Imat 2019: guida al test di medicina in inglese

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri
test Imat 2019

Anche per quest’anno si riaprono le iscrizioni al test di ingresso a numero chiuso per accedere al corso di Laurea Magistrale e a ciclo unico di Medicina e Odontoiatria completamente in lingua inglese: si tratta del cosiddetto IMAT, acronimo inglese di International Medical Admission Test.



Guarda anche:


Imat 2019: data, scadenze e sedi


Il Miur ha stabilito la data nazionale in cui il test si svolgerà fissandola al 12 settembre alle ore 14:00 in tutte le sedi accademiche italiane che offrono questo corso di laurea. È possibile iscriversi al test dalle ore 15:00 del 3 luglio 2019 alle ore 15:00 del 25 lo stesso mese sul sito di Universitaly dove è necessario registrarsi per procedere poi con l’iscrizione.
Le sedi in cui il corso verrà attivato nell’anno accademico 2019/20 sono le seguenti, il numero dei posti che spartiti fra queste università è definito da un decreto da parte del Miur:


  • Test Medicina 2019 BARI (Lingua inglese): 42 posti

  • Test Medicina 2019 BOLOGNA (Lingua inglese): 75 posti

  • Test Medicina 2019 CAMPANIA - "L. VANVITELLI" (Lingua inglese): 40 posti

  • Test Medicina 2019 Cattolica del Sacro Cuore (Lingua inglese): 20 posti

  • Test Medicina 2019 HUMANITAS University (Lingua inglese): 150 posti

  • Test Medicina 2019 MESSINA (Lingua inglese): 30 posti

  • Test Medicina 2019 MILANO (Lingua inglese): 34 posti

  • Test Medicina 2019 MILANO-BICOCCA (Lingua inglese): 22 posti

  • Test Medicina 2019 Napoli Federico II (Lingua inglese): 15 posti

  • Test Medicina 2019 PADOVA (Lingua inglese): 54 posti

  • Test Medicina 2019 PAVIA (Lingua inglese): 70 posti

  • Test Medicina 2019 ROMA "La Sapienza" Policlinico (Lingua inglese): 38 posti

  • Test Medicina 2019 ROMA "Tor Vergata" (Lingua inglese): 25 posti

  • Test Medicina 2019 S. Raffaele MILANO (Lingua inglese): 36 posti

  • Test Medicina 2019 TORINO (Lingua inglese): 70 posti

  • Test Medicina 2019 Univ. "Campus Bio-Medico" di ROMA (Lingua inglese): 40 posti



Test Imat 2019 Medicina e chirurgia in lingua inglese: argomenti e domande


Gli argomenti su cui vertono le domande del test, tutte rigorosamente in inglese, riguardano biologia, chimica, fisica e matematica, cultura generale e infine logica.
In particolare, queste materie sono ripartite in 60 domande a risposta multipla con 5 opzioni di risposta da svolgere in 100 minuti. La prova si compone quindi di:

    • 12 quesiti di cultura generale;
    • 10 quesiti di ragionamento logico;
    • 18 quesiti di biologia;
    • 12 quesiti di chimica;
    • 8 quesiti di fisica e matematica.

Ad ogni risposta viene assegnato un punteggio preciso rispettando i seguenti criteri:

    1,5 punti per ogni risposta corretta;
    -0,4 punti per ogni risposta sbagliata;
    0 punti per ogni risposta non data.

Il massimo del punteggio a cui si può aspirare è quindi pari a 90 punti, mentre il punteggio minimo per entrare in graduatoria è di 20 punti.

Imat 2019 test medicina in inglese: graduatorie


Dopo aver svolto il test 2019 nel corso di laurea di medicina in lingua inglese, gli aspiranti dovranno attendere la pubblicazione della graduatoria sul sito Universitaly in cui sarà riportato il posto sulla lista e il relativo punteggio ottenuto.
Sarà il CINECA a redigere una graduatoria unica nazionale per tutti i candidati comunitari e non comunitari (quella di coloro residenti all’Estero invece sarà redatta da ciascuna Università) tenendo conto del punteggio calcolato dal Cambridge Assessment.
Coloro che risulteranno assegnatari conosceranno subito la sede universitaria in cui possono iscriversi mentre per coloro che avranno totalizzato almeno 20 punti e che saranno quindi considerati idonei, per essere ammessi, potranno sperare nello scorrimento delle graduatorie.

Imat 2019: come funziona graduatoria


In base al punteggio ottenuto i candidati possono essere ‘assegnati’ o ‘prenotati’. I primi sono coloro che hanno totalizzato un ottimo punteggio e risultano quindi ‘assegnati’ sin da subito alla sede universitaria: possono quindi immatricolarsi entro le scadenze espresse dai bandi. I secondi invece non sono ammessi subito e quindi risultano ‘prenotati’, cioè in attesa dello scorrimento delle graduatorie. In questo caso si dovrà comunque procedere con l’immatricolazione e aspettare che le immatricolazioni di chi precede scorrano e si esauriscano.
Le fasi attraverso cui si sussegue lo scorrimento della graduatoria e si delinea quella definitiva sono:

    • Dopo il test viene pubblicata la graduatoria: è possibile visualizzare il punteggio totalizzato da ogni studente e anche lo stato di ‘assegnato’ o ‘prenotato’;
    • Dopo la pubblicazione della graduatoria, sia gli assegnati che i prenotati devono immatricolarsi entro 4 giorni lavorativi. La mancata immatricolazione nei termini previsti comporta l’automatica rinuncia all’iscrizione.
    • Il CINECA, ricevuti i nominativi degli studenti immatricolati da parte delle Università, in base alle assegnazioni di merito e alle preferenze espresse pubblica le nuove graduatorie di scorrimento.
Potrebbe Interessarti
×
Skuola | TV
Buone vacanze ragazzi!

La Skuola Tv torna a ottobre. Buone vacanze a tutti gli studenti!

1 ottobre 2019 ore 16:00

Segui la diretta