Che materia stai cercando?

Dermatologia - l'anatomia della cute

Appunti di Dermatologia per l'esame della professoressa Cannavò sull'anatomia e fisiologia della cute sui seguenti argomenti: le caratteristiche della cute, il colorito, le depressioni, le creste, i solchi, l'epidermide, il derma, l'ipoderma,... Vedi di più

Esame di dermatologia docente Prof. S. Cannavò

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

medio o chorion e profondo o reticolare: ricche di fibre connettivali ed

elastiche.

IPODERMA

Detto anche connettivo sottocutaneo o pannicolo adiposo, è una struttura

profonda costituito da tessuto adiposo, fibre collagene ed elastiche.

ANNESSI Cutanei

Ghiandole SUDORIPARE

Si distinguono in:

Eccrine :

· tubulari semplici, sono numerosissime e su tutta la sperficie

corporea, soprattutto in regione palmo-plantare e sulla fronte. La porzione

secernente è sita nel derma profondo; il tubulo lo collega alla superficie

+

epidermica ed ha anche la funzione di riassorbire il Na sotto l’influsso

dell’aldosterone ( ? passaggio dal pre-sudore ipertonico al sudore ipotonico ).

La funzione principale del sudore è la termoregolazione.

Apocrine : più grandi, ma meno numerose delle precedenti, si localizzano

·

principalmente presso il cavo ascellare, areole mammarie, regione peri-

ombelicale, inguinale e peri-anale. La porzione secretrice è nel derma

profondo o nell’ipoderma e il tubulo sbocca a livello dei follicoli pilo-sebacei.

L’attività secretoria richiede elevate concentrazioni di ormoni sessuali: la

funzione nell’uomo è poco chiara e inizia nella pubertà.

Unità PILO-SEBACEA

Il pelo e la ghiandola sebacea nascono da un unico abbozzo embrionario.

follicolo pilifero

Il è costituito da un invaginamento epidermico infiltrato nel

derma, che con la sua trama connettivale ne costituisce la parete esterna.

E’ costituito da:

· parete ? che si apre in alto per lasciare passare il dotto escretore della

ghiandola sebacea annessa ( apocrina );

· colletto ? strozzatura in alto, dove sbocca il dotto della ghiandola sebacea;

· ostio ? sbocco del follicolo sul piano cutaneo;

· infundibolo ? tratto imbutiforme tra ostio e colletto.

Nella parte follicolare più profonda, in sede centrale, c’è la papilla del pelo,

formazione connettivale sede di vasi e terminazioni nervose.

Nel follicolo c’è il pelo, struttura a strati epiteliali concentrici.

ghiandola sebacea

La è acinosa composta, deriva dalle cellule epiteliali del

colletto del follicolo. Sono sviluppate e funzionanti nella vita fetale, si mettono

a riposo dopo la nascita fino a 8-10 aa, quando ricominciano a funzionare.

Sono numerose al volto ed in zona presternale e interscapolare ( regioni

seborroiche ). La loro funzione è di contribuire, mediante il sebo, unitamente

al sudore ed ai lipidi della cheratinizzazione, a formare il film lipidico di

superficie, che ha i seguenti scopi:

o barriera;

o regolazione dell’assorbimento percutaneo;

o antimicrobico;

o precursore vit. D;

o cooperazione alla cheratinizzazione.

Le funzioni della cute sono:

PROTETTIVA nei confronti di:

aggressione meccanica: soprattutto per la resistenza dello strato corneo e per

il sistema architettonico delle giunzioni epiteliali;

aggressione calorica: la cute è un cattivo conduttore termico e contribuisce

alla termoregolazione;

aggresione chimica: la cheratina per la sua struttura è resistente agli acidi e

agli alcali;

il sebo, che con il sudore forma il film idro-lipidico di superficie, serve a

mantenere l’idratazione, si oppone alla penetrazione delle sostanze

idrosolubili, ha funzione batterio- e fungi-statica;

impermeabilità all’ H O;

2

SENSORIALE

Meccano-recezione,termo-recezione, recezione dolorifica.

Altre funzioni:

SECREZIONE di sebo e sudore;

CHERATINOPOIETICA

PIGMENTOGENETICA

MELANOGENESI

Nell’epidermide esistono 3 tipi di cellule:

1. i cheratinociti: che producono cheratina e desquamano;

2. i melanociti: che elaborano la melanina;

3. le cell di Langherans: cellule della linea dei monociti/macrofagi.

I MELANOCITI derivano dalla cresta neurale. Sono cellule che non subiscono

processi di maturazione; se i melanociti proliferano ? melanoma.

In genere ogni 4 cheratinociti c’è un melanocita ( C:M=4:1 ).

La melanina si presenta sottoforma di piccoli granuli marrone-nerastri

(melanosomi); la sua quantità è responsabile della diversità di colore

esistente fra le varie razze: infatti la razza bianca e quella nera hanno lo

stesso numero di melanociti: questi nella razza nera sono molto più attivi; e

cambia il n° dei melanosomi e la loro disposizione: nei bianchi in blocchi

grandi e isolati; nei neri in blocchi piccoli e concentrati.

Un aumento fisiologico di melanina si ha con il fenomeno dell’abbronzatura a

seguito ad esposizione solare: ad essa infatti segue una più intensa

produzione di melanina, che diventa anche più scura. L’accumulo di melanina

( melanogenesi ) attivata dai raggi U.V. ha lo scopo di proteggere le cellule

proliferanti dello strato basale dall’ azione mutagena degli U.V.: a tale scopo

la melanina assume la particolare disposizione a semicerchio, ad ombrello

sopra il nucleo ( DNA ).

la melanina è un polimero complesso della tirosina, che funziona efficacemente come

filtro per le radiazioni luminose visibili e per i raggi U.V.


PAGINE

8

PESO

55.37 KB

AUTORE

banzie

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Dermatologia per l'esame della professoressa Cannavò sull'anatomia e fisiologia della cute sui seguenti argomenti: le caratteristiche della cute, il colorito, le depressioni, le creste, i solchi, l'epidermide, il derma, l'ipoderma, le eccrine, le apocrine, l'unità pilo sebacea, il follicolo, la ghiandola sebacea, i tipi di epidermide.


DETTAGLI
Esame: dermatologia
Corso di laurea: Corso di laurea in infermieristica (CALTAGIRONE, MESSINA, PIAZZA ARMERINA, REGGIO CALABRIA, ENNA, SIRACUSA)
SSD:
Università: Messina - Unime
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher banzie di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di dermatologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof Cannavò Serafinella.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Dermatologia

Dermatologia - l'epitelioma basocellulare
Appunto
Dermatologia - l'epitelioma spinocellulare
Appunto
Dermatologia - la psoriasi
Appunto
Dermatologia - il carcinoma orale
Appunto