Ilaaa96 di Ilaaa96
Ominide 787 punti

La presidenza Johnson e l’inizio della guerra del Vietnam: Kennedy fu assassinato nel 1963 (vittima di un oscuro attentato, sparato da un cecchino mentre passava la sua auto, questo cecchino fu ucciso mentre fu portato in tribunale qualche anno dopo). Johnson viene rieletto e rimane presidente fino al 1968, con egli il dato più importante è la guerra in Vietnam il Vietnam fa parte dell’Indocina (colonia francese dalla metà dell’800), la Francia è in crisi nera dopo la seconda guerra mondiale, cerca in tutti i modi di mantenere le sue colonie, e cosa succede in Indocina? Nel Vietnam del Nord sorge uno stato che proclama la propria indipendenza nel 1945, invece nel Vietnam del Sud rimangono i francesi. C’è uno scontro tra il Nord e lo stato controllato dai francesi del Sud. Vincono i soldati del Vietnam del Nord, nel 1954, a Dien Bien Phu. Il leader del Vietnam del Nord è Ho Chi Minh, un simbolo del comunismo nel dopoguerra, il suo partito è comunista e combattenti comunisti per l’indipendenza del Vietnam sono i Vietcong(volevano l’unificazione del Paese, si insediano nel Sud e avevano l’appoggio del Nord di ispirazione comunista). Nel ’54 a Dien Bien Phu viene sconfitta la Francia, i francesi si ritirano dal Vietnam e a quel punto per la teoria Truman e quella di Heirsenauer del containtment , gli americani subentrano ai francesi nel Vietnam del Sud appoggiando il regime del Vietnam del Sud che tra l’altro è un regime cattolico, in un Paese a netta prevalenza buddista. Nel ’54 gli americani non riconoscono gli accordi di Ginevra con cui i francesi riconoscono di aver perso il Vietnam, subentrano nel Vietnam del sud i francesi, questo subentrare crea le condizioni perché lo scontro questa volta sia tra gli Stati Uniti (che appoggiano il Vietnam del Sud, dove c’è la capitale Saigon) e il Nord dove ci sono i Vietcong, guerriglieri che combattono nel Vietnam del Sud contro gli americani. Già nella presidenza Kennedy cominciano ad inviare consiglieri militari, poi a questi consiglieri militari subentreranno negli anni ’64-’72 tutte le armate americane (ci fu un potenziamento delle armate). La guerra del Vietnam è la prima guerra trasmessa dalla televisione, fu osservata dal mondo intero, perché oltre le truppe vanno anche molti giornalisti (c’è la televisione, che durante la seconda guerra mondiale ancora non esisteva), fanno numerosi notiziari. Fu l’unica, non ci furono più guerre in televisione fu un grosso errore per gli americani poiché perdono l’immagine che avevano conquistato durante la seconda guerra modiale. Getta un forte discredito sulle forze armate americane, perché hanno sempre avuto un’immagine di liberatori (sia nella prima che nella seconda guerra mond.), in questa guerra invece vengono mostrati come quelli che uccidono rasentano le popolazioni inermi, oltretutto i Vietcong sono dei guerriglieri e quindi si nascondono nella popolazione e molto spesso i soldati americani distruggono i villaggi, userà il napal defoglianti e bombe incendiarie. Tutto questo fu ripreso dalla televisione e contestato dai giovani, i quali molto spesso erano costretti ad andare a combattere lontano in Vietnam e quindi è una guerra che colpisce anche economicamente gli Stati Uniti. Gli Stati Uniti infatti avranno un deficit di bilancio a causa della guerra del Vietnam.

Al presidente Johnson segue il presidente della repubblica Richard Nixon. E’ colui che inizia le trattative con la Cina.  stipulare degli accordi con la Cina in maniera tale da avere un alleato nei confronti della competizione con la Russia. Famoso è il viaggio in Cina nel ’72 e con lui iniziano le limitazioni delle armi nucleari. Un altro episodio molto famoso di Nixon, è che è costretto a dimettersi. Nel 1974 (P.446) fu avviato, un procedimento nei confronti di Nixon, perché aveva fatto spiare i suoi avversari tra le elezioni elettorali (per farsi rieleggere) Scandalo di Watergate (edificio in cui c’era il Partito Democratico, partito avversario, in cui lui aveva fatto installare delle microspie con cui poteva sapere ciò che si dicevano gli avversari, e poter giocare in anticipo nella campagna elettorale. Impeachment molto noto (=imputazione, procedura necessaria per mettere sotto accusa un presidente), nato da un’inchiesta giornalistica, di due giovani giornalisti (ancora vivi e ancora in attività) del “Washington Post”. Quindi nell’agosto nel 1974 Nixon fu costretto a dimettersi (accusato colpevole) e fu sostituito dalla presidenza dal repubblicano Gerald Ford. Nel 1976 fu eletto presidente il democratico Jimmy Carter.

Durante Carter, presidente fino al 1980, ci fu un rialzo del prezzo del petrolio, una crisi economica e gli accordi a Camp David tra Israele ed Egitto nel 1978.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità