Video appunto: Andy Warhol


All’interno di questo appunto è possibile trovare una descrizione ed un’analisi della biografia, delle opere e dell’attività, per punti, riguardo Andy Warhol, noto artista americano di una delle Avanguardie storiche del Novecento in assoluto più importanti, ovvero la Pop Art. Si dà una grande attenzione ala sua biografia e ad opere artistiche da lui realizzate come ad esempio Gold Marylin dedicata all'attrice Marilyn Monroe.
Viene descritto anche il suo stile artistico considerato in modo assoluto all'avanguardia.

Indice
Biografia di Andy Warhol
Opere di Andy Warhol
Marilyn Monroe
Gold Marilyn Monroe
Tecnica opera Gold Marilyn Monroe
La zuppa Campbell's
Descrizione e tecnica di La zuppa Campbell's
Il significato de La zuppa Campbell's

Biografia di Andy Warhol




  • Nacque a Pittsburgh, in Pennsylvania, il 6 agosto del 1928;

  • Studiò arte pubblicitaria al Carnegie Institute of Technology;

  • Ottenuta la laurea, nel 1949, si trasferì a New York;

  • Lavorò per Vogue e Glamour;

  • Il 3 giugno 1968, una femminista radicale, frequentatrice della “Factory”, Valerie Solanas, sparò a Warhol e a Mario Amaya, un suo compagno di allora ma i due sopravvissero;

  • Dopo quest’evento le apparizioni pubbliche di Warhol calarono drasticamente;

  • Morì a New York, a cinquantotto anni, il 22 febbraio 1987, in seguito ad un intervento chirurgico alla cistifellea;

  • Ultima opera da lui realizzata “Last Supper”, ispirato all’Ultima Cena di Leonardo Da Vinci;

  • Nel 1988, furono venduti all’asta 10.000 oggetti per finanziare la “Andy Warhol Foundation for the Visual Arts”;

  • Nel 1989 il Museum of Modern Art di New York gli dedicò una grande retrospettiva;

  • Venne definito “Padre della Pop Art”;

  • Dopo la morte, la sua fama e la quotazione delle opere crebbero al punto che Andy Warhol divenne il secondo artista più comprato e venduto in tutto il mondo dopo Picasso.



Opere di Andy Warhol



Le otto opere più importanti di Andy Warhol sono:

  1. Gold Marilyn Monroe

  2. Flowers

  3. Eight Elvises

  4. The Last Supper

  5. Campbell’s Soup Cans

  6. Banana Album

  7. Silver Liz

  8. Self- Portrait



Marilyn Monroe



L'attrice descritta da Andy Warhol nelle sue opere:

  • Ha vissuto una vita paradossale perché era una celebrità molto famosa, ma soffriva di paura e ansia da palcoscenico;
    Una volta entrata nel mondo di Hollywood era un personaggio influente ma era anche soggetta allo stile di vita che accompagnava la sua fama;

  • Con l’aumentare della fama e della sua popolarità, le sue assunzioni di droga e i suoi problemi d’ansia diventarono sempre maggiori, portandola fuori controllo;

  • Nel 1962, tutti questi problemi la portarono al suicidio.

  • Il “Gold Marilyn Monroe” (soggetto)


Gold Marilyn Monroe



Ecco una delle opere più note di Andy Warhol:

  • Fotografia del volto di Andy Warhol centrata su una grande tela dipinta color oro;

  • L’immagine è un primo piano del film “Niagara”;

  • Usava un inchiostro serigrafico sulla vernice polimerica sintetica su tela;

  • Completato nel 1962;

  • Lo stesso anno della morte della celebrità;



Tecnica opera Gold Marilyn Monroe



Ecco la tecnica dell'opera di Andy Warhol:

  • Ha dipinto una grande tela color oro brillante;

  • Al centro della tela ha serigrafato una foto di Marilyn Monroe in bianco e nero;

  • Le ha dipinto il viso, i capelli e la camicetta.

  • Il colore dell’oro indica la ricchezza, la fama, l’illuminazione e la saggezza;

  • Attira lo sguardo sul soggetto del dipinto ovvero Marilyn;

  • La copia del primo piano del film “Niagara” sta ad indicare la riproducibilità degli attori di Hollywood, cioè che Hollywood troverà sempre dei nuovi attori per sostituire quelli vecchi;

  • Il volto della celebrità è molto piccolo rispetto all’intera tela, sta a significare gli effetti della grandezza della psiche umana;

  • Ad esempio, la lotta con la fama e la tossicodipendenza che portò la giovane alla sua overdose e al suicidio.



La zuppa Campbell's



Ecco alcune informazioni sull'opera di Andy Warhol, La zuppa Campbell's:
  • Realizzata nel 1962;

  • Trentadue tele in polimero sintetico su tela;

  • Raffiguranti tutte le varietà dei barattoli di zuppa Campbell allora in commercio;

  • Ogni dipinto è stato prodotto con una tecnica di stampa serigrafica semi-meccanizzato;

  • Questa serie di tele nella cultura popolare contribuì a rendere la pop art tra i maggiori artistici negli Stati Uniti.


  • Descrizione e tecnica di La zuppa Campbell's



    Ecco alcune informazioni sulla tecnica dell'opera di Andy Warhol:

    • La descrizione e la tecnica: le tele sono molto simili tra loro e rappresentano il prodotto dall’etichetta di colore bianco e rosso su sfondo bianco;

    • Le tele hanno variazioni minori nelle lettere dei nomi;

    • La maggior parte delle lettere sono dipinte a caratteri rossi;

    • Quattro varietà presentano dei caratteri neri sotto il nome della varietà, “Clam Crhowder, Beef, Scotch Broth e Minestrone”;

    • Due etichette sono scritte in rosso, “Beef Broth e Consommè”;

    • “Old-fashioned Tomato Rice” – riporta la parola “soup” più in basso rispetto alle altre tele, l’unica che presenta dei caratteri scritti in minuscolo;

    • “Cheddar Cheese” –ha due addendum a forma di banner che riportano le scritte “New!” e “Great as a Sauce Too!”;

    • Opera realizzata adottando la pressatura di illustrazioni a inchiostro umido su carta adiacente;
      Anche se il progetto inizia con un disegno a stencil, spesso si evolve da una fotografia ingrandita che viene trasferita con la colla sulla seta.



    Il significato de La zuppa Campbell's



    Questo è il significato de La zuppa Campbell's di Andy Warhol:

    • Robert Indiana affermò: ”Conoscevo Andy molto bene. Il motivo per cui dipinge lattine di zuppa è che gli piaceva la zuppa”;

    • Non scelse i barattoli a causa dei rapporti commerciali che egli aveva con la Campbell Soup Company;

    • Optò per le lattine anche in seguito alla decisione di abbandonare la riproduzione dei fumetti affinchè non competesse con lo stile raffinato di Roy Lichtenstein;

    • Oggi si sostiene che la sua operazione fu fraintesa da molte personalità legate al mondo dell’arte;

    • In Europa, il pubblico ha avuto una visione molto diversa del suo lavoro;

    • Molti la considerarono una satira sovversiva e marxista sul capitalismo americano oppure una critica marxista alla cultura pop, nonostante la visione apolitica di Warhol.



    A cura di Fabiola.