Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

palpitazioni nervosismo facile

Nei pz più giovani le manifestazioni più comuni sono le , ,

affaticabilità ipercinesia diarrea eccessiva sudorazione intolleranza al caldo preferenza per il

, , , , e

clima freddo < del peso corporeo non associata a < dell'appetito

, .

rapido > della crescita accelerazione della maturazione ossea

Nei bambini si osserva un con .

manifestazioni cardiovascolari e miopatiche

Nei soggetti anziani predominano le , cioè

palpitazioni dispnea da sforzo tremori nervosismo calo di peso

, , , e (tireotossicosi apatetica).

Possiamo avere 3 situazioni diverse:

gozzo tiroideo diffuso oftalmopatia mixedema pretibiale > della funzione di quasi

– associato a , e

tutti i sistemi cardiovascolare gastrointestinale nervoso

, soprattutto , e .

ipertiroidismo con gozzo senza oftalmopatia

– .

oftalmopatia senza gozzo o senza ipertiroidismo

– .

gozzo diffuso > di volume simmetrico dei lobi

In genere, all’ Esame Obiettivo si apprezza un con

tiroidei consistenza parenchimatosa o dura

dimensioni 2-5 volte > rispetto alla norma non

, , di ,

soffio

correlato alla gravità dell’ipertiroidismo ipervascolarizzazione della tiroide

. L’ produce un

sistolico fremito continuo < di intensità quando la tireotossicosi si riduce

e un che .

In realtà, la malattia di Basedow-Graves può interessare vari organi e apparati:

 :

Sistema nervoso e apparato muscolare

irritabilità nervosismo insonnia labilità emotiva scarsa capacità di

– nel 90% dei pz si osserva , , , ,

concentrazione scarso rendimento scolastico e lavorativo nonostante l’iperattività

con .

tremori alle mani e dita movimenti rapidi, uniformi, di piccola ampiezza difficoltà ad

– con e

eseguire i movimenti più fini (sintomo neuromuscolare).

ipotrofia muscolare astenia scarsa resistenza alla fatica grave atrofia dei

– con e , fino ad una

muscoli prossimali degli arti difficoltà a sollevare le braccia salire le scale portarsi dalla

con , ,

riflessi osteo-tendinei sono

posizione seduta a quella eretta nonostante l’astenia muscolare

; i

accentuati accelerazione della fase di contrazione e rilassamento

con .

 :

Cute e annessi

cute calda e umida eccessiva sudorazione intolleranza al caldo

– a causa dell’

la si presenta e .

unghie sono sottili tendono a staccarsi dal letto ungueale

– le e (onicolisi).

vitiligine mixedema pretibiale dermopatia

– nel 2-3% dei pz si osserva la presenza di e cioè una

infiltrativa ispessimento della cute parte antero-inferiore della

con , in particolare a livello della

tibia, malleoli e dorso del piede accumulo di glicosaminoglicani edema

, dovuta ad un , con

cutaneo duro superficie ruvida a buccia d’arancia colore acceso

, di .

manifestazioni cardiovascolari sono frequenti spesso gravi e ad

 : le ,

Sistema cardiovascolare

esordio precoce azione inotropa e cronotropa

dovute all’

, in seguito a modificazioni emodinamiche

+ degli ormoni tiroidei > responsività alle catecolamine > della frequenza cardiaca e

, con e

contrattilità miocardica > gittata sistolica e cardiaca < delle resistenze periferiche

, (vol/min),

vasodilatazione > flusso di sangue e O a livello della cute, muscoli ed

per che favorisce un 2

encefalo

, che clinicamente si manifesta con:

cardiopalmo extrasistoli crisi di tachicardia parossistica sopraventricolare

– (palpitazioni), , ,

fibrillazione atriale scompenso cardiaco

spesso associata a (terapia con antitiroidei).

> della P differenziale > della gittata sistolica > P sistolica vasodilatazione

– dovuta a con ,

periferica < P diastolica

e . iperfagia > dell’appetito non riesce a

 : il pz presenta cioè che

Sistema gastrointestinale perdita di peso alvo frequente diarrea

compensare il notevole dispendio calorico , per cui si ha , o .

> delle proteine di trasporto

 : l’eccesso di ormoni tiroidei determina un

Sistema riproduttivo

SHBG > dei livelli plasmatici degli steroidi sessuali frazioni libere biologicamente

con , anche se le

oligomenorrea < della libido

attive restano normali , ecco perchè raramente si osserva nelle donne, ,

disfunzione erettile ginecomastia eccessiva aromatizzazione periferica degli androgeni in

, da

infertilità

estrogeni < del n° e funzionalità degli spermatozoi

e da negli uomini.

osteoporosi frequente soprattutto nei pz anziani e donne in

 : l’ è

Sistema osteoarticolare >

menopausa accelerato metabolismo del Ca aumentata attività osteoclastica

per l’ e per l’

2+ con

rischio di fratture vertebrali .

Oftalmopatia Basedowiana insorge prima dell’ipertiroidismo nel 20%

 : l’

Sistema oculare

dei casi contemporaneamente nel 40% dei casi dopo l’ipertiroidismo nel restante 40% dei casi

, , ,

infiltrazione dei fibroblasti orbitali linfociti nei muscoli extraorbitali reazione

dovuta a e dei , e a

infiammatoria acuta con edema , determinando sintomi e segni oculari ed extraoculari

indipendenti dalla gravità e terapia dell’ipertiroidismo.

Classificazione dell’Oftalmopatia Tiroidea

La fa una distinzione tra in

secondo Werner 6 classi

sintomi, segni e strutture oculari interessate valutare il grado di

base ai consentendo di

interessamento dell'occhio non fornisce informazioni sulla progressione della malattia

ma

una classe non progredisce necessariamente in quella successiva

perchè (le prime lettere di ogni

classe formano l'espressione NO SPECS):

nessun sintomo o segno oculare

 (N = Not): .

Classe 0 segni oculari senza sintomi

 (O = Only): , in particolare:

Classe 1

segno di Graefe retrazione della palpebra superiore nello sguardo verso il basso

– cioè dovuta a

tireotossicosi stimolazione adrenergica della palpebra superiore si invita il pz ad

con :

osservare il dito indice dell’esaminatore mentre si sposta verso il basso osservando che la

palpebra superiore segue con un certo ritardo il movimento del bulbo oculare verso il basso ,

lasciando scoperta una parte della sclera .

segno di Darymple > dell’ampiezza della rima palpebrale contrazione del muscolo

– cioè per

elevatore della palpebra (lagoftalmo).

segno di Stellwag rarità dell’ammiccamento persistente allargamento delle rime

– cioè per

palpebrali .

segno di Jeffroy assenza della corrugazione della fronte nello sguardo verso l’alto

– cioè .

segno di Moebius scorretta o difficoltosa convergenza oculare

– cioè .

interessamento dei tessuti molli con sintomi e segni lacrimazione

 (S = Soft): cioè

Classe 2

eccessiva fotofobia sensazione di sabbia negli occhi edema periorbitario

, , , (palpebre e ghiandole

congestione, arrossamento e ringofiamento della congiuntiva disturbi

lacrimali), (chemosi); i

sono accentuati dall’esposizione al sole e vento pz non tollera le lenti a contatto

, e il .

proptosi o esoftalmo protrusione del globo oculare

 (P = Proptosis): cioè dovuto a

Classe 3

flogosi edema tessuto connettivo dei muscoli extraoculari tessuto adiposo retroorbitale

con del ,

ghiandole lacrimali infiltrate da un liquido ricco di linfociti, mastcellule,

e , che sono

mucopolisaccaridi glicosaminoglicani fibroblasti fibrosi dei muscoli retto

, specie , , seguita dalla

inferiore e mediale progressivo > di volume delle strutture orbitarie protrusione del

, con e

globo oculare verso l’esterno . misura la distanza tra la superficie corneale anteriore e

l’

esoftalmometro di Hertel

Mediante si

l’angolo esterno dell’orbita protrusione < 4 mm

con distinzione tra esoftalmo lieve in caso di ,

protrusione compresa tra 4 e 7 mm protrusione > 8 mm

moderato in caso di , grave in caso di (>

18 mm). interessamento dei muscoli extraoculari

 (E = Extraocular muscle involvement): dovuto

Classe 4

fibrosi deficit del rilasciamento muscolare muscolo retto inferiore

a e , specialmente del con

limitazione dello sguardo verso l'alto limitazione dello sguardo

muscolo retto mediale

, e del con

laterale sguardo fisso diplopia permanente o intermittente

, per cui si ha e (visione doppia).

interessamento della cornea cheratite

 (C = Corneal involvement): cioè dovuta alla

Classe 5

incapacità di chiudere completamente l'occhio retrazione della palpebra superiore e

da

ulcere corneali infezioni perforazione necrosi del

esoftalmo bruciore dolore

, a rischio di con e , , e

globo oculare

. neuropatia ottica ischemia del nervo ottico compressione da

 (S = Sight): per dovuta a

Classe 6 papilledema difetti del campo visivo perdita

parte muscoli extraoculari edematosi , con , ,

dell’acutezza visiva cecità

fino alla . Crisi Tireotossica o

Complicanze della Malattia di Basedow

Tra le la più importante è la

tempesta tiroidea >

che non è dovuta all'improvviso rilascio in circolo di ormoni tiroidei ma all'

del n° dei siti leganti le catecolamine , per cui il tessuto cardiaco e nervoso hanno una maggiore

< del legame alla TBG con > di FT e FT

sensibilità alle catecolamine circolanti, associata ad una .

4 3

fattori scatenanti

Infatti, la crisi è favorita da che favoriscono l'eccessiva secrezione di

intervento chirurgico sulla tiroide in pz non preparati in maniera adeguata

catecolamine, come un ,

dopo terapia con radioiodio dopo il parto in pz con tireotossicosi mal controllata malattie

, o

intercorrenti stressanti infezioni acute IMA diabete scompensato brusca immissione in

come , , con

circolo delle catecolamine .

crisi insorge in maniera brusca esacerbazione del quadro clinico di ipertiroidismo

con un’

La febbre continua pari a 38-41°C sudorazione profusa tachicardia fibrillazione

con , , alcune volte con

atriale polso molto teso nausea vomito diarrea tremore intenso agitazione psicomotoria

e , , , , , ,

scompenso cardiaco shock morte del pz fortunatamente più rara rispetto al passato grazie

, e ,

alla diagnosi e terapia precoce .

malattia di Basedow-Graves

Diagnosi

La della si basa su:

 gozzo oftalmopatia sintomi di ipertiroidismo

Esame Clinico

: , , .

 Indagini di Laboratorio : TSH compreso tra 0,1 e 0,4 µU/ml

– dosaggio FT , FT e TSH

: in caso di si fa diagnosi di sospetto;

4 3

TSH soppresso con valori < 0,1 µU/ml FT e FT >

in caso di , si fa diagnosi di ipertiroidismo (il

4 3 livelli di FT normali

TSH resta soppresso dopo stimolo con TRH). Nel 5% dei casi il pz presenta 4

T -tireotossicosi

livelli di T > livelli di FT e T seppur

e , per cui si parla di , mentre alcune volte i

3 4 3

3

al limite superiore del range di normalità riescono a sopprimere i livelli di TSH determinando

ipertiroidismo subclinico o morbo di Graves lieve

un .

Ab anti-TSH-R Ab anti-Tg e anti-TPO

– dosaggio Ab anti-tiroidei : (specifici), (aspecifici).

 > di volume diffuso della tiroide ipervascolarizzazione all’

Ecografia Ecocolor-doppler

: con .

 malattia di Graves >

Captazione tiroidea del radioiodio (RAIU) : la è caratterizzata da una

captazione tiroidea del radioiodio picco precoce di captazione e rapida dismissione

con che sono

indice di accelerato turn-over intraghiandolare degli ormoni tiroidei iperplasia

in seguito a .

 123 volume della tiroide presenza di

Scintigrafia tiroidea con I o Tc è utile per valutare il o la

noduli caldi o freddi .

 tachicardia fibrillazione atriale

ECG : , .

presenza e gravità dell’oftalmopatia tiroidea

Per valutare la è importante sottoporre il pz a:

 visita oculistica ed Esoftalmometria .

 TC, RM o Ecografia ad alta risoluzione dell’orbita .

 Biopsia retrorbitaria diagnosi differenziale con esoftalmo da altre malattie

: .

medica chirurgica radiometabolica

Terapia

La può essere , o .

La rappresenta la terapia di prima scelta nelle tireotossicosi, basata sulla

Terapia Medica

somministrazione di e che hanno il compito di

farmaci antitiroidei o tireostatici farmaci adiuvanti

ripristinare l’eutiroidismo evitare l’insorgenza della crisi tireotossica

ed .

metimazolo propiltiouracile inibiscono

Tra i abbiamo il (MMI) e il (PTU) che

farmaci antitiroidei

la sintesi degli ormoni tiroidei risposta immune

e in parte la , utili soprattutto nei pz giovani con

lieve > di volume della tiroide e quadro clinico moderato.

forte dosi ripristinare l'eutiroidismo nel giro di 4-12 settimane

Si inizia con in modo da , e si

terapia di mantenimento a dosi più basse

prosegue con la , dato che sospendendo la terapia, dopo

recidive nel 40-50% dei casi entro 3-6 mesi

la remissione del quadro clinico, si hanno le .

In genere, si inizia con la , mentre dopo 4-8

somministrazione di 100 mg di propiltiouracile ogni 8 h

settimane si .

< la dose a 50-200 mg da somministrare 1-2 volte/die

metimazolo ha una durata d'azione più lunga somministrato 1 sola

Il per cui può essere

volta/die preferito da molti clinici

ed è , iniziando con una dose di 10-20 mg al mattino per 1-2

, proseguendo con una .

mesi dose di mantenimento pari a 5-10 mg al mattino


PAGINE

7

PESO

663.73 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Endocrinologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Cignarelli Mario.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Endocrinologia

Endocrinologia - meccanismi di regolazione della sintesi e secrezione ormonale
Appunto
Endocrinologia - la sintesi e il metabolismo dell'acido urico
Appunto
Endocrinologia - il trasporto e il metabolismo dei lipidi
Appunto
Endocrinologia - atlante di endocrinologia
Appunto