Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

 = 0  mat contenuti in contenitori progettati per resistere a fuoco

 = 0.85  mat in contenitori incombustibili

 = 1  tutti gli altri casi

- δ(q1) = fattore rischio innesco incendio in relaz a dimensione compartimento (= 1÷2.13 

maggiore l’area, maggiore il rischio innesco)

• A < 500  1

• 500 ≤ A < 1000  1.2

• 1000 ≤ A < 2500  1.4

• 2500 ≤ A < 5000  1.6

• 5000 ≤ A < 10000  1.8

• A > 10000  2

- δ(q2) = rischio incendio in relaz a tipo di attivià svolta: 3 LIVELLI:

• I  basso rischio incendio = 0.8

• II  moderato rischio incendio = 1

• III  elevato = 1.2

- δ(n) = fattore che tiene conto di diverse misure di tipo attivo

• sistemi automatici di estinzione = 0.6 (per H2O); 0.8 (x tutti gli altri)

• sistemi di evacuazione automatica di fumo e calore = 0.9

• rete idrica antincendio = 0.9

• percorsi protetti di accesso = 0.9

• accessibilità a mezzi di soccorso = 0.9

• sistemi automatici di rivelaz e sengnalaz incendio = 0.85

SISTEMI DI RILEVAZIONE E ALLARME

RIVELATORI DI FIAMMA: 3 livelli di sensibilità:

- CLASSE 1  rispondono a distanze ≤ 25 m

- CLASSE 2  fino a 17 m

- CLASSE 3  fino a 12 m

POSIZIONAMENTO RIVELATORI

- DI CALORE

• H da terra ≤ 8 m

• Raggio operativo ≤ 4.5 m

• T di intervento > T max raggiungibile

- DI FUMO (se locali dotati di ventilazione ad aria):

• Aria immessa tramite soffitto forato  tappati fori nell’intorno di 1 m dei rivelatori

• Aria immessa tramite bocchette  lontani il + posbbilie

- ALTRI CRITERI DI POSIZIONAM

• Df

CRITERIO REI – STRUTTURE IN LEGNO

2 metodi di progetto:

1. Metodo della sezione effettiva: d(ef) = d + d K

CHAR,0 0 0

• d(ef) = profondità di carbonizzaz effettiva

• d = misura dello strato carbonizzato

CHAR,0

• d = 7 mm

0

• K = 1 (per resistenze >20 min); t/20 (per resistenze <20 min)

0

2. Metodo a proprietà ridotte

• K = fattore di riduzione (P=perimetro sez residua esposta; Ar = area sez residua

mod

esposta)

• K = 1 – P/200Ar (per resistenza a flessione)

mod

• K = 1 – P/125Ar (per resistenza a compressione)

mod

• K = 1 – P/330Ar (per resistenza a trazione e modulo elastico)

mod

VIE DI FUGA


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

4

PESO

38.74 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in ingegneria edile
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher letoppina di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Costruzioni edili e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Politecnico delle Marche - Univpm o del prof Lemma Massimo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Costruzioni edili

Costruzioni edili - appunti
Appunto
Sunto di Storia dell'Arte e dell'Architettura dalla fine dell'Ottocento agli inizi del Novecento (dalla Poetica del Ferro alla Secessione Viennese)
Appunto
Tecnica delle costruzioni, Strutture in Acciaio Metodo T.A e Semiprobabilistico agli stati limite
Appunto
Tecnica delle strutture - tavole della carpenteria di piano, solaio, pilastrata e trave
Esercitazione