Che materia stai cercando?

Apprendimento Situato e Comunità di pratica

Appunti di Politiche della formazione e delle risorse umane della prof.ssa Viteritti sull'apprendimento Situato e Comunità di pratica: sviluppo e formazione, fattori della crescita professionale, apprendimento situato individuale e sociale, comunità di pratica.

Esame di Politiche della formazione e delle risorse umane docente Prof. A. Viteritti

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Il concetto di comunità di pratica si riferisce

a quel fenomeno, semplice e complesso…

1. Rispetto ad un determinato campo di interesse

su una specifica questione, ritenuta

comune,

problematica

2. Più soggetti si attivano con un certo grado di

impegno reciproco

3. Per sviluppare un di

repertorio condiviso

conoscenze

in modo da migliorare i risultati in quel campo

>>> 15

Secondo questa ottica

diventare sempre più esperti

nel proprio campo professionale

corrisponde

a partecipare a comunità di pratica

16

Modi svianti di intendere il

concetto di “comunità” di pratica

• composizione omogenea

• partecipazione omogenea

• rapporti paritari

• assenza di controversie

• separazione dalle vicissitudini

dell’organizzazione

• separazione da iniziative formative tradizionali

(trasmissione di conoscenze da esperti) 17

Tali attività di scambio autonomo

possono

avere successo

e favorire coesione della comunità

o, al contrario, possono

avere insuccesso e favorire la sua

disgregazione. 18

Il tempo e le Cdp

Nel tempo le Cdp possono rafforzarsi o indebolirsi

Le caratteristiche delle singole Cdp rispetto a ciascuna

dimensione possono cambiare

V

engono identificati sette stadi:

Nascita

la comunità scopre di avere le possibilità di cooperare attorno a temi comuni

Sviluppo

le potenzialità cominciano a produrre risultati visibili

Maturità

maggior focalizzazione sull’articolazione degli obiettivi e sforzi su perfezionamento dei risultati e loro

circolazione

Gestione

concentrata sul pieno sfruttamento delle conoscenze già accumulate, al controllo dei conflitti interni e

dell’apertura verso l’esterno 19

Trasformazione

si pongono problemi chiusura o di passaggi radicali

Alle organizzazioni interessa avere al proprio

interno CdP dinamiche?

Sì, nella misura in cui sono interessate a:

• Apprendimento continuo per far fronte a cambiamento

• Soluzioni innovative per far fronte alla concorrenza

• Solidarietà organizzativa per motivare i soggetti

20

Se la CdP è autonoma come supportarne lo sviluppo?

Svolgendo azioni ad hoc rispetto alle dimensioni della Cdp

1. Rispetto ad un determinato campo di interesse

su una specifica questione, ritenuta

comune,

problematica

2. Più soggetti si attivano con un certo grado di

impegno reciproco

3. Per sviluppare un di

repertorio condiviso

conoscenze

• in modo da migliorare i risultati in quel campo 21

Se la CdP è autonoma come supportarne lo sviluppo?

Svolgendo azioni ad hoc rispetto alle dimensioni della Cdp

1. Rispetto ad un determinato campo di interesse

su una specifica questione, ritenuta

comune,

problematica: favorire auto-analisi dei fabbisogni

2. Più soggetti si attivano con un certo grado di

impegno reciproco :

favorire auto-progettazione e

auto-realizzazione degli interventi

3. Per sviluppare un di

repertorio condiviso

conoscenze in modo da migliorare i risultati in quel

campo : 22

favorire autovalutazione e autobilancio e rilancio

Cdp come Unità di analisi per studiare (e

supportare) i processi sociali di apprendimento

• Le Cdp possono essere molto diverse l’una

dall’altra.

• Tre sono le principali dimensioni di analisi.

su cui

rispetto ad un

più soggetti si incrementare il

determinato

attivano, proprio

campo di

organizzano repertorio

interesse

attività con un di

condiviso

su una

comune,

certo grado di conoscenze in

specifica

impegno modo da

questione,

reciproco migliorare i

ritenuta risultati in quel

problematica 23

campo

Cdp come Unità di analisi per studiare (e

supportare) i processi sociali di apprendimento

• Le Cdp possono essere molto diverse l’una

dall’altra.

• Tre sono le principali dimensioni di analisi.

su cui

Comunità rispetto ad un

più soggetti si incrementare il

determinato

Membri e

attivano, proprio

campo di

relazioni tra loro

organizzano repertorio

interesse

attività con un

quanti e chi sono. di

condiviso

su una

comune,

certo grado di

Omogeneità e conoscenze in

specifica

impegno

disomogeneità. modo da

questione,

reciproco

Conoscenza migliorare i

ritenuta

reciproca pregressa risultati in quel

problematica

05/03/2013 24

campo

Sentimenti

Cdp come Unità di analisi per studiare (e

supportare) i processi sociali di apprendimento

• Le Cdp possono essere molto diverse l’una

dall’altra.

• Tre sono le principali dimensioni di analisi.

su cui

Comunità Campo tematico

rispetto ad un

più soggetti si incrementare il

Su cosa si

determinato

Membri e

attivano, proprio

concentrano e

campo di

relazioni tra loro

organizzano perché repertorio

interesse

attività con un

quanti e chi sono. di

condiviso

su una

comune,

certo grado di

Omogeneità e Articolazione; conoscenze in

specifica

impegno

disomogeneità. Temi tradizionali o modo da

questione,

reciproco

Conoscenza d’avanguardia; migliorare i

ritenuta

reciproca pregressa Terminologia gergale o risultati in quel

problematica

05/03/2013 25

scientifica campo

Sentimenti


PAGINE

26

PESO

113.47 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in sociologia
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher valeria0186 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Politiche della formazione e delle risorse umane e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Viteritti Assunta.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Politiche della formazione e delle risorse umane

Politiche della formazione e delle risorse umane - la selezione del personale
Appunto
Politiche della formazione e delle risorse umane - Parte seconda
Appunto
Politiche della formazione e delle risorse umane - Parte terza
Appunto
Politiche della formazione e delle risorse umane - Appunti
Appunto