Ominide 6534 punti

Barocco: origini e caratteristiche


Con il barocco ci si allontana la geometria, iniziano le curve. Il barocco prende in giro l’arte classica, finge le opere; ad es. le colonne non sono portanti, non hanno la struttura per sostenere. Le colonne del duomo di Siracusa non sostengono, pur essendo di pietra servono solo ad abbellire e arricchire la struttura.
Uno dei maggiori rappresentanti del barocco è Bernini. Lui nasce nel 1598 a Napoli, ma le sue origini sono fiorentine. Il padre, scultore, era fiorentino ed è a Firenze che cominciano la loro attività, ma lì non trovano lavoro perché c’è il rinascimento che non lascia spazio ad altri stili artistici. Così si trasferiscono a Napoli, città ricca e popolata. Qui trovano lavoro, e realizzano diverse opere: piazze, fontane, la Certosa di san Martino. Proprio qui inizia il dialogo tra padre e figlio, fino ad allora Bernini non aveva mai riconosciuto il padre come suo maestro d’arte. Dopo un po’ si trasferiscono a Roma e qui inizia la scalata verso il successo e la piena affermazione. Tante sono le opere a Roma: la capra maltea che rappresenta il piccolo Giove scappato dal padre, il cattivo Saturno, e rifugiatosi a Greta viene allevato dalle capre. La statua è realizzata con un tipo di marmo ingiallito, lucidato e levigato con una pasta abrasiva realizzata con la polvere di marmo miscelata con la resina della pianta di fico. A 16 anni scolpì il martirio di san Lorenzo, ora conservato agli Uffizi a Firenze. In evidenza il fuoco, in cui le fiamme sembrano sprigionare calore tanto sembrano vere, mentre nel viso del santo si può leggere la sofferenza del santo. Bernini diventa uno specialista dei ritratti funebri. A 20 anni è già famoso e pieno di lavoro. Il papa V borghese lo chiama e gli ordina un piccolo ritratto in marmo che oggi è conservato nella galleria borghese. Bernini lavora pure per il nipote del papa che vive a villa borghese e lì realizza tante opere, tutt’ora lì conservate. Enea e Anchise è la prima opera monumentale
Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email