Erectus 967 punti

Titolo: Guernica Artista: Pablo Picasso Data: 1937 Dimensioni:3,5x8 m Tecnica: Olio su tela
Ubicazione: Madrid, Museo National Centro de Arte Reina Sofia.

Guernica fu la prima città a subire un bombardamento aereo, nel 1937 ad opera dell’aviazione militare tedesca e l’operazione non fu nient’altro che un esperimento proposto dai comandi militari nazisti. In Spagna era in corso la guerra civile con la quale il generale Franco cercò di effettuare un colpo di stato con l'obiettivo di sostituirsi al governo, ed era alleato con gli italiani e i tedeschi. Il primo bombardamento della storia colpì la popolazione, in particolare donne e bambini.
Quando la notizia si stava divulgando, Picasso stava dipingendo un’opera artistica sulla Spagna da presentare all'Esposizione Universale di Parigi del 1937. In questo modo prese la decisione di dipingere un’opera artistica che rappresentasse le atrocità causate dal bombardamento sulla città spagnola di Guernica. Il quadro era stato dipinto nell'arco di tempo di due mesi, ma dietro di esso vi furono innumerevoli studi e ben 45 schizzi preparatori.

Il quadro aveva come riferimento lo stile cubista: l'idea di spazio era stata annullata in modo tale da permettere di visualizzare i frammenti che Picasso voleva dipingere nella sua tela. Il colore non è presente, in quanto il pittore spagnolo aveva intenzione di rappresentare la drammaticità della tela. Al centro del dipinto viene rappresentato un cavallo impazzito avente in bocca una sagoma somigliante a una bomba. Il cavallo, rappresentante la libertà e l'intelligenza, rappresenterebbe l'atrocità del bombardamento che ha colpito la città.
Sopra il cavallo viene ritratta una lampadina, che contrasta con la figura del cavallo rappresentato. In questo quadro viene quindi rappresentata la drammaticità dell'evento e non c'è alcuna traccia di serenità. Contrapposto al cavallo, a sinistra viene rappresentato un toro che ricorda la figura del Minotauro. (il toro simboleggerebbe la Spagna colpita dalla guerra e ferita)
Il toro sarebbe la metafora della nazione ferita dalla guerra quindi. Il bombardamento sulla città non ha permesso alla popolazione di difendersi, essendo inerme. In fondo alla tela viene rappresentato un braccio che tiene una spada spezzata (rappresenterebbe la lealtà di un conflitto ad armi pari tra uomoni)
Tutti i personaggi e le figure dipinte simboleggerebbero la drammaticità dell'evento relativo al bombardamento della città (ad aumentare la brutalità del'evento vi sarebbero la testa di un uomo mutilata rappresentata in basso alla tela, una persona che fugge dalla sua casa, ecc...)
La città di Guernica quindi rappresenta l'impegno morale di Picasso nell'ambito delle sue scelte democratiche.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email