Ominide 129 punti

Monumento funebre a Clemente IV

Realizzato tra il 1781 e il 1783, si trova nella Basilica dei Santi Apostoli a Roma.
Riprende il Monumento funebre per Urbano VIII di Gian Lorenzo Bernini in San Pietro, ma allo stesso tempo se ne differenzia perché sostituisce al dinamismo barocco una ripartizione rigorosa degli elementi. All'apice di questo schema piramidale abbiamo il Papa, seduto in trono, sotto l'epitaffio, poi la tomba che richiama l'arte romana tardo-antica, sulla quale si appoggia una figura femminile che rappresenta la Temperanza, a destra la figura della Vergine Maria o di una donna che rappresenta o la Carità o la Fedeltà. Quest'ultima virtù è ripresa anche dalla pecora (come il papa è il pastore delle anime). Quindi l'impianto della struttura è rigorosamente mosso leggermente dalla asimmetria delle due figure femminili. Simbolica è la presenza della porta, aperta verso un varco scuro che simboleggia il passaggio dalla vita alla morte. Canova utilizza il marmo rosato per la cattedra del pontefice e quello bianco per il resto, che vengono lavorati con estremo virtuosismo, conferendogli, luminosità, levigatezza e morbidi effetti chiaroscurali. Bernini invece utilizzò diversi tipi di materiali, tipo il bronzo e diversi tipi di marmi, la figura del papa è più dinamica, in Canova è più statica e raccolta e non c'è tutto quello sfarzo tipico dell'arte Barocca.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email