Erectus 1119 punti

Bernini - Baldacchino di San Pietro


Il baldacchino di San Pietro realizzato da Gian Lorenzo Bernini doveva inizialmente essere un ciborio sulla tomba di San Pietro in muratura ma il confronto con l'ambiente della Cupola di Michelangelo era temuto il difficile e per non intervenire in maniera troppo invasiva, Bernini realizza un Baldacchino in legno e tessuto. Su giganteschi piedistalli in marmi colorati con stemmi pontifici a rilievo si ergono quattro colonne tortili in marmo scuro. Le colonne sono riempite di calcestruzzo per sembrare più robuste e presentano fronde simboliche di alloro che simboleggia la resurrezione e figure di lucertole che rimandano al concetto di gloria. La trabeazione concava verso l'interno che termina con i pendoni, falde pendenti di bronzo dorato ma che sembrano essere mossi dal vento.
la copertura del baldacchino è data da volute a dorso di delfino, non c'è nessuna cupola. Bernini tramite l'utilizzo di due espedienti è riuscito a conferire omogeneità al baldacchino rispetto alla cupola di Michelangelo. Le colonne tortili Infatti inducono lo sguardo dello spettatore verso l'alto e inoltre sembrano avere una forza centrifuga in quanto Bernini sfonda le nicchie laterali e la trabeazione concava imita la morbidezza di un tessuto e le volute alleggeriscono la struttura come se fosse veramente un'opera destinata a muoversi.
Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email