Habilis 5255 punti

La politica di Filippo II di Spagna


Lo scopo della politica di Filippo II che governò la Spagna dal 1556 al 1558 era duplice:
• far trionfare il cattolicesimo in Europa
• assicurare alla Spagna il dominio dei mari per mantenere una
comunicazione sicura ed efficiente fra la madre patria e le colonie
spagnole sparse in tutto il mondo
Dopo la caduta del regno arabo di Granada (1492) gli abitanti Moriscos , in apparenza si erano convertiti al cristianesimo. Tuttavia le azioni continue e vessatorie dell’Inquisizione che voleva a tutti estirpare tutte le tracce dell’islamismo,provocarono una terribile sommossa che fu repressa solo dopo una lunga campagna di 4 anni. I Moriscos vinti furono espulsi e le ricche pianure dell’Andalusia che, avevano notevolmente valorizzato, diventarono semi-deserte. Per la Spagna questo fu una grave perdita.
Nel Mediterraneo orientale i Turchi continuavano ad avanzare ed arano arrivati a strappare delle colonie anche a Venezia. Nel 1571, le flotte spagnole, veneziane e papali sconfissero i Turchi nella battaglia di Lepanto. Filippo II entro in conflitto anche con i corsari barbareschi che infestavano le coste dell’Africa del Nord, ma non riuscì nel suo intento.
Filippo II riuscì anche ad annettere il Portogallo, in quanto figlio di una principessa portoghese, riunendo così non solo la penisola iberica ma anche due immensi imperi coloniali. Avendo sposato Maria Tudor, Filippo II credeva di poter stringere un’alleanza con la corona inglese. Invece, con Elisabetta I, gli Inglesi entrarono in concorrenza con gli Spagnoli nell’Oceano Atlantico. Inoltre la regina sosteneva i protestanti francesi ed olandesi, opponendosi in ciò alla politica el sovrano spagnolo. Da parte sua Filippo II cercava di detronizzare Elisabetta I per sostituirla con Maria Stuarda. La morte di quest’ultima trasformò il conflitto, per il momento nascosto in una guerra aperta. Col pretesto di vendicare Maria Stuarda, cattolica e regina di Scozia, Filippo II organizzo un’enorme flotta, l’Invincibile Armata qui avrebbe dovuto sbarcare in Inghilterra. Tuttavia le navi erano troppo pesanti e attaccate, da quelle inglesi, cariche di sostanze infiammabili, subirono perdite considerevoli. La vittoria inglese, comportò la perdita dell’egemonia marittima spagnola
Filippo II cercò anche di occuparsi delle guerre di religione che devastavano la Francia, appoggiando i cattolici. Tuttavia, questi ultimi diffidarono delle ambizioni spagnole e anche in questo caso Filippo II dovette fare marcia indietro.
La più grave sconfitta di Filippo II fu quella contro i Paesi Bassi., esasperati dalle persecuzioni religiose del Duca dì’Alba, che portò all’indipendenza delle Province Unite.
Nonostante le sconfitte, la politica di Filippo II ebbe dei risultati: blocco dell’espansione turca, cancellazione del protestantesimo in Spagna, estensione de dominio spagnolo su di una grande parte dell’America. Per questo, gli Spagnoli hanno sempre visto in lui un grande monarca
Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze