ele.biw di ele.biw
Ominide 22 punti

Gregorio VII


mirava a costruire una solida gerarchia ecclesiastica. Affermava il primato del pontefice su qualsiasi altra autorità sia locale sia ecclesiastica,vieta ai preti di sposarsi e avere delle concubine.
Emana il Dictatus papae nel 1075, decreto nel quale afferma:
1)la superiorità’ del papa su qualsiasi autorità terrena (imperatore, vescovi)
2)Il diritto del papa di deporre vescovi e lo stesso imperatore
3)L’infallibilità della chiesa
4)L’ insindacabilità del pontefice

Inizio del contrasto tra papa e re (Lotta per le investiture)


1)Enrico IV di Sassonia convoca a Worms nel 1076 una dieta di vescovi tedeschi e scomunica il papa (non poteva accettare il dictatus papae, avrebbe perso tutto il suo potere)
2)Gregorio VII a sua volta scomunica Enrico IV (i grandi feudatari ne approfittarono per prendere il potere contro il re di conseguenza.
.)
3)Enrico IV capisce che deve farsi togliere la scomunica per evitare di perdere il regno a causa dei feudatari allora decide di andare 3 giorni a Canossa da Matilde di Canossa (dove nel frattempo si era rifugiato il papa; Matilde era una cugina del papa) a chiedere perdono al papa e farsi togliere la scomunica; viene umiliato, nudo , al freddo 3 giorni sotto la neve.
4)Il papa Gregorio VII toglie la scomunica.
5)Enrico IV riprende il potere e proclama un antipapa Clemente III (vescovo di Ravenna)
6)Il papa Gregorio VII scomunica nuovamente Enrico IV
7)Enrico IV decide di attaccare il papa con le armi, prende il suo esercito e scende a Roma, a Castel sant’Angelo dove risiedeva il papa.
8)In aiuto del papa Gregorio VII arriva Roberto il Guiscardo (Duca di Calabria e Puglia, vassallo del papa con l’ accordo di Melfi 1059) porta in salvo il papa e saccheggia Roma.
9)Il papa Gregorio VII viene incolpato del saccheggio di Roma e viene esiliato a Salerno dove muore l’anno dopo.
La fine del contrasto tra papato e impero finisce con il Concordato di Worms nel 1122 a Worms e vede come protagonisti Enrico V e Callisto II viene stabilito che:
-La chiesa diventa una monarchia assoluta
-L’ impero rinuncia alle sue pretese universalistiche
-I vescovi vengono prima consacrati dal papa e poi investiti di potere dall’ imperatore
-Il pontefice viene eletto dai cardinali.
In breve :il potere del papa e’ un potere spirituale, il potere dell’ imperatore e’ un potere temporale,
In Italia il potere spirituale e’ superiore a quello temporale mentre in Germania il potere temporale e’ superiore a quello spirituale.
Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email