La Russia di Stalin


Rivoluzione internazionale e "socialismo in un solo paese":
Aderire ai partiti comunisti, schierarsi con unione sovietica

1924 avvento al potere di Stalin
La Russia ebbe trasformazioni politica ed economica
Il comunismo marxista, il programma di una rivoluzione industriale, di questa rivoluzione la Russia sovietica avrebbe dovuto essere lo strumento.
1925 Stalin volle l'obbiettivo più limitato: il "socialismo" in un solo paese dal 1925 la politica del Comintern fu quella dei paesi al servizio dell'Unione sovietica, mutamento giustificato dalle circostanze, dissenso dell'opposizione di sinistra: Trotzkij.

Kolchoz:
Riceve le terre in uso perpetuo è gratuito dallo stato, ne pianificava le principali decisioni e decideva i prezzi delle conseguenze obbligatorie e di Kolchoziani era concesso di disporre di piccoli appezzamenti privati.

Esilio e assassinio di Trotzkij
1927 Stalin decreto espulsione dal partito comunista di Trotzkij e dei suoi seguaci in Siberia.
1929 Trotzkij espulso dalla Russia, Messico 1940 ucciso da un vicario di Stalin.

Situazione economica
Stalin concentra l'energia russa per risolvere i problemi interni, vuole forzare i tempi per accelerare il processo di industrializzazione del paese
1928 programma di sviluppo quinquennale, piano quinquennale.

Primo piano quinquennale
Prima di una delle fasi attraverso le quali il programma si sarebbe dovuto attuare.
Pesanti oneri nei confronti delle campagne per pagare le spese industrializzazione. Tensioni dei contadini che non tolleravano le autorità politiche e le requisizioni forzate.
I Kulaki: Difensori dei contadini e della loro indipendenza, ceti di contadini medi, proprietari della terra che coltivavano, era la struttura portante dell'agricoltura russa.

Collettivizzazione agricola: Kolchoz
Di fronte a questo progetto di Stalin al quale i contadini partecipavano consegnando i loro averi, Kulaki all'opposizione.
1930 Stalin decise la liquidazione dei Kulaki in quanto classe, la loro eliminazione.

Sterminazione dei Kulaki:
Resistettero alla decisione di Stalin ma invano perché impari rispetto all'apparato dello stato sovietico.
I Kulaki macellarono il loro bestiame pur di non consegnarlo, grave perdita colmato solo dopo la seconda guerra mondiale.
Scomparsa dei Kulaki, grave ferita per l'economia agricola della Russia, i cui livelli della produzione erano insoddisfacenti.
Il settore agricolo rimase pertanto il più debole.
alto costo umano dei Kulaki: liquidati come classe, deportati e uccisi in Siberia, condannati a scomparire, ci fu un vero sterminio dei Kulaki.

Industria
Ma la collettivizzazione agricola giovo all'industria perché:
- ci fu una diffusa e sistematica introduzione delle macchine agricole
- il piano quinquennale diede i risultati differenti e disuguali per l'industria rispetto rispetto al l'agricoltura.
- da adesso per la Russia saldo dell'impianto industriale
Si indirizzo verso gli armamenti, industria pesante
- incrementate le vie di comunicazione, strade, ferrovie, canali, e opere pubbliche.
- fondazione nuove città industriali
- rimase marginale lo sviluppo di industrie produttrici di beni di consumo

1) istruzione e 2) propaganda:
1) sviluppo per combattere l'analfabetismo, per il personale tecnico per la gestione del sistema industriale, e per trasformare parte delle masse contadine in classe operaia.
2) si ricorse anche a modelli propagandistici di incentivazione basati sull'esempio di coloro che mostravano eccezionali capacità di lavoro: Stachanov, per l'estrazione del carbone (batte un record, da qui lo "stacanovismo")

Una rivoluzione dall'alto
Quella che i metodi di governo di Stalin volevano anche con brutale determinazione all'interno stesso del partito comunista sovietico, resistenza

Opposizione a Stalin, Bucharin
Le resistenze si raccolsero intorno a Bucharin con altri esponenti di rilievo del partito
Per la politica di Stalin nei confronti dei contadini la cui resistenza si riteneva legittima
Preoccupava l'autorità ritmo di Stalin e il suo spregiudicato uso del potere
Dal 1922 nel governo del paese nuovo primo piano: Polizia Politica la GPU dalla quale dipendevano cambi di lavoro forzato: GULAG.
Per alcuni vecchi bolscevichi malumore perché la politica economica di Stalin produceva una gigantesca "burocrazia di stato", un esercito di funzionari che appesantiva le strutture pubbliche e sclerotizzava lo stesso partito.

Anche sul piano culturale non c'era più spazio per la libera espressione:
Tutte le attività artistiche e intellettuali dovevano farsi propaganda e porsi al servizio della politica di Stalin.

Il realismo socialista
La formula di questo programma culturale coniata da un uomo di Stalin: Zdanov.
Cioè la piatta illustrazione dell'immagine che il regime voleva dare di se. Questa politica culturale imposta con la censura più altro mezzo di pressione (zdanovismo).
- l'opposizione di Bucharin venne definita, deviazione di destra facile,note sgominata da Stalin, che fino ad allora non odo sterminatore fisicamente le persone in seguito sè.

1935-38, le purghe staliniane
Inizio di un capitolo tragico
All'interno dello stesso partito bolscevico, dei grandi processi politici fabbricati ad arte e con ciò eliminazione di un numero grandissimo di comunisti, collaboratori e compagni di Lenin.

Dicembre 1934, assassinio di Kirov
Dirigente del partito comunista a Leningrado. Stalin si servi di questi fatti (probabilmente voluto da lui) per far credere dell' esistenza di un vasto complotto di intesa con i regimi capitalistici per abbattere lo stato sovietico.
1934 società delle nazioni unite
1935 con Francia e Cecoslovacchia, gli Stati Uniti riconoscono il governo di Stalin, scateno un ondata di persecuzioni, e arresti, e non risparmio nessuno.

Vittime delle purghe: Bucharin, Radek, Tucachevskij maresciallo dell'esercito sovietico uno dei comandanti dell'armata rossa.

I processi
Vittime costrette a confessare vergognosi crimini ma innocenti altri così di scomparse.
La Russia di Stalin: spietata s sanguinaria tirannia.

Costituzione del 1936
Formalmente avrebbe dovuto garantire i diritti democratici più estesi ed avanzati.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email