Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Management: Concetti e applicazioni

La lenta evoluzione del pensiero organizzativo

I primi studiosi di economia e di politica non si interessavano agli aspetti operativi ed imprenditoriali; inoltre, le

aziende erano di piccole dimensioni, con struttura organizzativa elementare (struttura decisionale + esecutiva) il

che permetteva una diretta gestione da parte dell’imprenditore.

I Primordi Grandi città e palazzi in Persia, strade e biblioteche assire, città circondate da mura e canali

Antiche civiltà in Sumeria

Grecia La perfezione nell’architettura e nelle arti in generale

Il Grande Impero Romano era il più vasto al mondo, famoso per i suoi edifici pubblici, per le

Roma strade e per il suo governo

Cina La grande Muraglia cinese, il sistema stradale e il commercio della seta

Lo scrittore fiorentino scrisse ne “il Principe” come conquistare e mantenere il potere. Il capo

Macchiavelli è, secondo lo scrittore, legittimato a usare qualunque mezzo per conservare il potere.

Con l’espansione di questa fede, la chiesa cattolica si vide costretta a sviluppare un sistema

Chiesa cattolica gerarchico per mantenere l’ordine e perseguire il proprio scopo al meglio.

Etica protestante del lavoro

Durante il Medioevo la chiesa controllava gran parte della vita sociale. Lutero e Calvino contestarono la corruzione

che dilagava a Roma, predicando “Dio aiuta chi si aiuta”. Ciò ha portato una nuova concezione tendente al

capitalismo inteso come “se nessuno lavorasse, nessuno avrebbe di che sfamarsi”.

Effetto della I Rivoluzione industriale

La PRI sostituì la produzione manuale con quella meccanica. Prima della Rivoluzione vi erano altri sistemi

di produzione come quella delle campagne (sistema feudale), dove la forza lavoro era costituita dai servi, i

quali ricevevano una parte di ciò che producevano ed erano protetti dai signori feudali; la produzione

nelle città (corporazione), nata in seguito allo sviluppo delle attività produttive, le quali attirarono molti

lavoratori dalle campagne alle città. Le corporazioni avevano una gerarchia ben precisa di competenza e

autorità; Questi due sistemi di lavorazione confluirono nelle lavorazioni a domicilio verso gli inizi del XVIII

secolo: i lavoratori lavoravano nelle proprie case, i prodotti venivano ritirati da un mercante che pagava il

mastro, il quale pagava i lavoratori.

Con la PRI si affermò un nuovo sistema produttivo, reso possibile grazie alle nuove Figura Le

invenzioni. Questo sistema si fondava sulla dottrina economica liberalistica (minimo

intervento dello Stato sul settore economico). Questa nuova dottrina economica, in aggiunta ai nuovi attrezzi,

portò la nascita di un sistema di fabbrica e successivamente ai processi produttivi di massa.

Con questo nuovo sistema, sorsero novi problemi, legati al numero eccessivo di ore di lavoro, che dovevano

svolgere i lavoratori. Fortunatamente, alcuni imprenditori cercarono di migliorare le condizioni di lavoro nelle loro

fabbriche: è il caso di Robert Owen, pioniere del management, il quale capì che per migliorare la produttività delle

sue aziende avrebbe dovuto migliorare anche il benessere dei suoi lavoratori: gli diede così abitazioni confortevoli

e all’interno dell’azienda installò bagni e docce (cosa inaudita a quell’epoca).

Sviluppo del management negli USA

Il management si sviluppò in USA come in Europa, ma con alcune particolarità: vi era infatti scarsità di personale e

i dirigenti tendevano a sfruttare sempre più i lavoratori, trattandoli come oggetti. Le attività produttive venivano

messe in primo piano, non considerando quelle manageriali, che procedevano per tentativi.

Dal metodo a tentativi si passò al sistema scientifico, che si proponeva di aumentare l’efficienza dei processi

produttivi attraverso lo sfruttamento razionale dei fattori di produzione. I concetti della scuola scientifica vennero

enunciati da Taylor, che avvio lo Scientific Management Movement, il quale mirava ad aumento della produzione

e in contemporanea al miglioramento delle condizioni lavorative e salariali dei lavoratori. I teorici di questa scuola

erano prevalentemente ingegneri.

Secondo lo Scientific Management, il manager doveva avere le seguenti responsabilità:

• Analisi delle singole operazioni di lavoro


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

4

PESO

41.05 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze del turismo culturale
SSD:
Università: Sassari - Uniss
A.A.: 2014-2015

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Charliemme di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Management del turismo e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Sassari - Uniss o del prof Fadda Nicoletta.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!