Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

normalmente espresso nei centri germinativi, deputato ad un ruolo nel

controllo della differenziazione b-cellulare. I tumori con riarrangiamenti

del BCL6 originano spesso in sedi extralinfonodali e mancano

uniformemente di riarrangiamenti del BCL2 e questo suggerisce che

esistano almeno 2 distinti percorsi patogenetici.

Sottotipi Speciali- fra i numerosi diversi sottotipi di linfoma diffuso a

grandi cell. B, ve ne sono 2 di interesse patogenetico:

 Linfoma a grandi cell. B associato ad immunodeficienza: questi

tumori originano nell’immunodeficienza T-cellulare. Le cell. B

neoplastiche ospitano spesso un’infezione latente da virus EBV che

si ritiene giocare un ruolo patogenetico critico. Il ripristino

dell’immunità T-cellulare può portare alla regressione di tali

proliferazioni EBV-positive

 Linfoma a grandi cell. B della cavità corporee: si tratta di linfomi a

grandi cell. che esordiscono come versamento pleurico o come

ascite delle caratteristiche maligne. Si osservano per la maggior

parte in pz con infezione da HIV in stadio avanzato, ma rari casi

anche in anziani HIV-negativi. Le cell. tumorali spesso non

esprimono marcatori B- o T-cellulari di superficie ma mostrano

riarrangiamenti clonali per il gene IgH. In tutti i casi le cell. tumorali

sono infettate dall’Herpes virus umano 8, che può svolgere un ruolo

causale nello sviluppo di questo tumore.

Decorso Clinico- i pz con linfoma diffuso a grandi cell. B si presentano

tipicamente con una massa in rapida crescita, spesso sintomatica, in un

singolo linfonodo o in una sede extralinfonodale. La caratteristica di

esordio può essere rappresentata dall’interessamento del tratto

gastroenterico, della cute, dell’osso o dell’encefalo. Frequente è anche

l’interessamento dell’anello del Waldeyer, il tessuto linfoide orofaringeo

che comprende le tonsille e le adenoidi. Nel fegato e nella milza possono

essere presenti grosse masse a carattere deostruente. L’interessamento

midollare si verifica tardivamente nel corso della malattia e di rado può


PAGINE

3

PESO

117.24 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Anatomia patologica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Bufo Pantaleo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Anatomia patologica

Anatomia patologica - l'infiammazione granulomatosa
Appunto
Anatomia patologica - la cirrosi
Appunto
Anatomia patologica - la malattia di Crohn
Appunto
Anatomia patologica - la linfoadenite cronica aspecifica
Appunto