Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Entro lo schema “T-O” si colloca la maggior parte delle rappresentazioni

ecumeniche elaborate tra l’VIII e il XV sec., anche se molte delle

realizzazioni più tarde sono copie di originali più antichi

FONTI

La cultura ellenistica da cui deriva la forma circolare data alla Terra (il concetto di

sfericità della superficie terrestre matura nel tra l’VIII e i III sec. a. C. con Pitagora

e la scuola filosofica di Mileto)

tradizione cartografica romana degli ultimi secoli dell’Impero e le opere storiche

La

(nelle Historiae di Sallustio - I sec. a. C. - compare la tripartizione dell’ecumene in

Europa, Africa e Asia (trifaria orbis divisio)

La tradizione religiosa dell’esegesi dei Testi Sacri (la Bibbia, i Vangeli, anche

apocrifi)

La cultura classica viene assorbita e re-interpretata secondo

i dettami del cristianesimo

S. Agostino (IV – V sec.) accoglie la I mappamondi T-O

tradizione classica della sono orientati con l’est in alto

tripartizione della Terra e la (est = origine della luce divina)

perfeziona accennando alla

rispettiva grandezza delle 3 parti: la città di Gerusalemme

l’Asia occupava una intera metà si trova al centro del disegno

della Terra, l’altra metà era divisa (Gerusalemme = la Chiesa,

equamente tra Europa e Africa custode della civiltà

occidentale)

Teoria ripresa da S. Isidoro di

Siviglia (VI – VII sec.)

Varianti allo schema “T-O” sono le mappe del tipo “T-Z(ONEN)” in cui la

Terra è suddivisa in zone o in base al clima

(queste ultime suddividono l’ecumene in sette tipi di clima, secondo gli

insegnamenti tolemaici)

Esempi di mappe zonali. A sinistra da un manoscritto di

Macrobio (XIII sec.), a destra dall’Orbis Breviarium (1495)

Le rappresentazioni dell’ecumene non seguono principi scientifici,

ma assolvono essenzialmente una funzione decorativa e didascalica

in quanto inserite all’interno di manoscritti

Uso di elementi simbolico – decorativi per colmare i vuoti della carta

La terra può essere inscriita in un quadrato secondo l’interpretazione del Vangelo

di Matteo e dall’Apocalisse di Giovanni in cui si fa riferimento ai quattro angoli

della terra e ai quattro venti

I tre continenti possono essere simboleggiati dai figli di Noè, che ne

simboleggiano la comune matrice etnico religiosa: Sem = Asia, Cam = Africa,

Jafet = Europa

Rappresentazioni del paradiso terrestre e dei luoghi santi della cristianità, di

paesi inventati come del Prete Gianni, dei regni biblici di Gog e Magog, delle 10

tribù perdute di Israele ed altre rappresentazioni fantastiche

Terra inscritta in un quadrato con

rappresentati i 4 venti o angeli

dell’apocalisse

Paradiso terrestre

quarta pars transoceanum

(Antartide)

Mappamondo del XII sec. (?) Secondo la teoria degli antipodi, maturata

da un manoscritto della Biblioteca

Nazionale di Torino in età classica, come esistevano gli

uomini dell’estremo nord (Iperborei)

dovevano esistere gli uomini dell’estremo

sud (Ipernotoi), potrebbe essere ricavata

da Erodoto

Destinate ad un pubblico più vasto erano sicuramente due carte

del XIII sec., la carta di Ebstorf e la carta di Hereford, compendio

grafico del sapere e della cultura medievale

(valenza enciclopedica)

La carta di Ebstorf La carta di Hereford

Costruita nel monastero benedettino di Misura 1,34 x 1,65 metri e si trova ancora

Ebstorf, presso Ülzen, fu scoperta nel oggi come pala d’altare della cattedrale di

1830, Hereford

L’autore, Richard di Haldingham, svela il

Consisteva di 30 tavole di pergamena che suo nome in un’iscrizione in francese

unite davano un diametro di 3,58 x 3,56 m normanno

Probabile autore in Gervasio di Tilbury, La sua realizzazione è compresa tra il 1260

un inglese insegnante di legge canonica e il 1270

a Bologna poi prevosto a Ebstorf (1234)

Mappamondo di Ebstorf (ricostruzione) Mappamondo di Hereford

Orientamento con l’est in alto e al centro la città di

Gerusalemme

Elementi comuni Tripartizione dell’ecumene e presenza di tutto

l’immaginario medievale: a luoghi reali se ne

affiancano altri di fantastici, in cui troviamo la

presenza di animali e popoli frutto della fantasia

Compaiono i primi elementi legati alle nuove

Elementi innovativi conoscenze geografiche come l’acquisizione della

maggiore estensione dell’Africa

Nel tardo medioevo la cartografia ecumenica circolare si arricchisce di

nuovi elementi, derivati dalle testimonianze dei crociati, dei pellegrini e

dei naviganti

Saldatura tra le carte a “T-O” e la cartografia nautica

Mappamondo di Fra Mauro (1457-59)

Fonti (dichiarate) sono i portolani ed i

racconti dei viaggiatori


PAGINE

23

PESO

6.92 MB

AUTORE

vipviper

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Geografia umana tenuto dalla dottoressa Nadia Carestiato. La produzione cartografica medievale può essere suddivisa in due
tipologie:
- produzione di matrice religiosa: mappamondi e itinerari;
- produzione con finalità pratiche: carte nautiche e portolani;
Fonti (assorbite e re-interpretate secondo i dettami del cristianesimo.):
- la cultura ellenistica da cui deriva la forma circolare data alla Terra;
- la tradizione cartografica romana degli ultimi secoli dell’Impero e le opere storiche;
- la tradizione religiosa dell’esegesi dei Testi Sacri (la Bibbia, i Vangeli).


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in lettere
SSD:
Università: Udine - Uniud
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher vipviper di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Geografia umana e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Udine - Uniud o del prof Carestiato Nadia.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Geografia umana

Rapporto uomo-ambiente
Dispensa
Basi teoriche della geografia umana
Appunto
Cartografia
Appunto
Insediamento umano e attività produttive
Dispensa