Genius 17243 punti

Ancien Régime, guerre del XVIII secolo

1. Com’era divisa la società durante l’ Ancien Régime?
Nell’Ancien régime, la società era divisa in ordine o stati: il clero, la nobiltà ed il Terzo Stato
2. Su quali principi si fondava la società durante l’ Ancien Régime?
La società si fondava sull’ineguaglianza e l’ingiustizia perché esistevano classi privilegiate e classi non godevano di alcun diritto.
3. Quali avvenimenti smantellarono tali principi?
Gli avvenimenti che smantellarono il principio di ingiustizia e di disuguaglianza furono la Rivoluzione Francese e la Rivoluzione Americana
4. Quali erano le classi sociali privilegiate?
Esse erano i nobili e il clero
5. Chi doveva pagare tutte le tasse?
Le tasse erano pagate esclusivamente dal Terzo Stato
6. Da chi era composto il Terzo Stato?
Il Terzo Stato comprendeva i ricchi borghesi, i funzionari, i piccoli commercianti ed artigiani ed i contadini. Era la classe sociale più numerosa
7. Chi erano i funzionari pubblici?
Essi costituivano la burocrazia a servizio de re. Per ilo loro lavoro erano retribuiti dal re e quindi erano molto fedeli alla corona. Nella Francia del XVII e XVIII secolo, i funzionari costituivano la la nobiltà di toga. Il loro incarico poteva essere trasmesso ai figli pagando una somma di denaro, chisamata la “paulette”
8. Che cosa significa Ancien Régime? In quali secoli si diffuse maggiormente?
L’Ancien régime è la forma di governo tradizionale che si ripeteva secondo uno schema predefinito in quasi tutti i paesi europei nel XVII e nel XVIII secolo. Fu chiamato così, con disprezzo, durante la Rivoluzione francese
9. Perché la monarchia di Luigi XIV è chiamata monarchia assoluta?
Perché il re deteneva i tre poteri (legislativo, esecutivo giudiziario) ed era svincolato da ogni controllo
10. In quali paesi europei era diffusa la monarchia assoluta?
In Francia, in Spagna, in Russia, in Prussia e in Austria.
11. Qual era il rapporto fra il re e suoi sudditi?
Era un rapporto di assoluta dipendenza in cui non c’era spazio per l’autonomia e la libertà. I sudditi dovevano sottostare alla volontà del re, qualunque essa fosse.
12. Che cosa significa monarchia di diritto divino?
Significa che il potere del monarca assoluto deriva direttamente da Dio per cui obbedire ai suoi ordini significa fare la volontà di Dio.
13. In quali Stati europei non esisteva l’assolutismo?
L’Inghilterra e l’ Olanda
14. Che forma di governo esisteva in Inghilterra?
L’Inghilterra era una monarchia parlamentare perché il potere del Re era controllato e limitato dalla presenza del Parlamento, formato dai rappresentanti della borghesia e della nobiltà
15. Qual era la forma di governo in Olanda?
L’Olanda era una Repubblica parlamentare
16. Che significa guerra di successione? Qual era lo scopo?
La guerra di successione si aveva quando un re di un trono europeo moriva senza lasciare eredi diretti. Essa scoppiava fra le dinastie imparentate per poter acquisire il trono vacante ed ingrandire i propri territori.
17. Indica in ordine cronologico le guerre di successione combattute nel XVIII secolo
Guerra di successione spagnola, guerra di successione polacca e guerra di successione austriaca
18. Con quale trattato finisce la guerra di successione spagnola? Quali furono le conseguenze?
La guerra di successione spagnola termina con la pace di Utrecht, siglata nel 1713, in base al quale sul trono spagnolo sale un esponente della dinastia francese. In seguito a questo trattato, la Spagna viene fortemente indebolita perché costretta abbandonare i suoi possedimenti nella penisola italiana co il trattato di Rastadt del 1714
19. Qual è la causa della guerra di successione austriaca? Quali furono le conseguenze? Quale trattato pone fine a tale conflitto?
La guerra di successione austriaca è causata dalla volontà degli Asburgo di porre sul trono imperiale una donna, Maria Teresa d’Asburgo. Essa termina con la pace di Aquisgrana, nel 1748 con cui Maria Teresa sale al trono, ma, in cambio, deve cedere la Slesia alla Prussia
20. Con quale trattato termine la guerra di successione polacca? Quali stati ne traggono un vantaggio?
Essa termina nel 1738 con la pace di Vienna. La Polonia è smembrata e spartita fra Russia, Prussia e Austria.
21. Quale fu la causa della guerra dei Sette Anni?
Maria Teresa d’Austria voleva la rivincita sulla pace di Aquisgrana sulla Prussia e quindi riprendersi la Slesia, una regione molto importante dal punto di vista economico. Per questo non esitò a creare un rovesciamento delle alleanze, accordandosi con la Francia, per dichiarare guerra alla Prussia.
22. Chi furono le potenze che uscirono vincitrici data tale conflitto?
L’Olanda, ma soprattutto l’Inghilterra uscirono vincitrici dalla guerra dei Sette Anni
23. Dopo le guerre di successione e quella dei Sette Anni, quali sono le monarchie in ascesa e quelle in crisi o stabili?
L’Austria e la Prussia uscirono rafforzate dalla guerra, mentre la Spagna ne uscì fortemente indebolita. La Francia dovette rinunciare al suo sogno di grandezza, ma rimase comunque uno stato forte e ricco, anche se perse una parte del suo impero coloniale. L’Inghilterra uscì dalla guerra molto rafforzata e padrona incontrastabile soprattutto sui mari.
24. Perché la guerra dei Sette Anni può essere considerata un conflitto mondiale?
Perché essa fu combattuta sia in Europa che nelle colonie che la Francia, l’Inghilterra e la Spagna possedevano in tutti i continenti
25. Indica le date importanti nel XVIII secolo.
1713: pace di Utrecht
1714: pace di Rastadt
1738: pace di Vienna
1748: pace di Aquisgrana
1763: pace di Parigi
1776: Rivoluzione americana
1789: Rivoluzione francese
Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email