Ominide 413 punti

La seconda rivoluzione industriale

Caratterizzata da:
- Rivoluzione dei trasporti con sviluppo delle ferrovie, piroscafo e navigazione a vapore.
- Apertura del canale di Suez
- Globalizzazione tramite facilitamento delle comunicazioni e grandi migrazioni
Vi fu una grande innovazione tecnologica che permise alla scienza, allo stato e all’industria di incrementare il benessere e l’economia del paese. Nacquero i monopoli o gli oligopoli in economia.

L’età delle masse

Nacquero le società di massa ovvero un vasto insieme di persone caratterizzate da stili di vita, gusti e comportamenti sociali analoghi.

Con l’industrializzazione assumono importanza i nuovi strati sociali, come gli operai e i ceti medi. Integrare i ceti medi e popolari nel sistema politico –nazionalizzazione delle masse- divenne l’obbiettivo primario di ogni governo in quanto il potere politico non si poteva reggere senza il consenso delle grandi masse.

Si diffuse la convinzione che il progresso non potesse esserci senza l’istruzione. Introdussero l’istruzione elementare obbligatoria e gratuita e dedicarono molta attenzione all’istruzione superiore, specialmente tecnico-professionale.

La diffusione dell’alfabetizzazione portò con se lo sviluppo dell’editoria. I giornali si diffusero grazie alla libertà di stampa, all’evoluzione delle tecniche di stampa e della linotype (composizione meccanica dei caratteri di stampa). Inoltre la società chiedeva sempre più informazione e i giornali divennero quindi modalità di propaganda politica.

I diritti civili (L’uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge, libertà personale, libertà di pensiero e di espressione) erano garantiti a tutti i cittadini, tuttavia predominava ancora un suffragio ristretto (diritti politici). Fece la sua comparsa la classe dei diritti sociali (diritto al lavoro, a un’equa retribuzione, alla tutela dei lavoratori, all’istruzione, all’associazionismo sindacale).

Nascita del partito di massa, ovvero con una forte struttura organizzativa, dotato di un preciso programma politico e ispirato a un’ideologia. Il primo partito a nascere fu all’interno del movimento socialista. Aveva lo scopo principale di definire e diffondere il programma e gli obbiettivi della classe operaia.

Si formarono le sindacalizzazioni di massa. Ottennero il diritto di sciopero e associazione, che vedevano come premessa per una rivoluzione sociale. I sindacalisti si avvicinavano spesso agli anarchici per via della loro ostilità verso il sistema politico.

Le lotte dei lavoratori erano guidate da una linea rivoluzionaria e riformista. Le riforme a cui puntavano erano:

  • - Suffragio universale maschile e femminile
    - Istruzione laica obbligatoria
    - Giustizia fiscale
    - Pensioni, indennità per malattia
    - Aumento dei salari e giornata lavorativa di otto ore
n
Il cattolicesimo sociale invece muoveva l’idea che la società non fosse fatta né di individui né di classi ma di una pluralità di gruppi dove ciascuno svolge la sua funzione. Fra questi gruppi vi è una gerarchia ma anche cooperazione e solidarietà.

Il nazionalismo si affermò in questi decenni grazie al dialogo fa liberismo, democrazia e socialismo. Il conflitto era considerato necessario per il progresso e la costruzione di una nuova società. Il conflitto non doveva essere però tra le classi ma della nazione contro un nemico comune e l’eliminazione delle barbarie in favore della civiltà. Presto si trasformò in un’ideologia autoritaria e aggressiva e risultò uno strumento efficace di coesione e mobilitazione nell’opera di nazionalizzazione delle masse. Questi schemi mentali favorirono lo sviluppo del razzismo e l’antisemitismo. Avvalorato dalla teoria dell’evoluzione di Darwin. Vi fu una gerarchizzazione delle razze e venne deciso che solo la razza ariana poteva avere accesso alla politica. Il darwinismo sociale forniva una copertura pseudoscientifica al dominio delle razze o nazioni più forti sulle altre o le disuguaglianze sociali ed economiche.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email