Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

IPOCALCEMIE

• Rachitismo e osteomalacia: sono malattie dell’infanzia e dell’ adulto, deficit della mineralizzazione ossea ed

alterazioni del metabolismo del calcio, del magnesio, del fosforo, unitamente ad anomalie della crescita e della

funzione neuromuscolare. Sono malattie causate da scarsa esposizione alla luce solare o, più spesso, da una

carenza di vitamina D, la quale può essere o assoluta o indotta dalla incapacità di assorbirnento intestinale, nelle

sindromi da malassorbimento, da deficit pancreatico esocrino, da affezioni biliari, da morbo celiaco, da sprue

tropicale e da gastrectomia. La mancanza di vitamina D comporta un minore assorbimento sia del calcio sia del

fosforo alimentare ed altera la sensibilità delle cellule ossee all’azione osteolitica del paratormone, provocando

una diminuzione della calcemia e della fosfatemia. La diminuzione della calcemia determina a sua volta un

aumento del paratormone,il quale reinstaura la normale concentrazione del calcio attraverso una aumentata

mobilizzazione ossea, con ulteriore caduta della fosfatemia ed aumento della fosfaturia. Quando il deficit di

vitamina D diviene grave, diminuisce il riassorbimento osseo, malgrado gli aumentati livelli di paratormone,

instaurandosi in tal modo ipocalcemia e tetania.

• Iperfosfatemia acuta grave: si osserva in situazioni patologiche che si associano a danno tessutale o cellulare

esteso. La concomitanza di un aumentato rilascio di fosfati dal tessuto muscolare con una ridotta capacità di

eliminazione del fosforo secondaria ad insufficienza renale causa iperfosfatemia. Altre cause di iperfosfatemia che

conducono ad ipocalcemia sono la ipotermia, la grave insufficienza epatica ed i tumori del sangue, sia per

aumentato turnover cellulare dovuto alla malattia, sia per i fenomeni di distruzione cellulare che si instaurano

durante chemioterapia.

• Ipomagnesiemia di grado severo: si associa ad ipocalcemia ed il ripristino del deficit di magnesio conduce ad

una normalizzazione della calcemia.L’ipomagnesiemia viene classificata in primaria o secondaria; la primaria è

sostenuta da difetti ereditari nell’assorbimento intestinale o nel riassorbimento renale di magnesio. La secondaria

è più frequente e si instaura su errori dietetici o disordini acquisiti renali o intestinali (malassorbimento, alcolismo

cronico con denutrizione, nutrizione parenterale totale e protratta). Altre situazioni in cui si osserva una

pseudoipoparatiroidismi.

diminuzione della concentrazione plasmatica del calcio sono rappresentate dagli In

sepsi, ustioni

pazienti critici si può osservare una transitoria ipocalcemia in associazione a gravi lesioni quali la le ,

insufficienza renale acuta,

l’ dopo numerose trasfusioni di sangue ad elevato contenuto di citrati. Spesso ne è

la ipoalbuminemia.

responsabile

Farmaci come la protamina, l’eparina ed il glucagone possono provocare ipocalcemia transitoria


PAGINE

3

PESO

944.93 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Chirurgia dell'apparato digerente e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Ambrosi Antonio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Chirurgia dell'apparato digerente

Chirurgia dell'apparato digerente - Addome Acuto, Diagnosi e Terapia
Appunto
Chirurgia dell'apparato digerente - Carcinoma gastrico
Appunto
Addome Acuto definizione e dolore
Appunto
Chirurgia dell'apparato digerente - Neoplasie Maligne del Colon retto
Appunto