Ominide 2993 punti

La pace di Cateau-Cambresis nel 1559 stabilì la supremazia spagnola,la pace di Westfalia invece quella francese. Ma in questo periodo sono potenti anche Austria e Inghilterra (quest’ultima prima era una democrazia come l’Olanda poi repubblica parlamentare).
In questo periodo si sviluppa anche il fenomeno del colonialismo: una forma di sfruttamento..ci si appropriava di un territorio che veniva subordinato agli interessi della patria. Inoltre si incrementò anche il fenomeno della schiavitù degli africani.
Quindi abbiamo da un lato i paesi colonizzatori nei quali nasce una nuova borghesia finanziaria,dall'altro abbiamo paesi colonizzati destinati al sottosviluppo. La Spagna possedeva importanti ricchezze ma non era in grado di gestirle in modo produttivo perchè la borghesia non era affatto moderna,come in olanda dove il denaro veniva speso ed investito.
La Spagna provoca il fenomeno dell'inflazione: dalle colonie venivano portati oro metalli monete..ci fu anche la cacciata degli ebrei che erano gli unici a lavorare. Il rifeudalesimo si verifica soprattutto nell'Italia meridionale ed è un ritorno alla feudalizzazione.

In francia c'è l'assolutismo con Luigi 14. (cioè il sovrano fa le leggi,va a discapito dei nobili) La borghesia ha modo di svilupparsi anche in Francia perchè Luigi 14 mette da parte gli aristocratici e da incarichi importanti alla borghesia.
Dopo il concilio di Trento 1563 c’è stata la controriforma, un ritorno alle origini del cattolicesimo,un avvicinamento al cattolicesimo.
In Francia c’era la guerra tra ugonotti (protestanti capeggiati dal re di Navarra) e cattolici (esponenti di Guisa. Caterina De medici). Tuttavia il paese più coinvolto nella guerra dei 30 anni fu la Germania.
Quando la civiltà rinascimentale entra in crisi nasce il Manierismo: esprime il disagio degli artisti durante quest’epoca di guerre. Il barocco è un movimento dove gli artisti esprimono i propri sentimenti. La chiesa della seconda metà del 500, c'era stata la controriforma, un avvicinamento al cattolicesimo, nel barocco si esprime..è un modo per farsi propaganda.
In questo periodo nasce una nuova scienza grazie a pensatori e scienziati come Cartesio e Galileo Galilei,e saranno proprio le scoperte scientifiche a favorire il diffondersi del relativismo filosofico.

Thomas Hobbes è un teorico dell’assolutismo, è un pessimista, che vive in Inghilterra con Carlo I. scrive il Leviatano (mostro a 3 teste), in cui paragona lo stato appunto ad un leviatano.
Pensiero politico di Hobbes:
Per Machiavelli il principe deve essere forte come un leone e astuto come una volpe.
Lo stato deve garantire la vita, tu rinunci a tutto purché lo stato te la garantisca. Il sovrano può fare tutto tranne ordinarti di toglierti la vita, non si tratta però di un patto, infatti il sovrano è al di sopra e non ha alcun vincolo.

Fra la metà del 500 e la metà del seicento abbiamo 3 potenti monarchie nazionali : francia, Inghilterra e la Spagna con a capo Filippo II. La Spagna però era priva di una moderna borghesia intraprendente, e la sua economia era fondata su una nobiltà parassitaria.

In Francia c’era la guerra tra ugonotti (protestanti capeggiati dal re di Navarra) e cattolici (esponenti di Guisa. Caterina De medici). Al trono c’è Enrico 4 di Borbone che si convertì al cattolicesimo e con l’ editto di nantes 1598 riconosceva la libertà di culto agli ugonotti in un paese ufficialmente cattolico. Il progetto di Enrico 4 venne continuato da Luigi 13 che salì al trono all’età di 9 anni ed era assistito dalla madre Maria,e poi dal cardinale Richelieu che coinvolse vittoriosamente la Francia nella guerra dei 30 anni.
Anche in Inghilterra si verificano tensioni religiose a causa del succedersi al trono di Edoardo 6 sostenitore del protestantesimo che continuava la politica di Enrico 8, e di Maria I Tudor la cui politica era filo cattolica. Maria apparteneva alla dinastia scozzese ed era cattolica. C’era una certa rivalità tra lei e sua cugina Elisabetta che costrinse quest’ultima a far giustiziare Maria.
Elisabetta I era la figlia di Enrico VIII quindi apparteneva alla dinastia dei Tudor. Nelle sue mani l’Inghilterra diventa potente. Rafforzò il potere centrale della corona, garantì stabilità politica e crescita economica grazie anche all’affermarsi di una moderna borghesia intraprendente. Il suo era un governo democratico parlamentare liberale. Lo stato non interviene sugli stati economici dei sudditi. Non era tollerata dalla chiesa perché era figli illegittima.

Elisabetta rafforzò la flotta navale per l’affermazione internazionale dell’Inghilterra, arrivò addirittura a sostenere i corsari che col suo permesso danneggiavano i traffici dei paesi nemici. Sconfisse anche l’invincibile armata spagnola.
La guerra dei 30 anni Fu anche un tentativo da parte degli Asburgo di riaffermarsi sui territori della Germania. Dopo la pace di Cateu l’italia subisce la dominazione Spagnola. Questa guerra causò la frammentazione della Germania e l’egemonia della francia.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email