Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

2

La sincope vaso.motoria è il comune svenimento, le persone che dicono ho visto il sangue e sono svenuto, mi

sono trovato di fronte ad un incidente stradale,, mi hanno fatto una iniezione, sono andata afare un prelieo. È il

comune svenimento che si verifica in concomitanza con stress fisici o psichici o prolungate stazione eretta.

Tipica è la sincopi di quelli che fanno il picchetto alla regina d’inghilterra. Sotto il vento, il sole cadono a terra

per la sincope legata alla prolungata stazione eretta. È una sincope in cui ci sono i prodromi neurovegetativi:

pallore, sudorazione, midriasi , nausea ed iperventilazione. Il pz comincia ad iperventilare si vede già

direttamente la midriasi , ti guardano con gli occhi sbarrati, cominciano a perdere il tono e cadono per terra.

Caratterizzati da ipotensione, riduzione della frequenza cardiaca, polso piccolo e riduzione delle resistenze

periferiche. Quale è il meccanismo ?. è una vasodilatazione improvvisa dei distretti ventricolari e mesenterici

non compensato da un aumento della gittata. In pratica aumenta il contenitore senza che aumenti il contenuto,

la conseguenza è che la pressione cala, abbiamo detto che la pressione è data dalla gittata sistolica per le

resistenze vascolari. Se le resistenze periferiche cadono a zero cada anche la pressione intraventricolare. Si

tratta di pz sani e giovani. La terapia è molto semplice , mettere il pz in posizione supina , alzare òle gambe,

schiaffeggiarlo ma tanto dopo qualche minuto si riprende da solo, in pratica questa sincope a menop che il pz

non ha avuto traumi non presenta particolari complicanze. Molti di questi pz possono migliorare la loro

condizione con la terapia dello stare in piedi, cioè praticamente devono stare molto tempo appoggiati contro il

muro e questo migliora la loro condizione.

La sincope ortostatica.

Normalmente ci sono delle modificazioni fisiologiche al cambiamento di postura mediati dai recettori

vasopressori. Quando uno cambia di posizione da posizione clino a posizione orto c’è un aumento della

frequenza cardiaca e ci sono della variazioni della pressione arteriosa in meno in genere 20millimetri di

mercurio. Quando questa variazione supera i 20 millimetri di mercurio si verifica questa sincope, quindi c’è

una progressiva caduta della per mancanza di fattori di compenso. Normalmente noi abbiamo una variazione ,

bruscamente ci sono 20 millimetri di mercurio di differenza per tutto una serie di motivi però ci sono dei

meccanismi di vasocostrizioni che mantengono il flusso inalterato, se questi meccanismi di compenso non

entrano tutti in funzione la pressione cade. quindi c’è una riduzione del volume e ci sono altri segni di

disturbo, sono in genere delle sincopi che intervengono in sg anziani, cioè in genere impotenza e turbe

vascolari e disturbi neurologici e soprattutto queste sincopi sono legati anche a trattamenti farmacologici gli

antipertensivi, i diuretici, i nitrati ,i calcioantagonisti, i vasodilatatori cioè tutti quei farmaci che riducono il pool

venoso o che riducono le resistenze vascolari, quindi un pz anziano che è disteso , ha un flusso cerebrale

adeguato e se si mette in piedi viene a mancare questo meccanismo di compenso , naturalmente la terapia è

la conversione del volume circolante infondendo liquidi e soprattutto adeguando i farmaci che il pz prende alle

sue condizioni. Molte volte basta ridurre la terapia antipertensiva perché queste sincopi non si verificano.

La sincope da malattie cerebro-vascolari è + comune il TIA (trans ischemic attack). Possono esserci

abbassamenti transitori della pressione arteriosa . c’è la sindrome dell’arco aortico e della succlavia (la

succlavia può passare in mezzo ai 2 capi dello sternocleidomatoideo, per cui quando il pz gira la testa la

succlavia viene mozzata e quindi c’è una riduzione del flusso cerebrale che porta alla sincope. Ci possono

essere microemboli da aterosclerosi vaso-spasmo , ci possono essere emboli da cavità cardiache dagli atri dai

ventricoli dalle valvole. Ci possono essere alterazioni a carico della colonna cervicale alla banale artrosi

cervicale che è una causa di sincope quando schiaccia o smuove il decorso delle arteria vertebrali che

passano attraverso dei forellini delle vertebre. La terapia è quella del …….., della profilassi dell’embolia con

gli antiaggreganti e se ci sono stenos il’endoarterectomia chirurgica.

La sincope vaso-vagale è la + frequente. È una sincope che noi possiamo procurare al pz con la

compressione del seno carotideo. Quando noi comprimiamo il seno carotideo abbiamo un duplice riflesso , un

riflesso bradicardizzante nel senso che il cuore rallenta ed una riduzione di pressione a livello cerebrale ,

quindi in misto di ambedue le condizioni. La riduzione superiore per 50millimetri di mercurio . possiamo avere

la sincope vaso- vagale in presenza di nevralgia glossofaringeo ma soprattutto quando noi facciamo delle

manovre strumentali in cui induciamo un dolore e a sua volta crea questo riflesso e quindi

l’esofagogastroscopia, la broncoscopia, la toracentesi la distensione vescicale quando facciamo le nostre

valutazione vescicale, la pericardiocentesi ed anche nella estrazione dentaria. Molte volte quando si va dal


PAGINE

4

PESO

82.36 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Cardiologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Cardiologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Di Biase Matteo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Cardiologia

Cardiologia - Test
Esercitazione
Malattie dell'apparato cardiovascolare - aritmie
Appunto
Cardiologia - scompenso cardiaco
Appunto
Cardiologia - cardiopatia ischemica
Appunto