Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

La secrezione acida

• Cellule parietali delle ghiandole

Gastriche

• Secrezione acida = 1-3 lt/die

• pH luminare = 1.0

• pH cellulare = 7.2

• marea alcalina

Anno Accademico 2010-2011 14

La secrezione di bicarbonato

• Secrezione di bicarbonato nel

duodeno da parte delle cellule

duodenali

• Secrezione di bicarbonato nel

duodeno da parte del pancreas

(NaHCO )

3

• Anidrasi carbonica

• La secrezione di Na e H O è un

+ 2

processo passivo sostenuto da

gradienti elettrochimici e osmosi,

rispettivamente

Anno Accademico 2010-2011 15

La secrezione di NaCl

• La secrezione di Cl -

avviene nell intestino

tenue e nel colon da parte

delle cellule delle cripte

1. Na , K e C entrano per

+ + l-

cotrasporto

2. Il Cl passa nel lume

-

attraverso un canale CFTR

3. Il Na viene riassorbito

+

4. La negatività del lume,

causata dal Cl attrae Na

- +

per via paracellulare e

l H O segue per osmosi

2

Anno Accademico 2010-2011 16

Gli enzimi digestivi

• Sono secreti da organi ghiandolari (gh. salivari e pancreas) o da

cellule epiteliali della mucosa gastrica e dell intestino tenue

• Gli enzimi sono proteine

• Rilascio per esocitosi o ancoraggio membranario, mediante

peduncoli lipoproteici

• Proenzimi inattivi o zimogeni

• Differenti vie di controllo del rilascio enzimatico (segnali

ormonali, neurali paracrini)

Anno Accademico 2010-2011 17

Attivazione dei proenzimi pancreatici

Alcuni enzimi digestivi vengono

secreti in forma di di proenzimi,

inattivi, e sono collettivamente

definiti zimogeni

Anno Accademico 2010-2011 18

Tabella riassuntiva degli enzimi digestivi

sede enzima digerisce

Amilasi Amido

Gh. salivari Lipasi linguale Trigliceridi

Pepsina Proteine

Lipasi gastrica Trigliceridi

Stomaco Amilasi Amido

Amilasi amido

Lipasi e colipasi Trigliceridi

Fosfolipasi fosfolipidi

Pancreas Tripsina Peptidi

Chimotripsina peptidi

Enterochinasi Attiva la tripsina

Disaccaridasi

Saccarasi Saccarosio

Maltasi Maltosio

Lattasi Lattosio

Ep. Intestinale Peptidasi Peptidi

Endopeptidasi Legami peptidici interni

Esopeptidasi Legami peptidici terminali

Amminopeptidasi Agisce sull estremità NH2-terminale

Carbossipeptidasi Agisce sull estremità COOH-terminale

Anno Accademico 2010-2011 19

Secrezione del muco

• Secrezione viscosa

• Glicoproteine (mucine)

• Funzioni:

– Formazione di uno strato protettivo sulla mucosa gastrointestinale

– Lubrificazione del contenuto intestinale

• Produzione:

– Cellule mucose (cellule esocrine specializzate) nello stomaco

– Cellule caliciformi nell intestino (10-24% dell intera popolazione

cellulare intestinale)

– Cellule delle gh. salivari

• Segnali di rilascio:

– Innervazione parasimpatica

– Neuropeptidi enterici citochine

– Infestazioni parassitarie e processi infiammatori

Anno Accademico 2010-2011 20

Le cellule caliciformi

Anno Accademico 2010-2011 21

La saliva

• Liquido ipoosmotico

• H O, ioni, muco proteine

2

(enzimi e immunoglobuline)

• pH compreso tra 6.0 e 7.0

• Alta concentrazione di K e

+

bassa concentrazione di Na

+

• Controllo neurale

Anno Accademico 2010-2011 22

La secrezione epatica

Anno Accademico 2010-2011 23

Anno Accademico 2010-2011 24

Anno Accademico 2010-2011 25

Anno Accademico 2010-2011 26

La bile

• Soluzione non enzimatica secreta dagli epatociti

• Componenti della bile:

– Sali biliari (facilitano la digestione dei grassi)

– Pigmenti biliari (bilirubina, prodotto di degradazione

dell emoglobina)

– Colesterolo

• Sali biliari: formati da steroidi, gli acidi biliari che si combinano

con gli aminoacidi Anno Accademico 2010-2011 27

Controllo nervoso

Anno Accademico 2010-2011 28

Controllo endocrino

Anno Accademico 2010-2011 29

Controllo della motilità

Anno Accademico 2010-2011 30

Controllo della secrezione

Anno Accademico 2010-2011 31

Meccanismi di controllo

I meccanismi di regolazione riguardano le funzioni della motilità e

della secrezione e comprendono elementi neurali, endocrini e

locali

1.

Riflessi lunghi integrati nel SNC: riflessi anticipatori e riflessi

emozionali (riflessi cefalici)

2.

Riflessi corti integrati nel SNE: plesso nervoso sottomucoso e

mioenterico (riflessi locali)

3.

Peptidi gastrointestinali (ormoni e sostanze paracrine)

Anno Accademico 2010-2011 32

I riflessi gastrointestinali

Anno Accademico 2010-2011 33

Riflessi corti e lunghi

Anno Accademico 2010-2011 34

Il sistema nervoso enterico

• Il SNE rappresenta una organizzazione sensori-motoria di tipo arcaico

• Il SNE è preposto allo svolgimento di attività riflesse ed è in grado di

operare autonomamente, indipendentemente dai segnali efferenti dal

SNC

• Da un punto di vista anatomo-funzionale il SNE condivide numerose

caratteristiche con il SNC:

– Neuroni intrinseci (interneuroni)

– Neurotrasmettitori e neuromodulatori (serotonina, VIP, NO)

– Cellule di sostegno (glia)

– Barriera di diffusione (BEA)

– Centro integrativo Anno Accademico 2010-2011 35

Peptidi gastrointestinali

• Più di 30 sono i peptidi derivati dalla mucosa del tratto gastroenterico,

ma solo pochi sono stati identificati con certezza come ormoni

• Gli ormoni gastrointestinali sono suddivisi in tre famiglie:

– La famiglia della gastrina (gastrina, CCK)

– La famiglia della secretina (secretina, VIP, GIP o peptide

insulinotropico glucosio-dipendente, GLP-1 o peptide glucagone-

simile 1)

– La famiglia degli ormoni non gastinici o secretinici (motilina)

Anno Accademico 2010-2011 36

Tabella rappresentativa della funzione degli ormoni

del sistema digerente

ormone Secreto da bersagli Effetti sulle secrezioni Effetti sulle secrezioni

endocrine esocrine

Gastrina Cellule G dell antro Cellule ECL, cellule nessuno Stimola la secrezione acida

gastrico parietali gastrica

CCK Cellule endocrine Colecisti, pancreas, nessuno Stimola la secrezione degli

dell intestino tenue, muscolo liscio gastrico enzimi pancreatici, potenzia

neuroni cerebrali e la secrezione di

intestinali bicarbonato, inibisce la

secrezione acida

Secretina Cellule endocrine Pancreas e stomaco Nessuno Stimola la secrezione di

dell intestino tenue bicarbonato, inibisce la

secrezione acida gastica e

la gastrina

GIP Cellule endocrine Cellule beta del Stimola il rilascio di Inibisce la secrezione acida

dell intestino tenue pancreas endocrino insulina (meccanismo

anticipatorio)

Motilina Cellule endocrine Muscolo liscio dell antro Nessuno nessuno

dell intestino tenue e del duodeno

Peptide glucagone- Cdellule endocrine Pancreas endocrino Stimola il rilascio di Forse inibisce la secrezione

simile dell intestino tenue insulina, inibisce il rilascio acida

di glucagone

Anno Accademico 2010-2011 37

Meccanismi

• Disgregazione meccanica

– Masticazione

• Disgregazione enzimatica

– Secrezione biliare

– pH Anno Accademico 2010-2011 38

Assorbimento dei carboidrati

• Circa la metà dell apporto

calorico quotidiano è

rappresentata dai carboidrati,

soprattutto amido e saccarosio

• Il trasporto dei carboidrati

attraverso la parete intestinale è

limitata ai monosaccaridi

• Cellulosa: fibra alimentare

indigeribile

Anno Accademico 2010-2011 39

L assorbimento di glucosio

• L assorbimento intestinale di

glucosio utilizza trasportatori di

membrana (proteina apicale di

sinporto Na-glucosio (SGLT) e un

trasportatore basolaterale per la

diffusione facilitata del glucosio

(GLUT2)

Anno Accademico 2010-2011 40

Digestione dei protidi

• Le proteine sono ingerite in

forme variabili da semplici a

complesse

• Le proteine vegetali sono meno

digeribili di quelle di origine

animale

• Gli enzimi per la digestione

proteasica sono divisi in

– Endopeptidasi

– Esopeptidasi

Anno Accademico 2010-2011 41


PAGINE

64

PESO

12.84 MB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Fisiologia umana II sui seguenti argomenti: anatomia macroscopica del sistema digerente, anatomia microscopica del sistema digerente, processi che avvengono nel sistema digerente, motilità del sistema gastrointestinale, muscolo liscio, contrazione del muscolo liscio, cellula muscolare liscia muscolo gastroenterico.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Fisiologia Umana II e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Cibelli Giuseppe.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Fisiologia umana ii

Fisiologia umana II - controllo della postura e dell'equilibrio
Dispensa
Fisiologia umana II - controllo corticale del movimento
Dispensa
Fisiologia umana II - apprendimento e memoria parte 1
Dispensa
Fisiologia umana II - organizzazione del SNA
Dispensa