Che materia stai cercando?

Economia aziendale - l'economicità

Appunti per l'esame di Economia aziendale con trattazione dei seguenti argomenti: i modelli di rappresentazione dell'economicità, ordine economico, autonomia, curabilità, sistema dei valori d’azienda, condizioni patrimoniali, capitale di funzionamento, bilancio, sistema degli accadimenti.

Esame di Economia aziendale docente Prof. -. Non

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

del ROA ci permette di giungere alla scomposizione di II livello del ROE data da:

TI x ROS x TR x RI.

Per quanto concerne gli indicatori di solidità, un primo indicatore di solidità è dato dal

RI. Un ulteriore approfondimento può essere dato se si considera il grado di copertura

delle immobilizzazioni, dove per immobilizzazioni intendiamo condizioni di

produzione con una scarsa attitudine a trasformarsi in mezzi monetari in breve

termine le cui fonti di finanziamento dovranno essere ugualmente esigibili nel medio-

lungo termine. Se tali fonti di finanziamento sono rappresentate dai mezzi propri

allora ciò sarà un garanzia di solidità dell’azienda. Il grado di copertura delle

immobilizzazioni può quindi esprimersi in questo modo:

CI = CN/IM ovvero capitale netto su immobilizzazioni tecniche (mat e immat.) al

netto del fondo ammortamento.

Gli indicatori di liquidità infine sono dati da QD= AC/PC e QL= Liquidità (sia

immediate che differite, senza disponibilità)/PC.

Combinazioni economiche delle imprese

Il sistema degli accadimenti è l’insieme delle azioni e dei fenomeni che si

manifestano in azienda. Il sistema delle operazioni è l’insieme delle attività di tipo

economico svolte dai membri dell’organismo personale. Posso essere attive di

produzione e di consumo (Riguardanti i processi di consumo) di beni economici.

L’operazione è l’unità di analisi elementare dell’attività economica e si parla di

operazione quando siamo in presenza di una attività che produce almeno una delle

due seguenti variazioni:

- variazione economica/patrimoniale;

- variazione di un elemento della struttura az.le.

Se non produce nessuna di queste due variazione è un’attività non rilevante ai fini

dell’analisi economica.

I processi sono insiemi orinati di operazioni della medesima specie e col medesimo

oggetto: si pensi per es. alle operazioni di acquisto della materia prima alpha per una

azienda di produzione.

I processi possono essere raggruppati in coordinazioni e combinazioni parziali.

Le coordinazioni parziali sono insiemi di processi aventi affinità di specie, uniti cioè

da rilevanti relazioni di interdipendenza, mentre le combinazioni parziali sono insiemi

di processi caratterizzati da affinità di oggetto (es. classe o categoria di clienti).Le

combinazione economiche sono date dall’insieme delle coordinazioni e combinazioni

parziali di una azienda. Le combinazioni economiche di più aziende costituiscono un

gruppo ec.

Le operazioni furori processo sono invece operazioni che presentano caratteri di

episodica manifestazione e condizioni uniformi. Si pensi per es. all’aumento del

capitale sociale in un’azienda di produzione. Le combinazioni economiche possono

essere raggruppate in 4 grandi gruppi:

- le operazioni di configurazione dell’assetto istituzionale volte a definire le

finalità istituzionali, l’attività economica in cui si è specializzato l’istituto, e le

modalità di esercizio del governo ec;

- le operazioni di gestione che l’azienda compie per la realizzazione della

produzione ec.;

- le operazioni di organizzazione per la progettazione della struttura

organizzativa e la definizione di compiti e responsabilità dei membri

dell’organismo personale;

- le operazioni di rilevazione che mirano a raccogliere, elaborare e diffondere, i

dati inerenti lo svolgimento dell’attività ec. Di azienda per fini conoscitivi e

decisionali.

Con riferimento alle operazioni di gestione possiamo distinguere tra gestione

interna e gestione esterna. La gestione esterna presuppone l’instaurazione di

relazioni con altri istituti che danno origine ad operazioni di scambio che possono

manifestarsi in:

- negoziazioni di beni privati;

- n. di beni pubblici;

- n. di capitale di prestito;

- n. di rischi specifici;

- n. del lavoro;

- n. del capitale proprio..

Tali operazioni di scambio possono essere influenzate da diversi fattori quali:

- costi di transazione;

- asimmetria informativa;

- potere contrattuale;

- specificità degli investimenti.

Andiamoli ora ad analizzare uno per uno partendo dai costi di transazione che

rappresentano i costi che entrambi i soggetti facenti parte della n. devono sostenere

per l’attivazione e la gestione della transazione stessa, es. tempo necessario per la

ricerca di info sul potenziale cliente/fornitore, tempo necessario alla def. Delle

condizioni del contratto. Ecc.

Asimmetria informativa in quanto in una negoziazione spesso accade che vi sia un

soggetto che dispone di un maggior numero di informazioni e per questo può attuare

comportamenti opportunistici che possono andare a cambiare il grado di convenienza

economica della stessa così come nel caso in cui le caratteristiche di un soggetto sono

tali da modificare la relazione che si instaura condizionandola, es. potere contrattuale

di una impresa che gode di una efficace rete distributiva elevato sul proprio fornitore.

Infine andiamo a considerare nelle relazioni di lungo periodo la possibilità da parte di

un soggetto di effettuare investimento n risorse che hanno valore soltanto se riferiti a

tale relazione. Nel caso in cui la relazione si interrompesse tale soggetto subirebbe

una perdita di valore. E’ il caso per es. di un prestatore di lavoro che ha acquisito

competenze tecniche specifiche nello svolgere una det. Attività presso un’azienda. Se

si interrompe la relazione che lega il prest. Di lavoro all’azienda, le risorse che egli

acquisito possono risultare poco rilevanti/utilizzabili altrove.

Le negoziazioni introducono il concetto di scambio che è il mezzo principale con cui

avviene il trasferimento di un bene tra istituti. Nelle neg.Tra beni pubblici non vi è

sempre una perfetta corrispondenza tra servizio e tributo: si pensi per es. al prezzo del

servizio del trasporto urbano inferiore al suo costo per la la sua riconosciuta rilevanza

sociale. Le neg. Di beni privati sono regolate dalle condizioni dello scambio che

possono essere:

- prezzo unitario;

- tempo e luogo consegna;

- qualità e quantità dei beni originati;

- condizioni di pagamento.

Il pagamento può essere immediato o differito. Se è differito sorge un debito/credito

di regolamento che consiste nel totale o parziale differimento di pagamento ad altro

istituto.

Le neg.Di capitale di prestito sono di competenza della gestione finanziaria che mira a

reperire le risorse necessarie a sopperire ad ecentuali carenza monetarie dovute

all’asincronicità tra entrate/uscite e costi/ricavi. Le condizioni dello scambio sono:

- tempi e modalità di rimborso;

- prezzo (interesse);:

- eventuali garanzie accessorti9e.

Le negoziazioni dei rischi specifici sono invece quelle operazioni attraverso cui

l’azienda trasferisce i rischi specifici ad un altro istituto specializzato in tale attività

economica attraverso la stipulazione di un contratto di assicurazione che prevede il

pagamento di un premio assicurativo 8<Prezzo).. Le condizioni dello scambio dono:

l’oggetto (tipologia del rischio), danno ec. Ad esso correlato; probabilità che esso si

manifesti o meno. Solo i rischi specifici possono essere negoziati grazie al loro livello

di determinatezza, in quanto corrispondono a possibili eventi negativi ai quali è

correlato un danno ec gnomico e la probabilità della loro manifestazione mentre i8l

rischio generale non può essere negoziato a causa della sua indeterminatezza che


PAGINE

8

PESO

52.18 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in amministrazione delle aziende
SSD:
Docente: Non --
A.A.: 2007-2008

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Chiakka87 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Economia aziendale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Non --.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Economia aziendale

Economia aziendale - analisi e contabilità dei costi - appunti
Appunto
Riassunto esame Economia Aziendale, prof. Caffè, libro consigliato L'Analisi Strategica per le Decisioni Aziendali, Grant
Appunto
Economia aziendale - concetti e redazione di bilancio
Appunto
Riassunto economia degli intermediari finanziari, prof. Murè/La Torre
Appunto