Test professioni sanitarie 2019: cosa studiare, domande e argomenti

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri
test ingresso 2019 in professioni sanitarie: argomenti e domande


Il Miur, anche se non ha ancora chiarito il numero di posti disponibili per le prove di ammissione in professioni sanitarie per il 2019, ha comunque stabilito la data: il test di ingresso infatti si terrà l’11 settembre dalle ore 11:00 e sarà rivolto a tutti coloro che vorranno iscriversi a facoltà come infermieristica, logopedia, fisioterapia o ostetricia.

Come è strutturato il test in professioni sanitarie 2019

I termini di iscrizione ovviamente dipendono dai singoli atenei ma la struttura della prova sarà uguale per tutti anche se le domande saranno diverse poiché decise da ogni università.
Per completare il test si avranno a disposizione un tempo massimo di ben 100 minuti e la sua struttura prevede 60 quesiti a risposta multipla, distribuiti in:
    • 12 domande di cultura generale;
    • 10 domande di ragionamento logico;
    • 16 domande di biologia;
    • 16 domande di chimica;
    • 6 domande di fisica e matematica.
Alle risposte viene assegnato un punteggio in base a tre criteri:
    1,5 punti per ogni risposta giusta;
    0 punti per ogni risposta non data;
    -0,4 per ogni risposta errata.
In base a questi calcoli, quindi, 90 punti è il massimo punteggio attribuibile alla prova.

Cosa studiare per le domande di Cultura generale e di Ragionamento logico

Per rispondere al meglio a queste domande è necessario avere conoscenza della lingua italiana e completare ragionamenti attraverso la logica. I quesiti infatti vengono posti sotto forma o verbale o simbolica ed essendo a scelta multipla si deve individuare la risposta corretta scartando quelle sicuramente sbagliate o comunque poco probabili.
Le domande saranno articolate sulla base di testi di saggistica scientifica, di narrativa classica o contemporanea o anche su estratti da editoriali, quotidiani e riviste specialistiche.
Mentre quelle di cultura generale richiameranno la conoscenza di argomenti generali studiati nella scuola superiore, quelle che invece richiedono un ragionamento si baseranno su problemi, anche di natura astratta.

Guarda anche:


Cosa studiare per le domande di Biologia

Gli argomenti su cui si concentrano le domande di biologia, toccano due grandi macro-aree di questa disciplina: da una parte la Chimica dei viventi e dall’altra la Bioenergetica e la Riproduzione ed Ereditarietà.
Per ciò che riguarda la Chimica dei viventi, gli argomenti da studiare bene sono:
    • Le interazioni deboli;
    • Molecole organiche negli organismi ed enzimi;
    • La cellula;
    • La teoria cellulare;
    • La membrana cellulare;
    • Ciclo cellulare e riproduzione delle cellule
    • I virus.
Gli argomenti da conoscere per la parte di Bioenergetica e di Riproduzione ed Ereditarietà invece sono:
    • I processi energetici (fotosintesi, glicosi, respirazione aerobica e fermentazione);
    • I cicli vitali;
    • Genetica classica e molecolare;
    • Le leggi di Mendel;
    • La genetica umana e l’ereditarietà;
    • Biotecnologie;
    • Selezione naturale e mutazioni;
    • Anatomia e fisiologia degli apparati dell’uomo e degli animali;
    • Omeostasi.

Cosa studiare per le domande di Chimica

Biologia e Chimica sono le domande maggioritarie nella prova di ammissione dato che entrambe presentano ben 16 domande ognuna a cui rispondere.
Per ciò che riguarda chimica gli argomenti sono molti e diversificati fra loro. Si parte dalle basi della materia fino ad arrivare a toccare concetti più complicati e avanzati:
    • Composizione della materia e i suoi stati di aggregazione: sistemi omogenei ed eterogenei, composti ed elementi;
    • Le leggi dei gas perfetti;
    • L’atomo;
    • Sistema e proprietà periodiche degli elementi;
    • I legami chimici;
    • Energia e polarità dei legami;
    • Chimica inorganica;
    • La mole e il numero di Avogadro;
    • La stechiometria;
    • Le soluzioni;
    • Cinetica, chimica e catalisi;
    • Ossidazione e riduzione;
    • Acidi e basi;
    • Idrolisi;
    • Gruppi funzionali.


Cosa studiare per le domande di Fisica

Le domande di Fisica sono molto poche ma sapere i principali argomenti è sicuramente importante per ottenere un punteggio migliore nella graduatoria definitiva.
Le domande di Fisica potrebbero riguardare i seguenti argomenti:
    • Le misure: grandezze, sistemi e unità di misura;
    • La Cinematica e lo studio dei moti;
    • La Dinamica e i vettori;
    • Massa, peso, peso specifico e densità;
    • Leggi fisiche fondamentali: ad esempio la legge gravitazionale di 1°, 2° e 3°, il principio di Archimede e di Pascal.
    • Lavoro, energia cinetica, energia potenziale;
    • Termodinamica;
    • Elettrostatica ed Elettrodinamica;
    • Resistenza elettrica e resistività;
    • Induzione elettromagnetica e correnti alternate.

Cosa studiare per le domande di Matematica

Anche i quesiti di Matematica saranno molto pochi ma comunque importanti se non decisivi per superare la prova di ammissione.
Gli argomenti di Matematica riguardano il programma svolto nella scuola superiore e comprendono sia elementi di algebra che di geometria:
    • Classificazione dei numeri (naturali, interi, razionali e reali) e operazioni algebriche;
    • Proporzioni, percentuali, potenze;
    • Radicali e logaritmi in base 10 ed e;
    • Espressioni algebriche e polinomi;
    • Diverse tipologie di funzioni (algebriche intere e fratte, esponenziali, logaritmiche e goniometriche;
    • Geometria: poligoni, circonferenza, misure di lunghezza, altezza e volume;
    • Angoli, gradi e radianti;
    • Seno ,coseno e tangente di un angolo;
    • Sistema cartesiano;
    • Parabola, iperbole ed ellisse;
    • Teorema di Pitagora ed Euclide;
    • Probabilità e statistica e le rispettive rappresentazioni grafiche.
Skuola | TV
Buone vacanze ragazzi!

La Skuola Tv torna a ottobre. Buone vacanze a tutti gli studenti!

1 ottobre 2019 ore 16:00

Segui la diretta