Test professioni sanitarie 2019, la calcolatrice è ammessa?

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri
soft skills

L’11 settembre 2019 alle ore 11:00 per migliaia di aspiranti infermieri, logopedisiti, ostetriche in tutta Italia avrà inizio il test di ingresso 2019 in Professioni Sanitarie.
Sebbene la prova cominci alle ore 11:00, come è specificato nei singoli bandi universitari, tutti i candidati sono comunque obbligati a presentarsi negli atenei alle ore 08:00 per completare le procedure di identificazione in tempo e agevolare così l'inizio della prova nei tempi stabiliti.
Tra le varie materie oggetto di prova, ci sono anche Matematica e Fisica a cui sono destinate 8 domande che sono sicuramente le più temute vista la loro complessità e il numero di formule da memorizzare per risolvere i relativi problemi proposti. Per questo, molti candidati si chiedono se la calcolatrice sia uno strumento ammesso in sede di prova per facilitare i calcoli presenti nei quesiti.

Guarda anche:


Test Professioni sanitarie 2019: cosa portare il giorno della prova


Per poter essere ammessi allo svolgimento della prova è opportuno ricordarsi di portare alcuni documenti fondamentali, senza i quali non è possibile sostenerla:

    Documento di identità: per permettere il riconoscimento dei candidati iscritti, è fondamentale che ognuno si presenti con la carta di identità o il passaporto. La patente è sconsigliata in quanto potre non essere accettata. In ogni caso, è opportuno controllare che il documento di riconoscimento sia in corso di validità e quindi non scaduto.
    Ricevuta dell’iscrizione al test di ingresso 2019 in Professioni Sanitarie;
    Ricevuta di pagamento della quota prevista per l’iscrizione al test 2019 in Professioni Sanitarie.

Oltre ai documenti appena citati, è consigliato portare anche alcuni oggetti che potrebbero rivelarsi importanti alleati per svolgere la prova:

    Una penna nera per indicare le risposte sul foglio apposito;
    Una bottiglietta di acqua;
    Uno spuntino leggero e veloce per ricaricare le energie e magari schiarirsi le idee;
    Un orologio analogico a lancette per controllare lo scorrere del tempo senza dover fare le corse dell’ultimo minuto per finire tutto.


Test Professioni Sanitarie 2019: cosa è vietato portare il giorno della prova


Accanto alle cose ammesse, ovviamente ci sono anche quelle assolutamente vietate che potrebbero anche compromettere l’esito della prova, fino a decretarne in casi estremi l’annullamento.
Nei diversi bandi infatti è specificato che non è in alcun modo ammesso l’uso di:

    • Dispositivi elettronici, dotati di connessione internet, come smartphone e tablet;
    Smartwatch;
    Calcolatrici;
    Libri di testo e manuali;
    Fogli scritti estranei a quelli del test.

Anche le calcolatrici dunque, essendo considerate uno strumento facilitatore, non sono in alcun modo ammesse durante lo svolgimento del test. I candidati potranno quindi svolgere i calcoli sui fogli di brutta forniti dall’ateneo e giungere quindi ‘manualmente’ alla soluzione dei quesiti di Matematica e Fisica.

Skuola | TV
Buone vacanze ragazzi!

La Skuola Tv torna a ottobre. Buone vacanze a tutti gli studenti!

1 ottobre 2019 ore 16:00

Segui la diretta