Che materia stai cercando?

Scienze infermieristiche - fans e glucocorticoidi Appunti scolastici Premium

Appunti di Scienze infermieristiche per l'esame della professoressa Laccoto su fans e glucocorticoidi con analisi dei seguenti argomenti: la definizioni di reazione infiammatoria (caratteristiche e componenti innate), mediatori dell'infiammazione, risposta immunologica specifica,... Vedi di più

Esame di Scienze infermieristiche docente Prof. R. Laccoto

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Mediatori dell’infiammazione

istamina

bradichinina

eicosanoidi

prodotti della via della ciclo-ossigenasi: prostanoidi

(prostaglandine e trombossani)

prodotti della via della lipossigenasi: leucotrieni

fattore attivante delle piastrine

citochine

La risposta immunologica specifica

Costituita da una componente anticorpale,

mediata dai linfociti B, e da una componente

cellulare, mediata dai linfociti T

Come avviene lo stimolo

immunologico?

I linfociti T (helper)

riconoscono e legano

l’antigene.

I linfociti T (attivati)

stimolano i linfociti B alla

produzione di anticorpi

specifici contro l’agente

patogeno

Mediatori dell’infiammazione

istamina

bradichinina

eicosanoidi

prodotti della via della ciclo-ossigenasi: prostanoidi

(prostaglandine e trombossani)

prodotti della via della lipossigenasi: leucotrieni

fattore attivante delle piastrine

citochine

Cascata fosfolipidica

Biosintesi delle prostaglandine, prostacicline e

trombossani dall’acido arachidonico

Meccanismo d’azione dei FANS

Acido Arachidonico FANS:

Cicloossigenasi Antinfiammatorio

Analgesico

X Tossicità Gastrointestinale

Tossicità Renale

Prostaglandine Tossicità Cardiovascolare

Infiammazione e

Funzionalità dolore

Protezione

piastrinica e renale Mucosa Gastrica

Shorrock CJ et al. 1988;84 (

Suppl ):25 -

34.

Am J Med

La scoperta della Cicloossigenasi

1898 L’aspirina viene utilizzata in terapia

1950 Corticosteroidi

Effetto antiinfiammatorio

Troppi effetti collaterali

1960 FANS

1971 Chiarificato il meccanismo d’azione dei

FANS

Scoperta anche la funzione della COX

nell’attivazione piastrinica e la sua inibizione da

parte di aspirina ed altri FANS

COX-2: A New Anti-Inflammatory Drug Target

Arachidonic Acid Glucocorticoids

(block mRNA

expression )

( –

)

COX

- 2

COX

- 1 ( Inducible

)

( Constitutive

) ( –

)

NSAIDs

Stomach Inflammatory Site :

Intestine Macrophages

Kidney Synoviocytes

Platelet Endothelial cells

• COX-2 Active Site

COX-1 Active Site Celecoxib Prototype

Flurbiprofen

Picot, Loll and Garavito Kurumbail et al. Nature

Nature 1994; 367:243. 1996;384:664-48.

Structure of COX-1 and COX-2

COX-1 COX-2

C

-

terminal C

-

terminal

containing containing

active sites active sites smaller

valine at

523 opens

Hydrophobic

Hydrophobic hydrophilic

channel

channel “ side

pocket

bulky

isoleucine Arginine

at position at 120

523 closes

hydrophilic hydrophilic

“ side

N-terminal N-terminal “side pocket”

pocket

Arginine

at 120

Kurumbail RG et al. 1996;384:644-8.

Nature

LE CICLOOSIGENASI

COX-1: constitutiva in piastrine e tratto GI

COX-2: inducibile nei processi infiammatori

(solo?)

Inibizione del COX-1

causa danno GI; non ha alcun effetto

analgesico/antiinfiammatorio nei modelli animali

Inibizione del COX-2

non causa danno GI; ha effetti

analgesico/antiinfiammatorio sovrapponibile ai

farmaci che inibiscono sia la COX-1 and COX-2

FARMACI ANTIINFIAMMATORI NON

STEROIDEI (FANS)

comprendono una varietà di farmaci

appartenenti a classi chimiche diverse:

derivati dell’acido salicilico

: acido acetilsalicilico

(Cemirit, Ascriptin, Cardioaspirin), diflunisal (Dolobid)

derivati dell’acido propionico

: naproxene

(Naprosyn), ibuprofene (Brufen)

derivati dell’acido acetico

: indometacina

(Difmetre)

oxicam : piroxicam (Feldene)

Coxib

: celecoxib, etotricoxib, lumiracoxib

diclofenac ketorolac

(Voltaren), (Lixidol)

pirazolonici

: fenilbutazone

paracetamolo (Tachipirina)

Nimesulide (Aulin)

Nimesulide

Paracetamolo Piroxicam

celecoxib diclofenac

indometacina

Classical NSAID

Non-specific binding to COX-1 and COX-2

Terminal carboxylic group binding with Arg 120 plays a key role

COX-1 COX-2

NSAID NSAID

C

-

terminal

( flurbiprofen ) ( flurbiprofen ) C

-

terminal

containing

phenyl group phenyl group containing

active sites

binds to binds to active sites

hydrophobic hydrophobic

channel channel Carboxylic

group

of NSAID

Carboxylic forms

d group

i

Ac d “ salt

i

of NSAID Ac

c

i bridge ”

n c

forms i

do n

i do with

h “ salt bridge ” i

c

a h

Ar Arginine

c

with a

Ar at 120

Arginine

N-terminal N-terminal

at 120

Kurumbail RG et al. 1996;384:644 -

8.

Nature

COX-2 Specific Inhibitor

Interaction with COX-2

Polar sulphonamide side chain tightly bind to hydrophilic “

side pocket ”

COX

- 2 C

-

terminal

Specific COX -

2 containing

inhibitor - phenyl active sites

group occupies the

hydrophobic

channel but does

not bind hydrophilic

“ side pocket

id

c

A

ic Arg 120

n

o

d

hi Arg 513,

c

a Hist 90 - forms

Ar N

-

terminal hydrogen bonds

with oxygen in

sulphonamide

side chain

Kurumbail RG et al. 1996;384:644 -

8.

Nature

Chemical Structure of

Celecoxib O

O

NH

NH S

S

2

2 O

O N

N

N

N CF

CF

3

3

Fits into COX-

Fits into COX-

2 side pocket

2 side pocket Occupies the

Occupies the

CH

CH cyclooxygenase

cyclooxygenase

3

3 hydrophobic channel

hydrophobic channel

The COXIBs selective inhibitors of cyclooxygenase - 2. N Engl. J. Med. 345:

433

- 441; 2001

Meccanismo ed azioni farmacologiche

Presentano tre effetti principali che derivano

essenzialmente dall’inibizione della ciclo-

ossigenasi dell’acido arachidonico e dalla

risultante diminuzione della sintesi di

prostaglandine e trombossani

effetto antipiretico

effetto analgesico

effetto antiinfiammatorio

FANS: effetto antipiretico

Questo effetto è in parte dovuto alla

riduzione della produzione di

prostaglandine a livello ipotalamico,

stimolata dall’interleuchina-1, sostanza

pirogena rilasciata dai macrofagi da

endotossine batteriche; le prostaglandine

innalzano il valore predeterminato nel

meccanismo di controllo ipotalamico della

temperatura

FANS: effetto analgesico

La diminuita produzione di prostaglandine

comporta una minore sensibilizzazione delle

terminazioni nervose nocicettive ai mediatori

dell’infiammazione come la bradichinina e la

serotonina;

sono efficaci nel dolore associato

all’infiammazione e al danno tissutale (dolore

associato all’artrite, dolore di origine

muscolare e vascolare, cefalea, mal di denti,

dismenorrea).

L’effetto sulla cefalea è probabilmente dovuto

alla riduzione della vasodilatazione cerebrale

indotta dalle prostaglandine

Ruolo dei metaboliti dell’acido arachidonico nella propagazione

dell’impulso nervoso

FANS: effetto antiinfiammatorio

E’ dovuto all’inibizione della ciclo-

ossigenasi (in particolare la ciclo-

ossigenasi 2). La diminuzione delle

prostaglandine vasodilatatrici (PGE ,

2

) riduce la vasodilatazione,

PGI 2

l’edema ed il dolore, mentre non viene

influenzato l’accumulo di cellule

Uso clinico dei FANS

per l’analgesia in sindromi dolorose (mal di testa,

dismenorrea, mal di schiena, dolore postoperatorio:

per un’analgesia a breve termine: aspirina, paracetamolo,

ibuprofene

per il dolore cronico: composti più potenti quali diflunisal,

naproxene, piroxicam

per gli effetti antiinfiammatori nelle condizioni

infiammatorie acute e croniche (artrite reumatoide,

gotta) si può cominciare con l’ibuprofene e quindi, in

caso di risposta insoddisfacente, con farmaci più potenti

per l’azione antipiretica il paracetamolo è il farmaco

di prima scelta e non presenta effetti gastrointestinali

Salicilati

l’acido acetilsalicilico o aspirina è il principale

salicilato

in aggiunta alle sue azioni antiinfiammatorie,

inibisce l’aggregazione piastrinica ed è

utilizzato nella prevenzione dell’infarto

miocardico

a dosaggi terapeutici può provocare

sanguinamento gastrico, alterazioni

dell’emostasi, reazioni di ipersensibilità

a dosaggi elevati può determinare si possono

avere vertigine, tinnito e disturbi gastrici

(salicilismo)


PAGINE

70

PESO

3.90 MB

AUTORE

banzie

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Scienze infermieristiche per l'esame della professoressa Laccoto su fans e glucocorticoidi con analisi dei seguenti argomenti: la definizioni di reazione infiammatoria (caratteristiche e componenti innate), mediatori dell'infiammazione, risposta immunologica specifica, cascata fosfolipidica, meccanismo d'azione dei fans, la scoperta della cicloossigenasi, struttura chimica, meccanismo ed azioni farmacologiche.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in infermieristica (CALTAGIRONE, MESSINA, PIAZZA ARMERINA, REGGIO CALABRIA, ENNA, SIRACUSA)
SSD:
Università: Messina - Unime
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher banzie di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Scienze infermieristiche e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof Laccoto Rita.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Scienze infermieristiche

Scienze infermieristiche - l'ambulanza infermieristica
Appunto
Scienza infermieriestica - le patologie particolari
Appunto
L'infermiere militare in prima linea nelle missioni del nuovo millennio.Soccorso immediato e assistenza specialistica ad un paziente con paraplegia post traumatica.
Tesi
Scienze infermieristiche - l'assistenza domiciliare
Appunto