Sulla scena francese nasce un

grande conflitto tra i concetti di amore ed onore. Tale conflitto sarà risolto


PAGINE

13

PESO

832.11 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in arti e scienze dello spettacolo
SSD:
Docente: Fazio Mara
A.A.: 2017-2018

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Isabelleadele2093 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia del teatro moderno e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Fazio Mara.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in arti e scienze dello spettacolo

Riassunto esame Analisi del film, prof. Andrea Minuz, libro consigliato L'interpretazione dei film a cura di Paolo Bertetto
Appunto
Riassunto esame Arte Contemporanea, prof. Sbrilli, libro consigliato Arte nel Tempo volume 3, II tomo, De Vecchi, Cerchiari
Appunto
Riassunto esame Etnomusicologia, prof. Giuriati, libro consigliato Il Concetto di Musica di Giannattasio
Appunto
Riassunto esame cinema moderno, docente Fanara, libro consigliato Alain Resnais, l'avventura dei linguaggi, Roberto Zemignan
Appunto