Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Chetoacidosi Diabetica

Chetoacidosi Diabetica complicanza acuta diabete di tipo 1 incidenza di

La è una tipica del con

4-8 nuovi casi/1000 diabetici/anno 4-9% dei ricoveri ospedalieri

, responsabile del , rappresentando

età pediatrica prima manifestazione del diabete nel 20-40% dei casi causa più

in la e la

frequente di ospedalizzazione morte in seguito a edema cerebrale

e .

La chetoacidosi diabetica in genere è scatenata da Fattori Precipitanti, cioè:

 infezioni delle vie urinarie o respiratorie bronchite polmonite tonsillite otite media

(50%) cioè , , , ,

cistite iperglicemia chetonemia leucocitosi > 25.000/mm 3

, con , e .

 terapia insulinica inadeguata negligenza del pz che dimentica o si rifiuta di

raramente da

assumere l’insulina pz in cui ancora non è stato diagnosticato il diabete di

, spesso si tratta di

tipo 1 e non assumono l’insulina dosaggio inadeguato in presenza di malattie intercorrenti

, ,

ostruzione o disinserzione del catetere del microinfusore portatile .

 eventi tromboembolici .

 perdita di liquidi e disidratazione vomito diarrea sudorazione eccessiva

da , , .

 digiuno abuso di alcol stress psico-fisico traumi interventi chirurgici > degli ormoni

, , , , ... con

controinsulari che aggravano in maniera critica la carenza di insulina . carenza

Patogenetico

Dal punto di vista la chetoacidosi diabetica si deve alla associazione tra

assoluta di insulina ipersecrezione di ormoni controinsulari

e , cioè:

carenza assoluta di insulina non consente l’utilizzazione del glucosio a livello dei tessuti

 la

periferici iperglicemia

con conseguente .

ipersecrezione degli ormoni controinsulari catecolamine glucagone cortisolo GH

 l’ , cioè , , e ,

alterazione metaboliche

determina :

 stimolano la glicogenolisi e il catabolismo proteico a livello muscolare mobilizzazione degli

con

aminoacidi gluconeogenesi epatica

che sono usati nella per produrre glucosio da fonti non glucidiche.

 stimolano la lipolisi a livello del tessuto adiposo rilascio di acidi grassi in circolo

con (FFA) che

sintesi endogena dei

non necessitano di insulina per il loro metabolismo e sono importanti per la

trigliceridi a livello epatico > delle lipoproteine VLDL chetogenesi epatica

con e per la con

produzione dei corpi chetonici acido β-idrossibutirrico acido aceto acetico acetone

cioè , e (a partire

dall’acetil-coenzima-A) da cui deriva la chetoacidosi.

chetoacidosi diabetica

Clinico

Dal punto di vista la è caratterizzata da:

 alito e/o urine acetoniche odore simile alla frutta marcia smalto usato per le unghie

con o allo ,

corpi chetonici vengono eliminati con il respiro e le urine

in quanto i , ecco perchè si ha

iperventilazione respiro di Kussmaul atti respiratori frequenti e profondi

con cioè (50 atti/min).

 nausea vomito anoressia astenia muscolare

, , , .

 dolore addominale stimolazione di recettori dolorosi intestinali da parte dei corpi

dovuto alla

chetonici talmente intenso simulare il quadro di addome acuto appendicite

, alcune volte da da ..

 sintomi e segni di iperglicemia poliuria polidipsia diuresi osmotica glicosuria ed

cioè , e con

escrezione urinaria di H O, Na , K ed altri elettroliti perdita di liquidi fino a 6 litri

+ + con fino

2

disidratazione pallore secchezza delle mucose tachicardia ipotensione calo ponderale

alla con , , , , ,

ipovolemia insufficienza renale alterazioni dello stato di

all’

, fino (> azotemia e creatinina),

coscienza coma

e (ipotermia).

 sintomi e segni del fattore precipitante febbre tosse broncopolmonite

, ad es. e in caso di .

Indagini di Laboratorio

Diagnosi

La della chetoacidosi diabetica si basa sulle con presenza di:

iperglicemia > 250 mg/dl 500-700 mg/dl

 , in genere fino a .

chetonemia e chetonuria elevati livelli di corpi chetonici nel sangue e nelle urine

 cioè . 

acidosi metabolica pH ematico < 7,3 < PaCO fino a 15-20 mmHg bicarbonati HCO <

 con , ,

2 3

18 mEq/l (emogasanalisi).

gap anionico > 10-12 mEq/l differenza tra cationi e anioni sierici

 dato dalla , cioè:

 

+ +

(Na + K ) (Cl + HCO ); v.n. pari a .

7-9 mEq/l

3 +

> del gap anionico nella chetoacidosi caduta dei bicarbonati

L’ si deve soprattutto alla (con > H ).


PAGINE

2

PESO

297.18 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Endocrinologia sulla chetoacidosi diabetica, una delle complicanze acute del diabete 1, scatenata da fattori precipitanti, come infezioni, terapia insulinica inadeguata, tromboembolie, perdita di liquidi fino a disidratazione, digiuno prolungato, stress, alcol, traumi. Essa si caratterizza per gravi disturbi metabolici associati a disturbi endocrini, tali da richiedere l’ospedalizzazione.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Endocrinologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Cignarelli Mario.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Endocrinologia

Endocrinologia - meccanismi di regolazione della sintesi e secrezione ormonale
Appunto
Endocrinologia - la sintesi e il metabolismo dell'acido urico
Appunto
Endocrinologia - il trasporto e il metabolismo dei lipidi
Appunto
Endocrinologia - atlante di endocrinologia
Appunto