Ominide 1075 punti

La rotonda dei bagni Palmieri - Giovanni Fattori


Il più importante esponente dei macchiaioli è Fattori. Il movimento nasce da degli artisti che si radunano al caffè Michelangelo di Firenze. Essi cercano di interrompere con la pittura precedente. Viene accantonato il disegno per sostituirlo ad una pittura con macchie di colore. Il nome che gli veniva dato era dispregiativo, ma ad essi piace e lo adottano come loro nome proprio.

Il dipinto è molto piccolo (12x 35cm). Palmieri erano dei bagni (stabilimenti balneari). C’è la sabbia, poi il mare, poi una striscia di terra, poi il cielo. C’è anche un tendone, sotto cui stavano le donne. Esse sono vestite; questo significa che al mare ci si andava in tutte le stagioni perché pensava facesse bene per alcune malattie. Nel dipinto c’è infatti la moglie di Fattori, che era malata di tubercolosi. Le donne non sono specificate; non viene indicato qual è la moglie. Il triangolo torna tantissime volte. Nessuna donna guarda verso di noi, ma verso l’orizzonte o di profilo. Di solito i dipinti di Fattori hanno un’atmosfera di attesa. Le protagoniste dei dipinti dei macchiaioli di solito sono donne in attesa in quanto gli uomini sono impegnati nel risorgimento italiano. Queste donne attendono quindi l’unità d’Italia. Sono donne borghesi e nei dipinti si dà spazio alla vita di provincia (lontana da quella di Roma, Milano ecc.), con personaggi di ceto medio-alto.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email