Che materia stai cercando?

Didattica speciale – Floortime Appunti scolastici Premium

Appunti di Didattica specialeFloortime. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: Che cos'è e che cosa si propone, Su cosa si basa, Come viene applicato, Chi lo pratica, in quali contesti, Chi lo ha elaborato, in quale anno, in quale paese, in quale ambito, A chi è stato rivolto/ A quali tipi di patologie... Vedi di più

Esame di Didattica Speciale docente Prof. A. Murdaca

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

FLOORTIME

Che cos'è e che cosa si propone

Il Floortime, che letteralmente significa "tempo passato a terra sul pavimento", è una tecnica

d'intervento basata sul gioco e sull'interazione spontanea fra adulto e bambino. Consente di attuare

un lavoro educativo che, a partire dal gioco simbolico e dall'interazione spontanea, si prefigge di

creare il contesto all'interno del quale possono essere appresi nuovi comportamenti e nuove abilità.

Su cosa si basa

Esso costituisce il versante pratico-applicativo del più generale DIR Model (acronimo di

Developmental, Individual differences, Relationship based), ovvero un modello di valutazione volto

ad analizzare il livello di sviluppo emotivo, le differenze individuali biologicamente determinate e

le relazioni significative vissute dal bambino nei suoi ambienti di vita (casa, scuola, terapie, ecc.).

Come viene applicato

L'interazione privilegiata fra adulto e bambino, l'elemento morbido (un tappeto, ad esempio), il

pavimento ed alcuni giocattoli specificatamente selezionati e favorenti l'interazione e lo scambio,

determinano un contesto educativo gratificante e naturalmente divertente per entrambi i soggetti.

L'emotività che è punto focale dell'interazione sociale diviene pertanto la base sulla quale fondare

l'intervento psico-educativo. La disponibilità e la voglia di partecipare ad un'attività ludica diviene

motore primario e favorente questo tipo di tecnica. La rappresentazione spontanea e in qualche

contesto persino "esagerata" delle emozioni si pone come punto nodale dell'interazione e viene

ampliata e sviluppata attraverso il gioco simbolico.

Chi lo pratica, in quali contesti

Il Floortime viene applicato dal terapista e/o dai genitori, previa formazione specifica.

Chi lo ha elaborato, in quale anno, in quale paese, in quale ambito

L'impianto teorico che sta alla base del DIR Model e del Floortime è stato ideato e sperimentato da

Stanley I. Greenspan intorno alla fine degli anni Ottanta negli Stati Uniti. Greenspan è professore di

Psichiatria e Scienze Comportamentali alla G. Washington University Medical School, fondatore

dell'associazione "Zero to Three" e presidente dell'ICDL (International Council on Developmental

and Language disorders).

A chi è stato rivolto/ A quali tipi di patologie è stato allargato

Il Floortime si configura come una tecnica d'intervento rivolta a bambini con disturbi dello sviluppo

e dell'apprendimento e con Disturbi Pervasivi dello Sviluppo (DPS).

Per quale fascia d'età

Non vengono indicati limiti d'età per l'applicazione di questa tecnica, dal momento che essa è

caratterizzata da un'estrema flessibilità ed adattabilità, anche se, visto il tipo di contesto e di spazio

nel quale è praticato risulta più adatto per bambini fino alla pubertà.

Valutazione di effetti in diversi contesti

Data la recente teorizzazione e l'ancor più recente applicazione di questo tipo di approccio, non

sono state effettuate a tutt'oggi ricerche scientificamente fondate sulla validità di questa tecnica.

Ripercussioni in ambito familiare, scolastico o altro

La pratica clinica ed applicativa appare confermare la bontà educativa e l'importante valenza

abilitativa di questo metodo in merito allo sviluppo delle competenze simboliche e rappresentative,


PAGINE

2

PESO

9.73 KB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Didattica specialeFloortime. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: Che cos'è e che cosa si propone, Su cosa si basa, Come viene applicato, Chi lo pratica, in quali contesti, Chi lo ha elaborato, in quale anno, in quale paese, in quale ambito, A chi è stato rivolto/ A quali tipi di patologie è stato allargato, ecc.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in teorie della comunicazione e dei linguaggi
SSD:
Università: Messina - Unime
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Didattica Speciale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof Murdaca Anna Maria.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Didattica speciale

Didattica speciale – Integrazione
Appunto
Didattica speciale – Integrazione scolastica e sociale
Appunto
Didattica speciale – ICF
Appunto
Didattica Speciale – Complessità persona
Appunto