Il dopoguerra - Contrapposizione al comunismo

USA
1. Il Maccartismo: il terrore che si diffonde negli USA per i comunisti.
Da McCharty (un senatore)-->sostenitore della commissione per la repressione degli anti-americani.
clima di sospetto e di intolleranza che si manifestò anche in modo violento e tragico. Molti furono giustiziati perché accusati, anche ingiustamente, di essere spie russe.

Dagli anni 50 con Eisenhower si inizia una politica di contro spinta (Roll back) al posto del contenimento
→Scopo: essere più forte dei Russi
Inizia l'invasione delle basi miliari – aeroporti … negli stati europei (anche in Italia)
“presenza armata del mondo a garanzia della democrazia”

2. Il decollo della Rep federale tedesca → diventa molto ricca all'interno dell'europa occidentale.

Guerra di Corea (1950-1953)

la Corea divisa in 2 dopo la WWII:
nord -->comunista
sud-->liberata dall’america, filo-americana
La guerra di Corea scoppia nel 1950: i nord coreani invadono il sud per unire la Corea in un unico stato comunista
USA chiedono l'intervento della NATO
La guerra dura 3 anni e si risolve con un armistizio in vigore ancora oggi.

Rivoluzione cinese
Rivoluzione guidata da Mao Zedong che nel 1949 portò al potere del partito comunista in Cina.

Kruscev e la rivolta d'Ungheria (par. 6)
Muore Stalin
inizia una nuova fase → il suo successore è Kruscev che era il segretario di partito

dopo 3 anni, durante il congresso del partito comunista pronuncia un discorso contro i crimini di Stalin (purghe e gulag)
→ volontà di riformare il comunismo con un percorso non terroristico
− riformismo politico – sociale
− ricercare il dialogo con l'occidente
> sembra una nuova fase distensiva di “destalinizzazione”.

2 episodi che avvengono in occidente:
Rivolta d'Ungheria (stato satellite sovietico)
è il partito comunista che a Budapest avvia una stagione di riforme che dava voce agli ideali di libertà del popolo (movimento popolare)
La Russia ritiene che si stia distaccando dal modello sovietico
→ stagione di riforme che si conclude con l'intervento delle armate rosse che reprimono i ribelli-->migliaia di morti.

Sciopero di Berlino Est
Operai chiedevano salari + alti – prezzi + bassi – migliori condizioni di lavoro.
La manifestazione si conclude nel sangue con l’arrivo delle armate rosse. Poi si arriva a un compromesso con le autorità: il governo rinuncia a controllare ogni aspetto della loto vita, ma loro rinunciano a ribellarsi.

Anche in Polonia accadono fatti clamorosi (Poznan)
→ il partito comunista sopprime con la forza ogni manifestazione.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email