sc1512 di sc1512
Ominide 5764 punti

Monumento Funebre a Maria Cristina d’Austria

Il Monumento Funebre a Maria Cristina d’Austria è un’opera scultorea del Canova, custodita a Vienna nella Chiesa degli Agostiniani.
L’opera venne commissionata da Alberto di Sassonia, marito di Maria Cristina.
La scultura si presenta come un’imponente piramide bianca, richiamo del classicismo, aperta al centro, posto verso cui si dirige una triste processione.
Sulla piramide, in alto, vi è rappresentata, in un medaglione circondato da un serpente che si morde la coda (simbolo d’immortalità), con un basso rilievo il ritratto della defunta Maria Cristina, sostenuto dalla personificazione della Felicità, affiancata da un putto.
La processione avanza da sinistra, salendo una breve scalinata; tutti i personaggi hanno un’espressione triste e la testa china; la Virtù tiene tra le sue mani il vaso delle ceneri della defunta.
Sulla sinistra vi è la Beneficenza, ossia la donna che guida un cieco.

Sulla destra vi sono due figure dormienti: un leone, simbolo di forza, e un genio alato, simbolo della morte intesa come sonno eterno.
Con quest’opera Canova, piuttosto che esaltare la defunta, vuole far meditare sulla fatalità della morte, sul rimpianto dei cari e sulla “corrispondenza d’amorosi sensi” (citazione Foscolo), che riesce da sola a mantenere in vita le persone care scomparse; si dice essere ritenuto il parallelo scultoreo del ‘Carme dei Sepolcri’ di Foscolo.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email