Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Principi Formali: Resa, Funzione di legante, Opposizioni. (mickey mousing)

- Perché? Interrogarsi sempre sulla funzione espressiva dei suoni, anche di quelli

apparentemente più scontati. Denotazione: un suono denota un evento. Connotazione:

Sfruttare un suono per amblificare una sensazione.

Come interagiscono i suoni tra loro e con il film? Come funziona il sonoro all’interno alla forma

filmica?

RIPETIZIONE (POTERE SULL’INCOSCIO, POTERE ASSOCIATIVO) E VARIAZIONE !!!!!!!!!!!!!!!

http://www.dasscinemag.com/guida-sintetica-allascolto-dei-film/.

24/03/2017

Blockbuster Hollywoodiano: Jurassic Park => Jurassic World.

Fine anni 70’ Inizio Digitale con la LucasFilm (Star Wars). Anni 80’ Uso computer grafica: Tron

1982 e One man from heart 1983.

Jurassic Park girato in pellicola in cui si ha la fusione tra immagini fotografiche e CGI. Si tende ad

un realismo sintetico e una impressione di realtà. (a differenza con Roger Rabbit e The Abyss in

cui è intenzionale un “irrealismo”, mondo alternativo).

1995- Toy Story, primo film totalmente in digitale.

1999- Star Wars- La minaccia fantasma: Primo film proiettato totalmente in digitale.

https://www.youtube.com/watch?v=2zfqw8nhUwA

Da E.T. a Gollum => Da pupazzo a digitale.

Con jurassic park si sono rovesciati i rapporti di forza tra analogico e digitale.

http://www.coris.uniroma1.it/sites/default/files/Il%20viaggio%20dell%27eroe.pdf

Jurassic park (stupore dello spettatore) Jurassic World (I dinosauri fanno parte del mondo

ordinario) I film si interfacciano con lo spettatore contemporaneo. Metafora sul destino del cinema

hollywoodiano.

È un ottimo case study per rintracciare processi elaborativi dell’immagine che assumano carattere

di strategie di riparazione. Costruzione Hopperiana (Edward Hopper). Immaginario della grande

depressione. Importanza della sala cinematografica . Scena finale: alternanza tra oggettiva e semi-

soggettiva e soggettiva.=>Nemico Pubblico: 2009. => Alta definizione digitale.

http://cinemadigitale.com/

http://www.puntodisvista.net/2014/12/percezione-dellimmagine-tutto-fatto-empatia/

Il film (public enemies) vuole riprodurre l’esperienza del cinematografo nei nuovi orizzonti percettivi

del digitale facendo appello a una memoria condivisa nel riconoscimento sociale del fenomeno

(cinema).

27/03/2017

Narrazione classica/post classica. (Saggio di Elsaesser). Cinema classico anni 60’ affronta un

ribaltamento delle convenzioni dei generi classici, il corpo del cinema è diventato un deposito

all’uso da cui ritagliare elementi che fanno parte dell’immaginario collettivo. Importanza della

parodia: Woody alllen, Mel Brooks.

Cinema post-classico: (struttura a luna-park o a montagne russe in riferimento alle sensazioni

fisiche spettacolari sia alla costante alternanza tra il piano narrativo e i picchi spettacolari.

Jacques Aumont considera il primo film post-moderno => Il fantasma del palcoscenico di Brian De

Palma 1974.

Il cinema post-classico è più spettacolare rispetto al classico => dovuto al incremento degli effetti

speciali, introduzione dell’IMAX, 3D e nuove esperienze visive (cinema immersivo) “I film più che

visti sono vissuti”. Corpo maschile, si riafferma la virilità (corpi ipermuscolosi, e si mostrano le

ferite) => Successo del male rampage film. (Coppia interraziale, che rispecchia la società

americana)

Anni 80’ introduzione di nuove esperienze culturali: Arcade, parchi a tema, MTV, centri

commerciali. Esperienze consumistiche.

Die Hard => Enigma iniziale di McClane / Percorso Edipico (si deve sciogliere un enigma per

scoprire la propria identità) : Stringi le dita dei piedi a pugno! Struttura dei dialoghi e delle

inquadrature ripetitiva, simmetrica. Gioco di coppie interraziali. Struttura: di superficie =>logica

dell’azione, profonda => logica del desiderio. Parallellismo tra la multinazionale (nagatomi) ed il

gruppo “terrorristico” presentano molte etnie con l’unico scopo di avere successo (legalmente e

illegalmente). Citazioni al western (McClane è ossessionato dal westen movie). “Rolex =>

rappresenta il successo di Holly e la sua indipendenza e la separazione dalla famiglia, alla fine

John lo vede solo quando viene sfilato e si riappropria della propria donna”. Struttura classica:

Incipit (entrata nel grattacielo di John) Primo atto (entrata dei terroristi, si mostra la vulnerabilità del

protagonista) Secondo atto (John si dispiace per la moglie con Al Powell) Terzo atto

(Riconciliazione con la moglie). Minuto 50 sovrainterpretazione della macchina con fari accesi e

spenti (ciecità del poliziotto e John che vede chiaramente tutto, citazione a stewie wonder) (anche

se probabilmente è un errore di montaggio).

31/03/2017

Analisi della costruzione dello sguardo, in Elephant e Paranoid park.

Strage di colombine: => Bowling for colombine (Michael Moore, documentario classico con lo

scopo di limitare le armi nell’USA,), Elephant (Gus Van Sant, non ha un punto di vista, distruzione

delle regole cinematografiche).

Gerry (2002), Elephant (2003),Last days (2005) 2002-2005 Trilogia della morte (denominazione

della critica). Raccontano fatti di cronaca e gli ultimi attimi di vita dei personaggi. Sono costruiti su

articolazioni temporali. Mostrano ma non raccontano. I luoghi perdono le connotazioni realistiche

(diventano una sorta di labirinto). Soggetti giovanili.

Gus Van Sant: - da progetti hollywoodiani - progetti indipendenti – progetti ibridi.

Elephant: Vuole spiegare l’insignificanza del gesto, e non lo vuole raccontare. - non c’è una

progressione drammatica, - vincoli narrativi deboli, - architettura temporale concettuale, - privilegia

il mostrare al raccontare, - dominio della contemplazione sull’azione, del long-take sul ritmo. 94

inquadrature (+ 8 cartelli e titoli di coda), durata media 1,16’.

Manipolazione temporale: - Coincidenza temporale tra titoli di testa e minuto 8 circa, il suono dei

titoli di testa coincidono con il suono del min. 8. – 20’ incontro tra john e i carnefici 70’ ritorna la

traiettoria dal punto di vista dei carnefici. – Scena della foto, tre punti di vista: john (campo),

fotografo (controcampo), michelle (scavalcamento del controcampo). Fabula: ordine cronologico

degli eventi (storia) => Tempo della storia. Intreccio: l’ordine con cui sono raccontati dal testo

(racconto) => Tempo del racconto.

Sguardo: 2 tipi di sguardo, quello della macchina da presa e quello dei personaggi.Esperimenti di

soggettivazione: https://en.wikipedia.org/wiki/Lady_in_the_Lake

https://it.wikipedia.org/wiki/La_fuga_(film_1947) . => lo spettatore s’identifica con un volto o un

emozione non con sguardi in macchina di altri personaggi. Empatia legata con il volto dell’attore.

In elephant: non sono presenti soggettive (apparte quella del killer che guarda il videogame), non

si può entrare nei panni con il personaggio. Per rispondere alla domanda del perché i killers hanno

fatto quella strage, van sant è distante dal punto di vista dei personaggi. Perché non si può

raccontare in modo classico ed è “frustrante” dire che non ci sia un motivo ben preciso.

Durata: - long take ragazze in mensa. => serve a individuare la modernità (caos e insignificanza)

in cui non si può classificare la vita in modo classico(in atti ecc.) (nodo alla gola realizzato in vari

long take https://it.wikipedia.org/wiki/Nodo_alla_gola => recuperare la continuità dell’azione

“teatrale”). Differenza tra long take e piano sequenza => “La differenza tra le due tecniche consiste

nel fatto che, mentre un piano sequenza si assume per intero il ruolo di una scena, il long take si

limita ad una parte di essa, che viene completata poi con altre inquadrature.”

In elephant si rinuncia a dare un senso,(come fa la cronaca).

Paranoid Park: Ritorno del soggetto! (attraverso il suono).

03/04/2017.

La sindrome di Antonio: https://www.comingsoon.it/film/la-sindrome-di-antonio/53434/scheda/

Primo lungometraggio della Imago film, e di Claudio Rossi Massimi. Racconta la storia di un

ragazzo che decide di andare a cercare la caverna di Platone. Ciò lo porta ad incontrare 3

personaggi: 1)gestore di locanda sotto il monte olimpo. 2)Proprietario della locanda ad Atene.

3)Signore che abita in una casa in riva al mare.

Sceneggiatura: => Proveniente da un romanzo. (Romanzo: parole idealizzate. Sceneggiatura:

Parole diventano immagini). Importanza dei dialoghi nei film.

Produzione: => Imago film nasce negli anni 2000 per desiderio d’indipendenza circa 40

documentari, devono differenziarsi dal reportage. In italia non è riconosciuta come impresa ma si

hanno finanziamenti che bisogna saper sfruttare. (Tax Credit

http://www.cinema.beniculturali.it/direzionegenerale/55/tax-credit-produzione/ )

In italia forte scontro tra distribuzione e produzione. (In italia si ha un duopolio, Rai e Mediaset). In

caso si può essere indipendenti, o associarsi con case di distribuzione indipendenti. Interesse

televisivo entra grazie ai festival.

Attoriale: => In italia avviene l’effetto Casta, pochi attori fanno tutto, perché si pensa al box office.

Cinema Televisione e Teatro si scontrano a vicenda a differenza degli USA.

07/04/2017

Trilogia della morte (Van Sant) : unita da una compattezza formale. (ultimi attimi di vita) Lavoro sui

luoghi (sono messi in scena come dei luoghi in cui mano a mano viene a mancare la coscienza di

tali luoghi, i personaggi si perdono) perdono familiarità, usando il fuori fuoco e la manipolazione

temporale(labirinto), e sul casting (scelta di attori non professionisti). Uso dell’inquadratura dietro il

personaggio che cammina, la macchina da presa segue i personaggi => sottrazione dell’empatia,

van sant non vuole far impersonificare il pubblico con i personaggi degli eventi. Le vicende sono

note e non bisogna narrarle come i media (cercandone una spiegazione), si mostrano i personaggi

che si perdono fino a quando giungono alla morte. (derivazione dalla pittura romantica,

Ruckenfigur, questa pittura vede nel paesaggio un oggetto minaccioso, il sublime, paesaggio

prevale sull’uomo).

Paranoid Park: non è un evento di cronaca, tratto da un romanzo, recupera l’idea di soggetto di

rappresentazione (si ha un protagonista), identificazione. (mantiene la manipolazione temporale, il

sound design con il quale avviene l’identificazione, non attraverso le inquadrature). Già dall’inizio si

rappresenta un luogo ben definito. Colonna sonora ideata con una logica da playlist (combinare in

modo aleatrorio le musiche), quindi non venivano accostate a seconda dell’azione drammatica.

Rear Window (A. Hitchcock) https://en.wikipedia.org/wiki/Rear_Window : “I enjoy playing the

audience like a piano” “put the audience in the perspective of character”. Cinema classico.

Immagini da seguire per seguire un racconto. H. Parte da un immagine per costruire un film.

-Mistery,Thriller (#McGuffin) – Plot Romantico (Jeff/Lisa) – Voyerismo. Uno dei grandi film sul

cinema? Si, perché il personaggio principale è un allegoria della condizione dello spettatore

cinematografico (del cinema hollywoodiano classico) => Voyerismo (il protagonista è un fotografo).

(Analogia con il secondo attacco di jaws, Voyerismo. La differenza dal punto narrativo si ha nel

fatto che in jaws si ha un narratore, e si è consapevoli del pericolo. In Rear Window non si ha un

narratore.) Rear Window => Focalizzazione interna. Jaws => Focalizzazione esterna.

Analisi della messa in scena (registocentrica):

Come è fatto il film? =>Numero d’inquadrature, Tipologia di movimenti di macchina, Costruzione

dello spazio, Circolazione dello sguardo (soggettività, oggettività), Che cosa significa questa

forma ? =>Interpretazione. Da questo modello (direttamente influenzato da cahier du cinema resta

fuori: la recitazione, i costumi,il sound design ecc.

Close reading: Cose dentro il film. Reception studies: Contesto, ciò che è al di fuori del testo

filmico, si studia il significato di un testo.

Il significato di un testo non sta dentro il testo ma nel rapporto tra il testo e la società (pubblicità,

interviste, recensioni, . => esempio, film horror che mi fa ridere => spettatore non è passivo, ma

usa il film in suo modo. http://www.participations.org/ .

Holy motors - Leos Carax 2013

https://it.wikipedia.org/wiki/Holy_Motors . Distruzione dell’apparato cinema, seq. Iniziale. =>

Immagini di Marey 1893 => Un uomo si sveglia nel terzo millennio. => Sogno materializzato nella

sala cinematografia del ‘900 in cui il pubblico dorme => ciò che rimane è la limousine (holy motor)

che è il camerino che crea il tempo del cinema. Il film è una grande riflessione sul cinema => cos’è

rimasto del cinema ‘900?

10/04/2017

Costume design (generalmente assembla i vestiti): - Il personaggio viene identificato da: Ciò che

fanno, ciò che dicono e da ciò che indossano. Film in costume: è un espressione non esatta

perché ogni film è in costume.

La grande bellezza considerato il film più elegante dell’anno (2013). Daniela ciancio: l’eleganza di

jeb garbardella rappresenta la mancanza della stessa nel periodo attuale. Ovviamente richiama la

nostalgia che si ha anche in La Dolce Vita. Il personaggio di Marcello Rubini s’ispira agli attori

Hollywoodiani dell’epoca. (Rivista Cafonal mostra la dolce vita “odierna”, lo scopo di Roberto pizzi

è di mostrare la vita mondana degli attori.) Sorrentino usa lo scarto tra la rivista Cafonal e la dolce

vita e lo applica a livello di costume design il La Grande bellezza. Nello stile di Jeb Gabbardella

influiscono: l latin lover, il dandy e l’ossessione degli abiti sartoriali dei gangster italo-americani.

Riepilogo: Analisi del film => consapevolezza costruzione dell’audiovisivo, saper smontare un film.

Bringing Up Baby => Funzionamento del cinema classico hollywoodiano, e sistema di gender.


ACQUISTATO

3 volte

PAGINE

9

PESO

98.49 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in arti e scienze dello spettacolo
SSD:
A.A.: 2017-2018

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher leonardolanza97 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Analisi del film e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Minuz Andrea.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Analisi del film

Riassunto esame Analisi del film, prof. Andrea Minuz, libro consigliato L'interpretazione dei film a cura di Paolo Bertetto
Appunto
Riassunto esame analisi del film, prof. Di Donato, libro consigliato Manuale del film, Tomasi e Rondolino
Appunto
Riassunto esame analisi dei film, prof. Di Donato, libro consigliato Interpretazione dei film, Bernardi
Appunto
Elephant Paranoid Park Gus Van Sant
Appunto