Vale 02 di Vale 02
Habilis 908 punti

Alto e Basso Medioevo e disgregazione dell'Europa occidentale


All'interno del lungo e complesso arco temporale del Medioevo, gli storici moderni hanno sentito il bisogno di distinguere almeno due periodi: l'Alto Medioevo (fino all'anno Mille) e il Basso Medioevo (dall'XI al XV secolo) L'individuazione dell'anno Mille come momento di transizione fra due diverse fasi della storia medievale è giustificata dal fatto che, tra l'XI e il XII secolo, iniziano a manifestarsi trasformazioni tali da indurci a parlare di una vera e propria svolta dal punto di vista politico, economico e sociale.
Gli anni dell'Alto Medioevo sono segnati da avvenimenti drammatici e da profondi sconvolgimenti sociali, in seguito ai quali viene costituendosi un nuovo assetto economico e politico.
Anzitutto, il definitivo crollo dell'Impero romano d'Occidente, già agonizzante da almeno un secolo, porta alla frantumazione territoriale e all'insediamento dei popoli barbari di origine germanica che da tempo premevano lungo i confini dell'impero. Nascono i regni romano-barbarici: le antiche popolazioni vengono sottomesse e i conquistatori si sostituiscono alla classe dominante latina. Tuttavia la convivenza di due modelli sociali e culturali diversi porta, sul lungo periodo, a una naturale integrazione in cui da una parte si impongono nuove ideologie e costumi, dall'altra si fa propria la cultura degli sconfitti e, in particolare, la religione cristiana e i suoi valori. Inoltre i storici hanno messo in luce l'indiscutibile importanza del diritto come fondamento della convivenza dei Germani e dei Latini, attraverso l'elaborazione di nuove leggi che, pur basate sul ricchissimo patrimonio giuridico romano, assimilano importanti aspetti delle consuetudini germaniche. A est sopravvive invece l'Impero Romano d'Oriente, detto anche "bizantino" (dall'antico nome di Costantinopoli, Bisanzio), che conobbe a partire dal V secolo un periodo di rinnovato splendore culturale.
Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email