Video appunto: Leonardo da Vinci


All’interno di questo appunto viene effettuata un’analisi accurata con elenchi puntati riguardante la vita di Leonardo Da Vinci, i dipinti che ci sono pervenuti, un approfondimento riguardo la “Monnalisa” e quali sono gli aspetti fordamentali della tecnica di Leonardo. Vengono descritte le opere minori, le opere di anatomia, i disegni più importanti che ha realizzato, alcuni dei suoi dipinti, come ad esempio La vergine delle rocce, La Monnalisa, L’Adorazione dei magi, Donna con ermellino, Battesimo di Cristo, La Vergine, Sant’Anna e il Bambino con l’agnellino, L’ultima cena, L’Annunciazione e tanti altri celebri dipinti che hanno fatto diventare Leonardo da Vinci come uno dei più grandi artisti dell'epoca.


Indice
Biografia di Leonardo da Vinci
Opere di Leonardo da Vinci
Disegni di Leonardo da Vinci
Opere di architettura di Leonardo
Dipinti di architettura di Leonardo
La Monnalisa di Leonardo da Vinci
Paesaggio circostante in Monnalisa
Tecnica di Leonardo di Vinci

Biografia di Leonardo da Vinci



Leonardo Da Vinci nasce il 15 aprile 1452 ad Anchiano, vicino a Vinci ( in provincia di Firenze)

  • Nel 1466 si trasferisce a Firenze a causa della morte di Albiera degli Amadori ( compagna del padre)

  • Nel 1469 entra a far parte della bottega di Andrea Verrocchio, dove impara a scolpire, disegnare e dipingere.

  • Nel 1482 Leonardo lascia Firenze e inizia a lavorare per Ludovico Sforza, signore di Milano, al quale invia una lettera di raccomandazione personale in cui elenca tutte le sue abilità ( pittore, scultore, ingegnere e architetto)

  • A seguito dell’occupazione francese nella città di Milano, egli è costretto a partire con il suo amico Luca Pacioli.

  • Nel 1500 rientra a Firenze e si stabilisce presso il convento dei Serviti alla Santissima Annunziata, dopo aver soggiornato anche a Mantova e Venezia.

  • Nel 1505 scrive il “Codice del volo”, in cui descrive il suo progetto per una macchina volante.

  • Nel 1506 torna a Milano e soggiorna tre mesi sotto la corte del francese Carlo d’Amboise.

  • Il 24 settembre del 1513 si trasferisce a Roma, in Vaticano, al servizio di Giuliano de Medici.

  • Nel 1516 si trasferisce in Francia sotto Francesco primo nella città di Amboise.

  • Muore ad Amboise il 2 maggio 1519.



Opere di Leonardo da Vinci




Leonardo da Vinci nelle sue molteplici opere, è capace di rappresentare soggetti molto differenti tra loro, infatti realizza opere di anatomia, ritratti, autoritratti, opere di architettura:


  1. Opere di anatomia

  2. Studio di anatomia del corpo della donna

  3. Anatomia del cuore umano

  4. Anatomia di uno scheletro

  5. Anatomia dei muscoli del braccio



Disegni di Leonardo da Vinci



Ecco alcuni disegni di Leonardo da Vinci:


  • “Autoritratto”, dipinto attorno al 1515

  • “Uomo Vitruviano”, 1490, rappresenta il canone delle proporzioni umane secondo i trattati architettonici di Vitruvio (architetto romano del I sec a.Cleonardo da vinci

  • 1483, “Studio per testa di una donna”

  • 1508, “La vergine con Bambino, Sant’Anna e Giovanni Battista”, copia di un primo cartone risalente ai primi anni del Quattrocento e andato perduto.




Opere di architettura di Leonardo



A Milano nel 1490 Leonardo da Vinci realizza “Schizzo di una sezione prospettica di un edificio e di una strada con sotto un canale”, ovvero una città sotterranea con canali navigabili e trasporto di cose e persone.
Nel 1502, la “Mappa di Imola”.

Dipinti di Leonardo da Vinci



Ecco alcuni celebri dipinti di Leonardo da Vinci


  • 1513, “San Giovanni Battista”

  • 1488 / 1490 “Ritratto di Cecilia Gallerani, o anche chiamato “Donna con ermellino”

  • 1483 / 1486, La “Vergine delle rocce, primo dipinto eseguito da Leonardo a Milano.

  • 1481, “Adorazione dei Magi”

  • 1470 / 1474 , “Battesimo di Cristo”

  • 1474, “Madonna del garofalo”

  • 1475, “L’Annunciazione”

  • 1495, “L’Ultima cena”, nel Cenacolo di Santa Maria delle Grazie

  • 1510, “La Vergine, Sant’Anna e il Bambino con l’agnellino”.




La Monnalisa di Leonardo da Vinci




La Monnalisa o Gioconda è certamente il quadro più famoso di Leonardo da Vinci e nel tempo si conserva il mistero dell’identità della donna ritratta. Secondo Giorgio Vasari Francesco del Giocondo commissionò a Leonardo questo quadro per la moglie Lisa Gherardini. Il quadro presenta numerose caratteristiche:


  1. Il quadro è di dimensione 77 cm x 53 cm.

  2. E’ un dipinto olio su tavola di legno di pioppo.

  3. La donna in questione è inquadrata di tre quarti, guarda l’osservatore e il suo busto è rivolto verso destra.

  4. Le mani sono incrociate e si appoggiano sul bracciolo della sedia sulla quale è seduta.

  5. I capelli sciolti accennano dei piccoli ricci intorno al volto.

  6. La sua testa è coperta da un velo trasparente che ricade sulle spalle.

  7. Le labbra accennano un lieve sorriso.

  8. La donna non indossa alcun gioiello, simbolo di semplicità.

  9. Gli occhi sembrano seguire con lo sguardo l’osservatore.



Il paesaggio circostante nella Monnalisa



Alle spalle della Monnalisa di Leonardo da Vinci, è visibile al di là della balaustra, un paesaggio naturale ricco di dettagli:


  • Il paesaggio è arido e roccioso

  • A destra della donna è rappresentato un fiume che passa sotto un ponte a tre arcate, che continua.

  • A sinistra troviamo una strada serpentata e arida situata tra due valli che conduce ad un grande lago.

  • I colori sullo sfondo risultano essere più freddi rispetto a quelli utilizzati per dipingere la donna.

  • La natura ha un ruolo fondamentale nel dipinto.



La tecnica di Leonardo da Vinci



Gli aspetti fondamentali della tecnica di Leonardo da Vinci sono:


  • Lo sfumato, che fonde la donna con il paesaggio circostante.

  • La prospettiva aerea, ovvero il percepire gli oggetti lontani sfocati, mentre gli oggetti vicini più nitidi.

  • Il contrapposto, il movimento sul suo asse di un corpo fermo.

  • I moti dell’animo, la trasmissione delle emozioni tramite il linguaggio del corpo e i lineamenti del viso.



A cura di Aurora.