Video appunto: Breve riassunto Pablo Picasso

Biografia di Pablo Picasso



Pablo Picasso, nato il 25 ottobre 1881, è stato un artista innovativo che ha influenzato in modo significativo l’arte del XX secolo. Non era solo un maestro pittore ma anche uno scultore, incisore, artista della ceramica e scrittore. Il suo lavoro è maturato dal naturalismo della sua infanzia attraverso il cubismo, il surrealismo e oltre, dando forma alla direzione dell'arte moderna e contemporanea attraverso i decenni.
Picasso visse due guerre mondiali, ebbe quattro figli, apparve in film e scrisse poesie. Morì nel 1973.
Tra il 1881-1900: Sebbene abbia vissuto la maggior parte dei suoi anni da adulto in Francia, Picasso era spagnolo per nascita. Originario della città di Málaga, in Andalusia, in Spagna, era il primogenito di Don José Ruiz y Blasco e María Picasso y López. Era cresciuto come cattolico, ma in seguito si dichiarò ateo. Il padre di Pablo Picasso era un artista a sé stante, guadagnandosi da vivere dipingendo uccelli e altri animali da gioco. Ha anche insegnato lezioni di arte e curato il museo locale. Don José Ruiz y Blasco iniziò a insegnare al figlio il disegno e la pittura ad olio all’età di sette anni. Picasso ha frequentato la School of Fine Arts di Barcellona, dove suo padre ha insegnato. Nel 1897, Picasso iniziò i suoi studi alla Real Academia de Bellas Artes de San Fernando di Madrid, che all'epoca era la migliore accademia d'arte spagnola. Picasso partecipò solo brevemente in quanto preferiva girare per le mostre d'arte al Prado, studiando dipinti di Rembrandt, Francisco Goya e Diego Veláquez.Durante questo periodo ,Picasso dipinse ritratti, come la Prima Comunione di sua sorella Lola . Mentre il XIX secolo volgeva al termine, elementi del Simbolismo e la sua interpretazione del Modernismo iniziarono ad apparire nei suoi paesaggi stilizzati.
Nel 1900, Picasso andò per la prima volta a Parigi, il centro della scena artistica europea. In poco tempo, Picasso si trasferì a Madrid e visse lì per la prima parte del 1901. Collaborò con l'amico Francisco Asis Soler su una rivista letteraria chiamata "Young Art”. Quando è uscito il primo numero, l'artista in via di sviluppo aveva iniziato a firmare le sue opere "Picasso".

cubismo e Picasso

I periodi dell'attività pittorica di Pablo Picasso



Da qui iniziano a differenziarsi diversi periodi che scandiscono la sua carriera da artista:
• Periodo blu: essi si estendeva dal 1901 al 1904. Durante questo periodo, l'artista dipinse principalmente in tonalità di blu, con tocchi occasionali di accento di colore. Ad esempio, la famosa opera d'arte del 1903, The Old Guitarist , presenta una chitarra dai toni marroni più caldi tra le tonalità blu. Le opere del periodo blu di Picasso sono spesso percepite come cupe a causa dei loro toni attenuati. Gli storici attribuiscono il Periodo blu di Picasso in gran parte all'apparente depressione dell'artista in seguito al suicidio di un amico. Alcuni dei soggetti ricorrenti nel periodo blu sono la cecità, la povertà e il nudo femminile.
• Periodo delle rose: esso durò dal 1904 al 1906. Sfumature di rosa e rosa permeavano l'arte di Picasso con un'aria più calda e meno malinconica dei suoi dipinti del periodo blu. Arlecchini, pagliacci e gente del circo sono tra i soggetti ricorrenti in queste opere d'arte. Ha dipinto una delle sue opere più vendute durante il periodo delle rose, Boy with a Pipe . Elementi di primitivismo nei dipinti del periodo delle rose riflettono la sperimentazione dello stile artistico di Picasso.
• Influenza africana: essa va dal 1907 al 1909, Picasso creò una delle sue opere più note, Les Damoiselles d'Avignon. Ispirato all'arte africana angolare che ha visto in una mostra al Palais de Trocadero e da una maschera africana di proprietà di Henri Matisse, l'arte di Picasso riflette queste influenze durante questo periodo.
• Cubismo analitico: esso va dal 1907 al 1912, l'artista ha lavorato per creare gli inizi del movimento cubista nell'arte. I dipinti vengono realizzati con tonalità della terra. Le opere raffigurano oggetti decostruiti con forme geometriche complesse.
• Cubismo sintetico: esso andava dal 1912 al 1919. Le opere di Picasso continuarono nella vena cubista, ma l'artista introdusse una nuova forma d'arte, il collage, in alcune delle sue creazioni. Ha anche incorporato la forma umana in molti dipinti cubisti.
• Neoclassicismo e Surrealismo: Il periodo artistico di Picasso che si estende dal 1919 al 1929 presentò un significativo cambiamento di stile. Sulla scia della sua prima visita in Italia e della conclusione della prima guerra mondiale, i dipinti dell'artista, come l'acquerello Peasants Sleeping (1919), riflettevano un restauro dell'ordine nell'arte e le sue opere neoclassiche offrono un netto contrasto con i suoi dipinti cubisti. Tuttavia, quando il movimento surrealista francese prese piede a metà degli anni 1920, Picasso iniziò a riprendere la sua propensione per il primitivismo in dipinti influenzati dai surrealisti come Three Dancers (1925).
Durante gli anni '30, opere di Picasso come la sua famosa Guernica, una rappresentazione unica della guerra civile spagnola, riflettevano la violenza del tempo di guerra. Il minotauro minaccioso divenne un simbolo centrale della sua arte, sostituendo l'arlecchino dei suoi primi anni.
Dal 1940-1973: durante la seconda guerra mondiale, Picasso rimase a Parigi sotto l'occupazione tedesca, subendo le molestie della Gestapo mentre continuava a creare arte. Dopo la liberazione di Parigi nel 1944, Picasso iniziò una nuova relazione con la studentessa d'arte molto più giovane Francoise Gilot. Insieme, hanno prodotto un figlio, Claude, nel 1947, e una figlia, Paloma, nel 1949. La loro relazione è stata condannata come molti dei precedenti di Picasso, tuttavia, a causa delle sue continue infedeltà e abusi. Nel 1961, all'età di 79 anni, l'artista sposò la sua seconda e ultima moglie, la 27enne Jacqueline Roque. Ha dimostrato di essere una delle più grandi ispirazioni della sua carriera. Mentre la sua vita si avvicinava alla fine, l'artista ha sperimentato una raffica di creatività. Le opere d'arte risultanti erano una miscela dei suoi stili precedenti e includevano dipinti colorati e incisioni su rame. Gli esperti d'arte in seguito hanno riconosciuto gli inizi del Neo-espressionismo nelle opere finali di Picasso.

A cura di Anny.

per approfondimenti vedi anche:
Picasso, Pablo - Vita ed Opere