Terrorismo in Spagna e Germania Ovest

In Spagna, un'area investita dal terrorismo nazionalista è il Paese Basco. Le azioni terroristiche sono compiute dall'Euskadi ta Askatasuna (Eta, Paese Basco e Libertà), un'organizzazione paramilitare fondata nel 1959 con l'obiettivo di conquistare l'indipendenza del paese basco dalla Spagna. L'Eta è attiva dai primi anni Sessanta, e rivolge le sue azioni contro funzionari, magistrati o membri dei corpi di polizia dello Stato spagnolo. Tra le sue azioni più clamorose c'è l'uccisione del primo ministro spagnolo, l'ammiraglio Luis Carrero Blanco (1903-1973), avvenuta nel dicembre del 1973. La formazione terroristica continua ancora a essere attiva con fase di diverse intensità negli anni 80 e 90. La lunga operatività dell'Eta è dovuta al suo discreto grado di radicamento all'interno della società basca. Nonostante ciò, l'Eta non è riuscita a raggiungere l'obiettivo della Secessione del Paese Basco dalla Spagna. Invece nella Germania Ovest, dal 1970 opera un gruppo terroristico di estrema sinistra, la Rote Armee Fraktion (Raf, frazione dell'Armata Rossa, nota anche come banda Baader-Meinhof, dai nomi di due dei suoi dirigenti, Andreas Bader 1943 1977 Ulrike Meinhof 1934-1976). Il gruppo nasce dagli ambienti del movimento studentesco, che si è formato anche in Germania alla fine degli anni 60 e ha un orientamento marxista rivoluzionario. L'obiettivo del gruppo terroristico è di aprire una crisi sociale che porti allo scoppio di una rivoluzione comunista. Nell'immediato dopoguerra peraltro, le iniziative terroristiche vorrebbero almeno provocare una crisi nel sistema politico tedesco che negli anni Settanta sta sperimentando per la prima volta l'alternanza tra governi guidati di volta in volta dai partiti cristiani o dal Partito socialdemocratico. La Raf riesce a compiere sequestri e omicidi di uomini politici e di personalità del mondo imprenditoriale tedesco. Ma per quanto mette a segno colpita molte volte anche clamorosi e sia in grado di attirare su di sé l'attenzione dei media, è del tutto incapace di conquistarsi un sostegno politico anche piccolo presso l'opinione pubblica tedesca. Tra la fine degli anni 70 e l'inizio degli anni 80 la Raf viene più volte colpita dalla polizia. Negli anni seguenti solo piccoli nuclei derivanti dalla formazione originaria restano attivi, ormai del tutto incapaci di incidere sulla vita politica tedesca.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email