Che materia stai cercando?

Riassunto esame Strumenti e Tecniche per il Controllo Ambientale, prof. Fontana, libro consigliato Dalla Caverna alla Casa Ecologica di Butera

Riassunto per l'esame di Strumenti e Tecniche per il Controllo Ambientale, basato su rielaborazione di appunti personali e studio del libro Dalla Caverna alla Casa Ecologica di Butera consigliato dalla professoressa Fontana. Gli argomenti trattati sono i seguenti: le prime città sorte nel 2000 a.C in Mesopotamia, il miglioramento nella città di Londra dopo l'incendio del 1666, le prime... Vedi di più

Esame di Strumenti e tecniche per il controllo ambientale docente Prof. C. Fontana

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Inizialmente l' uomo, al contrario di oggi, guadagnava molte più calorie di quelle che

consumava per svolgere tutte le azioni che gli consentivano la sopravvivenza. La casa,

tra gli 11'000 e i 6'000 anni fa, non era fatta per trascorrervi molto tempo all' interno

di essa ed era prevalentemente il posto per cucinare e dormire; la vita si svolgeva per

la maggior parte al di fuori.

Le prime città sorte nel 2000 a.C in Mesopotamia avevano fogne con divisione dei

liquami, appositi spazi per depositare la spazzatura. Man mano che le città crescono

tutto questo viene sempre meno, le città diventano spazi sporchi e maleodoranti e

nascono le prime epidemie.

Solo con Vitruvio si incomincia a pensare a come garantire condizioni di comfort all'

interno delle abitazioni pensando in particolare all' orientamento degli edifici e delle

strade.

A Roma incominciano a nascere le differenze sociali tra la popolazione, con una vita

agiata del nobile romano e quella invece assolutamente disagiata del povero romano

che viveva nelle insulae dove le condizioni di vita erano veramente pessime.

Con il Medioevo la situazione peggiora ulteriormente in quanto la progettazione degli

edifici è assolutamente affidata al caso e i servizi urbani erano pressochè nulli. Ad

esempio a Parigi solo i ricchi possedevano dei pozzi privati dai quali attingere l' acqua,

il resto della popolazione doveva attendere il proprio turno presso i pochi pozzi

pubblici in città.

La situazione migliorò a Londra dopo l' incendio del 1666 dove si incaricò un servizio di

nettezza urbana a pulire la città.

Le case rimanevano comunque buie, maleodoranti, inoltre il fumo prodotto dal

focolare al centro della stanza per cucinare impregnava pareti e tetto di fuliggine.

Una rivoluzione importante nel campo dell' abitazione fu l' utilizzo della canna fumaria,

che permetteva al fumo di uscire facilmente all' esterno della casa e non attraverso le

finestre, permettendo così la chiusura delle finestre con il vetro.

l' avvento del vetro ha permesso alla casa di non essere più l' antro buio e freddo in

cui ci si rifugiava di notte quando fuori pioveva o tirava vento, ma un luogo piacevole,

luminoso e caldo in cui era bello soggiornare.

Molte attività che prima si svolgevano all' esterno della casa ora si trasferiscono all'

interno e incomincia a nascere anche una differenziazione dei locali in base alle

funzioni.

Questo comporta più camini nella stessa abitazione e più consumo di legna (più avanti

carbone).

Un' ulteriore innovazione fu la sostituzione del camino con la stufa, molto più

efficiente.

Un grave problema che veniva affrontato ancora a metà '800 era lo smaltimento delle

acque luride. La maggior parte delle città non aveva le fognature o se c' erano

scaricavano i liquami nel fiume, dal quale poi l' acqua inquinata veniva ripompata alle

case provocando epidemie.


ACQUISTATO

7 volte

PAGINE

4

PESO

40.50 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Riassunto per l'esame di Strumenti e Tecniche per il Controllo Ambientale, basato su rielaborazione di appunti personali e studio del libro Dalla Caverna alla Casa Ecologica di Butera consigliato dalla professoressa Fontana. Gli argomenti trattati sono i seguenti: le prime città sorte nel 2000 a.C in Mesopotamia, il miglioramento nella città di Londra dopo l'incendio del 1666, le prime reti di distribuzione di gas.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in architettura ambientale (MILANO - PIACENZA)
SSD:
A.A.: 2014-2015

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher barber-polimi di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Strumenti e tecniche per il controllo ambientale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Politecnico di Milano - Polimi o del prof Fontana Carlotta.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Strumenti e tecniche per il controllo ambientale

Tetto: Esercitazione di Strumenti controllo ambientale
Esercitazione
Scheda Anagrafica Descrittiva: Esercitazione
Esercitazione
Esercizi: Esercitazione di Fisica Tecnica
Esercitazione
Riassunto esame Sistemi e Tecniche per il Controllo Ambientale, prof. Fontana
Appunto